Modellismo che passione!

Pubblicato: 22 agosto 2011 da Depailler on Tyrrell P34 in formula 1, modellismo statico, segnalazioni
Tag:, , , , , , , ,

Premessa: questo nostro nuovo filone tematico sul nostro blog per la voglia di condividere esperienze di questo fantastico hobby ed essendo anch’io alle prime armi non vuole assolutamente avere la pretesa di insegnare qualcosa a qualcuno.

C’è chi può permettersi di collezionare delle vere F1 in scala 1:1 e chi no. Io sono tra gli sfortunati del no, ma per quelle in scala 1:20 di F1 e auto d’endurance non ho problemi. Stiamo parlando ovviamente di modellismo da assemblare. Passione ritrovata da quasi un anno che devo dire porta molta soddisfazione quando il lavoro è terminato. Spero di trovare altri appassionati di questo hobby anche tra voi lettori del nostro blog e per questo ho deciso di condividere con voi le foto dei miei prossimi modelli che assemblerò..quelli che in gergo tecnico si chiamano WIP…work in progress. Di base io ho iniziato a lavorare con i kit da assemblare in materiale plastico della Tamiya. Ma di marche ce ne sono veramente molte. Ne avremo tempo e modo di parlarne. Io sono un modellista provetto, che sta imparando un poco alla volta, anche e sopratutto grazie ai consigli degli amici del forum di gpx. Forum e blog che consiglio di visitare perchè molto utili per imparare a migliorarsi in questa arte. Spendendo anche un bel po’ di soldini i più bravi riescono anche a fare delle vere e proprie opere d’arte in scala del tutto simili alle auto originali in ogni singolo componente grazie all’acquisto di parti speciali migliorative rispetto ai pezzi che si trovano nei kit di base. Prima regola che posso consigliare è la calma. La fretta è una cattiva compagna per il modellista. Poi raccogliere tante foto del modello che dovremmo andare a montare e leggere e rileggere, studiando bene tutti i passaggi, il libretto di istruzione per il montaggio del modellino. Io ho iniziato con una Tyrrell p34 del 1977, che mi sentirei di sconsigliare ad un novello modellista perchè è abbastanza complicato.

Poi preso dalla foga e dalla passione sono passato alla Brabham del 1978, ma qui ho commesso l’errore di volerla fare troppo in fretta ed il risultato poteva essere sicuramente migliore. Occhio ragazzi, fateli sempre con calma, riguardarli dopo che non sono venuti come si avrebbe voluto mette sempre un po’ di nervosismo.

Spinto a migliorare l’assemblaggio e le parti meccaniche dei vari kit dagli amici di Gpx, ho preso i colori acrilici Tamiya, e dal terzo modellino,una McLaren Mp4/4 del 1988  devo dire che c’è stata una piccola miglioria come si può vedere dalle foto.

Al quarto modello invece ho affrontato il problema della verniciatura, utile e necessario per il risultato finale dei nostri modelli. Nei modelli precedenti non avevo provato ma con la Williams fw07 del 1979 ho deciso che era il momento giusto per provare ed il risultato, nonostante fosse la prima volta che verniciavo ( con bombolette spray sempre tamiya) è stato molto soddisfacente.

Consiglio di provare  a verniciare magari un modellino che costa poco la prima volta . Il rischio di esagerare con la vernice e rovinare tutto è molto ampio. Io ho sfruttato il telaio di una vecchia Mclaren del 1990  per provare a dare le mie prime mani di vernice. Il risultato ha dato la conferma a quello che mi era sempre stato detto, che la  verniciatura migliora di molto l’aspetto del nostro modello.

Prima:

Dopo:

Parleremo successivamente con il primo WIP qui sul nostro blog di come affrontare le varie fasi di montaggio dei modelli e degli attrezzi da utilizzare, sempre ovviamente considerando che sono alle prime esperienze e che la strada per diventare un buon modellista è molto lunga. Per questo spero di trovare tra voi qualcuno che possa arricchire il nostro blog con commenti costruttivi su questo splendido hobby proprio considerando che io sono un novello e che farò esperienza di modello in modello.

Hobby che tra l’altro permette volendo di sbizzarrirsi e con molta fantasia di creare anche diorami grazie a dei set di meccanici,piloti ed ambientazioni che tamiya (e altre marche ovvio) mette a disposizione. Io ho provato a comperare il tamiya motorsport team set e questo è stato il risultato:

Stay tuned, il primo wip che caricherò nelle pagine del Blog sarà quello della Ferrari 312 T3 del 1978 e potrò  condividere la mia esperienza con voi, sperando sia migliore delle volte precedenti, ma l’errore di verniciatura o l’imprevisto di assemblaggio dei pezzi purtroppo è sempre dietro l’angolo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...