Cambio di crew chief per Burton, Pastrana infortunato e le altre news dalla NASCAR

Pubblicato: 29 luglio 2011 da Giannazzo in nascar
Tag:, , , , , , , , , , , ,

Prossimi appuntamenti

Sprint Cup: Brickyard 400 @ Indianapolis Motor Speedway, domenica 31 luglio dalle 19 ora italiana

Nationwide Series: Kroger 200 @ Lucas Oil Raceway a Indianapolis, domenica 31 luglio dalle 1:30 ora italiana

Camping World Truck Series: AAA Insurance 200 @ Lucas Oil Raceway a Indianapolis, sabato 30 luglio dalle 1:30 ora italiana

la splendida vista dell'Indianapolis Motor Speedway nel pre-gara

Sprint Cup News

Scarsa la vendita di biglietti per Indianapolis? – TharsRacin e l’Observer riportano voci secondo cui la vendita dei biglietti per la Brickyard 400 di Indianapolis proseguirebbero lungo il trend negativo imboccato negli ultimi anni, soprattutto dopo i gravi problemi avuti con le gomme Goodyear nel 2008. L’amministratore delegato dell’Indianapolis Motor Speedway, Jeff Belskus, si aspetta invece un numero di spettatori simile a quello dello scorso anno, più di centomila, nonostante la chiusura di 5 settori delle tribune. Buelskus ha sostenuto inoltre che le vendite sarebbero migliorate nel corso dell’ultimo mese.

Cambio di crew chief anche per Jeff Burton – non è un caso che i cambi di crew chief stiano avvenendo proprio in quei teams che più necessitano di risultati in questa fase finale della regular season, ed è giunta la notizia di un cambio di responsabile anche per il team della Chevrolet #31, pilotata da Jeff Burton. Burton e lo sponsor Caterpillar hanno appena rinnovato i propri contratti con il Richard Childress Racing e a fare le spese delle scarse prestazioni della vettura in questa stagione è stato Todd Barrier, al timone del team dal 2009. Barrier sarà rimpiazzato da Luke Lambert, già ingegnere del team fin dal 2008. “Todd è stato una parte importante dei successi del Richard Childress Racing per molti anni,” ha detto lo stesso Childress. “E’ ancora un nostro dipendente sotto contratto e il suo ruolo in RCR verrà definito a breve termine. Luke sarà il crew chief ad interim fino ad ulteriori comunicazioni. Ha una buona dose dei requisiti richiesti per il lavoro e una solida comunicazione con Jeff, quindi siamo fiduciosi che farà un ottimo lavoro.”

Scott Speed torna al volante a Indianapolis – il 28enne californiano, lasciato libero alla fine dello scorso anno dal team Red Bull, tornerà al volante di una vettura di Sprint Cup in occasione della Brickyard 400, quando guiderà la Ford Fusion #37 del Max Q Motorsports, equipaggiata con un motore FR9 prodotto da Roush Yates. L’accordo tra pilota e team prevede la presenza di Speed anche per gli appuntamenti di Pocono e di Watkins Glen, nella speranza di raccogliere sponsorizzazioni per proseguire la stagione.

Kasey Kahne porta il proprio crew chief da Hendrick – nella giornata di mercoledì l’Hendrick Motorsports ha annunciato che dal 2012 il crew chief per la Chevrolet #5, al cui volante siederà Kasey Kahne, sarà Kenny Francis, che già affianca Kahne al Red Bull Racing. I nostri ragazzi hanno molto rispetto per Kenny e quello che ha fatto,” ha detto Rick Hendrick. “Sappiamo che ha già affiatamento con Kasey e non c’è dubbio che Kenny comunicherà bene con il nostro staff. Ha carattere e darà molto come crew chief.” Francis dal canto suo si è detto entusiasta all’idea di entrare a far parte dello squadrone Hendrick. Lance McGrew, attuale crew chief della #5, continuerà a lavorare all’interno del team, concentrandosi soprattutto sulle nuove vetture, che debutteranno nel 2013. “Lance ha molto talento ed è versatile,” ha detto Hendrick. “Ci sono un sacco di modi in cui continuerà a contribuire all’organizzazione, dal progetto 2013 a quello che stiamo facendo con il business delle auto ad alte prestazioni. E’ come un membro della famiglia, e farà parte del nostro team per molto tempo.”

Kyle Busch collaborerà con il programma B.R.A.K.E.S. – il pilota della Toyota #18 del Joe Gibbs Racing, dopo essere stato beccato mentre sfrecciava a 128 miglia orarie in una zona dove il limite è 45, ha deciso di collaborare con un programma educativo denominato B.R.A.K.E.S. (freni, in lingua inglese), che si prefigge di educare i giovani ad un comportamento prudente al volante. Il programma è stato avviato nel 2008 dal pilota di dragster Doug Herbert dopo aver perso i propri due figli in un incidente stradale, avvenuto mentre andavano troppo velocemente. La sigla significa “Sii responsabile e mantieni tutti al sicuro” e Busch aiuterà 100 scuole a far partecipare oltre 300 adolescenti al programma.

Nuovo membro per la crew di Jimmie Johnson – intervistato da Speed TV, Chad Knaus ha detto che a Indianapolis il team porterà un nuovo front tire carrier per cercare di migliorare le prestazioni del team durante le soste ai box.

Ufficializzato l’accordo tra Crown Royal e IMS – L’accordo ventilato nelle scorse settimane è diventato realtà e il marchio di superalcolici Crown Royal, lasciata la Ford di Matt Kenseth, diventerà il main sponsor della 400 miglia dell’Indianapolis Motor Speedway e indirà un concorso tra i fans per inserire il nome di uno di loro nell’intitolazione della gara, al momento denominata “Your Hero’s Name Goes Here” 400 at the Brickyard.

Nationwide Series

Travis Pastrana si infortuna e potrebbe annullare il suo debutto in NNS – L’asso del motocross, nonchè dei rally, Travis Pastrana, potrebbe essere costretto a far saltare il proprio debutto nella Nationwide Series, previsto per la notte tra sabato e domenica al Lucas Oil Raceway di Indianapolis, a causa di un infortunio occorsogli giovedì a Los Angeles, quando è atterrato malamente da un salto, un tentato 720 gradi, durante gli X Games. Pastrana sta tenendo aggiornati i suoi fans attraverso Twitter. L’ultimo suo messaggio lo vedeva diretto all’ospedale per effettuare controlli ad un piede.

Morgan Spepherd costretto a vendere il team? – Morgan Shepherd, classe 1941, è uno di quei piloti che le hanno viste davvero tutte. Ha esordito in Sprint Cup nel 1977 e corre in Nationwide dall’anno di fondazione della serie, il 1982. Il suo tabellino vede 15 vittorie e 67 top-10 in carriera nella categoria. Ora però potrebbe essere costretto a chiudere bottega perchè, come ha detto a MRN Radio, il team non è in grado di pagare nemmeno gomme e motori. L’ultima gara in programma per il 69enne del North Carolina, potrebbe essere quella di Montreal, a meno che non intervengano nuovi finanziatori.

Jimmie Johnson in Nationwide a Watkins Glen – Secondo quanto riportato da Jayski.com, il cinque volte campione della Sprint Cup dovrebbe essere al via nella gara della Nationwide Series di Watkins Glen, il prossimo 13 agosto. Il californiano di El Cajon dovrebbe pilotare la Chevrolet #7 del JR Motorsports.

Fain Skinner al volane della Mustang #41 a Indianapolis – Fain Skinner, normalmente al volante nella categoria Late Model in Florida, farà il suo debutto in Nationwide Series al Lucas Oil Raceway, guidando la Ford Mustang #41 del Rick Ware Racing, sponsorizzata da Carport Empire. “Fain è un gran pilota e siamo orgogliosi di dargli un’opportunità per mettersi in mostra. Ha vinto tutto quello che c’è da vincere nella sua divisione e sappiamo che è un’ottima scelta per il nostro team di giovani piloti talentuosi e quando lo abbiamo fatto provare ha confermato le nostre convinzioni,” ha detto Rick Ware a proposito di Skinner.

Maryeve Dufault prima donna canadese in NNS – 28 anni, nata a Sorel, Quebec, Maryeve Dufault sarà la prima donna canadese a partecipare ad una gara della Nationwide Series, quando scenderà in pista, il prossimo 20 agosto, sul Circuit Gilles Villeneuve di Montreal per la NAPA Auto Parts 200. Attualmente impegnata nella ARCA Series, Dufault guiderà per il team canadese MacDonald Motorsports grazie al supporto dei concessionari Dodge del Quebec. “Questa è semplicemente una grande opportunità per e non posso ringraziare abbastanza Quebec Dodge Dealers per avermela concessa,” ha detto la pilotessa. “Sento di aver imparato molto in questa stagione nella ARCA e spero di riuscire ad applicarlo alla vettura Nationwide a Montreal.”

La malattia di Trevor Bayne potrebbe finalmente avere un nome – Il giovane pilota del Roush Fenway Racing, vincitore della 500 miglia di Daytona, aveva saltato diverse gare a causa di un’imprecisata malattia, manifestatasi in seguito al morso di un ragno. Ora è emerso che potrebbe essersi trattato di malattia di Lyme, un disturbo infiammatorio dovuto al batterio Borrelia burgdorferi, che causa febbre, mal di testa, brividi e dolori muscolari. “Sto bene,” ha detto il 20enne del Tennessee. “Tornerò (in ospedale) nel giro di un paio di mesi per scoprire ufficialmente se si trattava di quello. Sono stato curato per quello e i sintomi sono spariti. Spero fosse quello e che sia stato debellato.”

Doppio impegno per Dillon a Indianapolis – Oltre al consueto impegno in Camping World Truck Series, Austin Dillon affronterà a Indianapolis, come la settimana scorsa, anche la gara riservata alla Nationwide Series, al volante della Chevrolet Impala del Kevin Harvick Inc. Reduce da un podio a Nashville, Dillon farà la sua ultima apparizione programmata in Nationwide con il Kevin Harvick Inc.

Camping World Truck Series

Bodine fiducioso dopo il nuovo accordo fra Germain e Moss – Todd Bodine ha riacciuffato la sua stagione per i capelli meno di un mese fa, quando un provvidenziale accordo tra il Germain Racing e il Randy Moss Motorsports lo ha rimesso in pista, proprio quando si profilava la necessità di saltare delle gare per mancanza di sponsor. Un decimo posto in Iowa e un sesto a Nashville hanno segnato l’inizio dello sforzo congiunto dei due team per fornire un sedile al quattro volte campione della Truck Series. “Non ne ho saputo nulla finchè l’accordo non è stato siglato, ed è successo tutto in qualcosa come tre giorni,” ha detto Bodine. “Avevano un sacco di cose da fare piuttosto che preoccuparsi di dirmi cosa stava succedendo. Dovevano solo farlo funzionare, così è stato un accordo piuttosto veloce. Si sono parlati di sabato e il mercoledì successivo l’accordo era fatto. Ci aspettiamo di più da noi stessi di qualche top-10. Vinceremo qualche gara, non c’è dubbio a riguardo. Questo è quello che ci prefiggiamo e dopo quello che abbiamo passato e dopo che ne siamo usciti con un accordo come questo, sarebbe davvero speciale riuscirci.” Al Lucas Oil Raceway, Bodine guiderà il Toyota Tundra #5 sponsorizzato da Big Red. Per il resto della stagione sul suo truck si alterneranno International Trucks, Monaco RV’s ,Tire Kingdom, Service Central e Valvoline.

Nuovo main sponsor per Cole Whitt – il ventenne pilota di Alpine, California, avrà un nuovo marchio come main sponsor sul proprio truck, a partire da Indianapolis. Fuel Doctor rimpiazzera Red Bull, che passerà al ruolo di sponsor secondario, sul cofano e sulle fiancate del Silverado #60 del Turn One Racing. Whitt al momento si trova al quarto posto della classifica generale, a 43 punti dal leader e ad una lunghezza da James Buescher, che lo ha scavalcato dopo Nashville.

Sadler al volante del Silverado #2 a Indianapolis – Elliot Sadler sarà della partita nella AAA Insurance 200, al volante dello Chevrolet Silverado #2 del Kevin Harvick Inc. Per Sadler, alla sesta partecipazione in Truck Series del 2011, si tratterà della prima volta al volante di un truck sul Locas Oil Raceway, dove ha già corso 3 volte in Nationwide, ottenendo due top-5. IL 36enne della Virginia sarà ovviamente al via anche in Nationwide Series, sempre per il team di Kevin Harvick.

Elliott Sadler disputerà alcune gare per il Joe Denette Motorsports – Il veterano Elliott Sadler piloterà il Truck #24, messo in pista come seconda vettura dal Joe Denette Motorsports, in occasione degli appuntamenti di Bristol, in agosto, e di Martinsville, in novembre, della Camping World Truck Series. Ancora non è stato annunciato quale sarà lo sponsor.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...