Nationwide Series – Carl Edwards concede il bis a Nashville

Pubblicato: 24 luglio 2011 da Giannazzo in nascar
Tag:, , , , ,

Ancora un backflip per Carl Edwards a Nashville, Credit: Jared C. Tilton/Getty Images for NASCAR

Carl Edwards, al volante della Ford Mustang #60 del Roush Fenway Racing, ha messo in scena una replica dello spettacolo offerto al pubblico di Nashville il 23 aprile scorso, imponendosi anche nella Federated Auto Parts 300 svoltasi nella notte in Tennessee, sul Nashville Superspeedway.

Per il 31enne del Missouri si tratta della quinta affermazione in stagione nella Nationwide Series, la 34esima in carriera, la sesta (quinta se non si considera la vittoria ottenuta in Camping World Truck Series) sul circuito da 1.33 miglia collocato a breve distanza da Nashville.

Dalla Pole Position è scattato Brad Keselowski, che ha condotto gran parte della prima metà di gara e proponendosi come unica alternativa al monologo di Edwards, fino a quando un problema al motore non lo ha rallentato, obbligandolo ad accontentarsi di una dodicesima piazza.

A quel punto la Mustang #60 ha preso il largo ed Edwards è stato anche in grado di recuperare da una penalità per eccesso di velocità in pit-lane, che lo aveva relegato in 14esima posizione in occasione della prima neutralizzazione delle 3 che hanno caratterizzato la gara, al giro 82.

La Ford #60 di Carl Edwards ai box, Credit: Jason Smith/Getty Images for NASCAR

Edwards è transitato in testa per la bellezza di 124 giri su 225 e ha preceduto sul traguardo il compagno di team Ricky Stenhouse Jr. ed un ottimo Austin Dillon, vincitore della gara di Truck Series svoltasi nella notte tra venerdì e sabato.

Alle loro spalle hanno chiuso Justin Allgaier, Aric Almirola, un redivivo Sam Hornish Jr., Drew Herring, Reed Sorenson, Trevor Bayne e Kenny Wallace.

“Non posso credere che ero al comando e sono stato troppo veloce ai box,” ha detto Carl Edwards. “E’ stato davvero, davvero poco furbo. Ma alla fine ha reso la nostra serata più divertente. Probabilemente ho imparato di più.” Il pilota del team Roush Fenway Racing si è anche detto dispiaciuto per i problemi avuti dal rivale Brad Keseloswki, con cui avrebbe potuto dar vita ad una bella lotta.

Stenhouse ha invece evidenziato i problemi di sovrasterzo mostrati dalla sua vettura. “Eravamo decisamente troppo sovrasterzanti nell’ultimo run,” ha detto il 23enne di Olive Branch, Mississippi. “Abbiamo avuto sottosterzo nella parte centrale della gara. Non sono mai riuscito ad avere un assetto proprio come lo volevo. Eravamo ad una tornata di aggiustamenti dall’essere davvero veloci, ma Carl… è sempre andato molto bene qui.”

In classifica generale Elliott Sadler, solo 30esimo a Nashville, deve cedere la leadership a Reed Sorenson, che precedere ora di 5 punti Stenhouse jr. e di 14 lo stesso Sadler. Quarto a 30 lunghezze si trova Allgaier, mentre più staccato (71 punti) troviamo Aric Almirola.

Da segnalare, infine, la particolarissima preghiera che ha preceduto la gara di Nashville e ha fatto sorridere tutta la pit-lane, oltre agli spettatori. Il Pastore Joe Nelms ha citato il film “Talladega Nights”, vari sponsor e per finire Darrel Waltrip. Un must, da vedere assolutamente tramite youtube, che Edwards ha commentato così: “Mi sono girato verso Jack (Roush) e gli ho detto ‘se mi succede qualcosa stasera, mi piacerebbe averlo al mio funerale’, è stata una delle migliori preghiere che abbia mai sentito.”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...