IndyCar:Loudon,preview e prime prove libere.

Pubblicato: 12 agosto 2011 da peppe1981 in Indycar
Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , ,

L’Indycar torna in pista a meno di una settimana dall’ultima gara a Mid-Ohio, per il dodicesimo appuntamento di diciassette di questo combattutto 2011.
Dopo 3 gare stradali,si torna agli ovali,per la precisione a Loudon,New Hampshire.

Circuito,entry list e situazione di campionato.Il New Hampshire Motor Speedway di Loudon è un ovale breve,misura infatti poco più di un miglio (per la precisione 1.058, pari a 1.703 km),soprannominato “The Magic Mile” (cioè il miglio magico), può essere anche convertito in un circuito stradale di 2.6 km,che sfrutta buona parte dell’ovale.
Classica tappa del campionato Nascar,Loudon ha ospitato l’ex Cart dal 1992 al 1995 (vittorie di Bobby Rahal, Nigel Mansell, Al Unser Jr,Andrè Ribeiro) e l’IRL tra il 1996 e il 1998 (vittorie di Scott Sharp,Robbie Buhl e Tony Stewart).
C’è da sottolineare una statistica curiosa:in ben 5 occasioni chi ha vinto qui a fine anno si è aggiudicato il campionato.
La gara si articolerà in 225 giri per una distranza complessiva di 383.10 km,il giro record appartiene ad Andrè Ribeiro che nel 1995 con la sua Reynard-Honda fermò il cronometro in 21.466 secondi alla media di 285.6 km/h.
Data la natura del tracciato (short oval) fattore determinante sarà il traffico visto il gran numero di vetture in pista,ben 27.
Per quanto riguarda l’entry list avremo rispetto alla gara precedente 3 novità:Thomas Scheckter sostituirà Simon Pagenaud nel team Dreyer & Reinbold Racing come nuovo rimpiazzo dell’infortunato Justin Wilson,non avremo in questa gara Martin Plowman nel Sam Schmidt Motorsports,in compenso il Rahal Letterman Lanigan Racing schiererà Pippa Mann,portando quindi a 4 le ladies in pista.
Gara dal significato molto speciale per Helio Castroneves che festeggerà le 200 partenze con il team Penske.
In campionato comanda Dario Franchitti con 62 punti di vantaggio su Will Power e 93 sul compagno di squadra Dixon,molto fluida la situazione con piloti di 4 team diversi nella top-five e di 7 squadre differenti nella top-ten,nella speciale classifica dei rookies è in testa lo sfortunato protagonista di Indianapolis Jr Hildebrandt.

Le libere:Franchitti e Ganassi al top.Diversamente dal solito programma,qui a Loudon le prove libere si sono disputate al giovedi permettendo ai piloti di prendere confidenza col tracciato nuovo per tutti.
I primi riscontri cronometrici,per quanto da prendere con il beneficio dell’inventario trattandosi appunto solo di libere,mostrano molto in forma il team Ganassi:Dario Franchitti ha fatto segnare il miglior tempo in entrambe le sessioni,nella seconda abbiamo assistito ad un monologo del team Ganassi che con lo scozzese,Dixon e Graham Rahal (della squadra satellite) ha monopolizzato le prime 3 posizioni,con gli alfieri del team Lotus (Kanaan,Sato e Viso) a seguire e ben 21 piloti in un secondo e 12 in mezzo secondo.
Leggermente in difficoltà è apparso il team Penske con Briscoe più veloce del terzetto in ambedue le sessioni e Will Power solo dodicesimo e diciannovesimo nei 2 turni.
Da segnalare poi 2 errori della new entry Pippa Mann che hanno causato altrettante interruzioni,migliore donna in pista Danica Patrick.
Dopo il salto le classifiche complete.

Libere 1, giovedì 11 agosto 2011

1 – Dario Franchitti – Ganassi – 21″7419
2 – Marco Andretti – Andretti – 21″9316
3 – Tony Kanaan – KV – 21″9814
4 – Takuma Sato – KV – 22″1068.
5 – Scott Dixon – Ganassi – 22″1930
6 – Graham Rahal – Ganassi – 22″2002
7 – Ryan Briscoe – Penske – 22″2096
8 – Oriol Servia – Newman-Haas – 22″2493.
9 – Helio Castroneves – Penske – 22″3737
10 – Danica Patrick – Andretti – 22″4086
11 – James Hinchcliffe – Newman-Haas – 22″4439.
12 – Will Power – Penske – 22″4557
13 – JR Hildebrand – Panther – 22″5374
14 – Ryan Hunter-Reay – Andretti – 22″6090.
15 – Charlie Kimball – Ganassi – 22″6572
16 – Tomas Scheckter – D&R – 22″6728
17 – Mike Conway – Andretti – 22″7138.
18 – Ernesto Viso – KV – 22″7930
19 – Alex Lloyd – Coyne – 22″8119
20 – Alex Tagliani – Schmidt – 22″9435.
21 – James Jakes – Coyne – 23″0693
22 – Vitor Meira – Foyt – 23″1825
23 – Pippa Mann – Rahal – 23″2442.
24 – Ed Carpenter – Fisher – 23″4277
25 – Ana Beatriz – D&R – 23″4998
26 – Simona de Silvestro – HVM – 23″5570.
27 – Sebastian Saavedra – Conquest – 24″8220

Libere 2, giovedi 11 agosto 2011

1 – Dario Franchitti – Ganassi – 21″5665
2 – Scott Dixon – Ganassi – 21″6204
3 – Graham Rahal – Ganassi – 21″6644
4 – Tony Kanaan – KV – 21″7368.
5 – Takuma Sato – KV – 21″7713
6 – Ernesto Viso – KV – 21″7743
7 – James Hinchcliffe – Newman/Haas – 21″8161.
8 – Oriol Servia – Newman/Haas – 21″8200
9 – Ryan Hunter-Reay – Andretti – 21″8232
10 – Charlie Kimball – Ganassi – 21″9192.
11 – Marco Andretti – Andretti – 21″9689
12 – Ryan Briscoe – Penske – 22″0330
13 – Mike Conway – Andretti – 22″0649.
14 – Tomas Scheckter – D&R – 22″1047
15 – Alex Lloyd – Coyne – 22″1133
16 – Helio Castroneves – Penske – 22″1375
17 – Danica Patrick – Andretti – 22″1589.
18 – JR Hildebrand – Panther – 22″1779
19 – Will Power – Penske – 22″2861
20 – Vitor Meira – Foyt – 22″2904.
21 – Alex Tagliani – Schmidt – 22″3055
22 – James Jakes – Coyne – 22″4246
23 – Ed Carpenter – Fisher – 22″7104
24 – Ana Beatriz – D&R – 22″7242.
25 – Simona de Silvestro – HVM – 23″1201
26 – Pippa Mann – Rahal – 23″5376
27 – Sebastian Saavedra – Conquest – 23″6379

commenti
  1. emanueleandrea scrive:

    Credo sia il sito di Motori più bello che ci sia. E lo fate gratis! Non mi sembra di vedere pubblicità. Continuate cosi! Vi do il link del mio sito, parlo davvero poco di motori, ma dategli comunque un occhiata. Siete il sito migliore davvero, parlate di tutte le categorie a 4 ruote più famose! grandi!

  2. peppe1981 scrive:

    caro emanueleandrea,un ringraziamento a nome di tutti per i complimenti ed un invito:continua a seguirci,novità in arrivo!

  3. J.M.Fangio43 scrive:

    Concordo con il parere di Emanueleandrea: siete il sito di motori più bello che ci sia! Sono già molti mesi che vi tengo d’occhio ma non mi sento all’altezza di commentare. Cerco solo conferme alle mie decennali sensazioni (F1) e alle mie nuove curiosità (INDYcar dal 1969 – la mia prima 500 miglia vinta da Mario Andreii – per cui magari in questo caso la nuova curiosità è un eufemismo)! Le mie curiosità urgenti sono in realtà tutte sulla Nascar… la seguo da circa un paio d’anni e delle cose tecniche ancora mi sfuggono (mi arrabatto come posso). Prima o poi potrei avere delle domande impellenti! In più, vi devo anche ringraziare per il revival di “Ghiorghio Pantàno”…… Io sono di Venezia e, malgrado la tradizionale rivalità regionale, sotto sotto…. siamo conterranei!

    • depaillerontyrrellp34 scrive:

      ciao J.M.Fangio43! anche da parte mia grazie per i complimenti! io sono di rovigo! quindi anch’io sono contento di vedere pantano tornare in irl…se solo non l’avesse lasciata nel 2005….ora spero possa trovare un volante stabile anche per il 2012

  4. Giannazzo scrive:

    Ciao emanueleandrea e fangio43,
    Grazie per l’apprezzamento che dimostrate per il nostro lavoro! Abbiamo delle novità in cantiere che implementeremo un po’ alla volta, continuate a seguirci🙂 Devo dire che qualche piccola pubblicità, speriamo il più possibile legata al mondo dei motori, dovremo metterla, per cercare di motivare ancora di più la nostra passione e di pagarci qualche servizio in più da offrirvi e magari tornare a parlare anche di serie che abbiamo un pochino trascurato ultimamente. Speriamo che non vi diano fastidio e di sicuro non le posizioneremo in modo invasivo.
    Pr quanto riguarda il mio campo, la Nascar, Fangio43 chiedi pure. Magari troviamo anche lo spunto per qualche articolo, soprattutto per la off-season🙂 Devo dire che le stock cars stanno piacendo più di quanto mi aspettassi e ne sono davvero molto felice!

    • J.M.Fangio43 scrive:

      Grazie per l’offerta di aiuto. Effettivamente una domandina sospesa ce l’avrei ma da almeno un anno e mezzo. Una delle prime Nascar che ho visto mi ha scatenato un interrogativo: primo piano di Hamlin che andava contento per la sua strada tutto solo. Commentatori che cominciano a sghignazzare sul fatto che sta succedendo qualcosa di molto imbarazzante. La cosa imbarazzante sembra essere che dietro ad Hamlin tutti gli altri andavano pianino in fila indiana per qualcosa che lui aveva fatto inconsapevolmente. Infatti i commentatori ridevano aspettando che lui se ne accorgesse per vedere come avrebbe reagito. COSA DIAVOLO POTEVA AVER FATTO io ancora me lo sto domandando… è una gara di più di un anno fa… una cosa del genere io non l’ho più vista per cui non riesco ad immaginare perché tutti andassero lentamente in fila indiana dietro a Hamlin che evidentemente aveva fatto qualcosa che non doveva… cosa sarà stato? La risposta non è urgente dal momento che è già un anno che me lo chiedo… vedi tu se ti viene in mente qualcosa! GRAZIE E CIAO.

      • Giannazzo scrive:

        Uhm, questa gara mi deve essere sfuggita, bisognerà che vada a cercare il filmato. Così a occhio penso che potrebbe aver “mancato” la pace car, sorpassandola senza volerlo, oppure che tutti si fossero fermati per aspettare la pace car tranne lui, ma è solo la prima cosa che mi viene in mente.

        Cerco il filmato, riesci a ricordare che pista era?🙂

  5. J.M.Fangio43 scrive:

    Potrebbe provenire da un “ciuffetto” di gare del 2009 che avevo ottenuto da amici degli amici degli amici come incentivo per cominciare a capirci qualcosa (per cui già un po’ vecchie)! L’unica cosa in più che mi viene in mente è che il problema si era sbloccato quando il poveretto, avendo finalmente capito la sua colpa, aveva rallentato facendosi da parte in modo che gli “inseguitori” potessero scorrere via. La cosa buffa, oltre il fatto della fila indiana cioè proprio uno dietro l’altro. era che i commentatori traevano un grande godimento pensando alla faccia che avrebbe fatto non appena se ne fosse accorto! Già che ci sono, ieri sono andata a curiosare nel vostro “chi siamo” e ho notato un vecchio commento del 2010 di Jean Pierre Sarti! Ormai è troppo tardi per acchiapparlo ma dal nick name ho dedotto (a meno di strane coincidenze) che, come me, è un fanatico del film “GRAND PRIX” risalente alla fine degli anni ’60 e che è sparito dalla circolazione da molto tempo. E, a proposito di analoga sparizione, mi piacerebbe anche sapere che ne è stato anche del film “LA MIA VITA A 300 ALL’ORA” tratto dall’omonimo libro di Fangio-Giambertone che, almeno quello, tengo stretto come un grande tesoro (ed. 1961). Io, un’idea su tutte e due le sparizioni ce l’avrei BEN CHIARA……..ma credo che mi tirerei addosso un sacco di rimproveri se la esponessi oppure caricherei di extra lavoro il povero moderatore. Giusto per non arrivare a Natale…..non ho nessun problema per “GRAND PRIX” che ho acquistato giusto un minuto dopo che era uscita la videocassetta ma ho un desiderio SPASMODICO di mettere le mani sull’altro film! Sono solo riuscita fortunosamente a registrare gli ultimi due GP e i titoli di coda (molto illuminanti) essendomi accorta,
    durante uno zapping notturno, che RAI 3 lo stava mandando in onda alcuni mesi fa e, purtroppo, quando ormai era quasi alla fine!…..e vi assicuro che ho fatto del mio meglio per essere breve!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...