Truck Series – Austin Dillon cambia solo due gomme nel finale e soffia la vittoria ad Harvick

Pubblicato: 17 settembre 2011 da Giannazzo in nascar
Tag:, , , , , , , , , ,

Credit: Todd Warshaw/Getty Images for NASCAR

Austin Dillon si è imposto nella Fast Five 225, 18esimo appuntamento della Camping World Truck Series, grazie ad un pit stop nel finale in cui ha cambiato soltanto due pneumatici per poi resistere molto bene al ritorno di Kevin Harvick, che aveva dominato la gara fino a quel momento.

Per Dillon, 21 anni da Lewisville, North Carolina, si tratta della seconda vittoria stagionale, dopo quella conquistata a luglio in quel di Nashville, la quarta in carriera su 45 apparizioni nella categoria.

Quella di Chicago è stata una gara piuttosto vivace, interrotta da 3 sole bandiere gialle, di cui due per detriti in pista, l’ultima delle quali è stata sventolata al giro 82. I cambi di leadership sono stati 12, tra 7 piloti ed il truck più veloce è stato senza dubbio quello lo Chevrolet Silverado #2 di Kevin Harvick, che ha bruciato immediatamente il poleman Steve Arpin per poi condurre un totale di 99 giri in testa sui 150 previsti.

Credit: Geoff Burke/Getty Images for NASCAR

La lotta per la vittoria si è risolta in occasione dell’ultima tornata di soste ai box, avvenuta in regime di bandiera verde, quando Kevin Harvick si è fermato, al giro 129, per cambiare quattro pneumatici, nel tentativo di annullare una vibrazione che lo impensieriva da parecchi giri. Kyle Busch si fermato al giro successivo ed ha cambiato due gomme, cosa che ha fatto, dopo un’uteriore tornata, anche Austin Dillon.

Dillon è uscito dalla pit road al primo posto ed ha potuto approfittare della lotta per la seconda piazza tra Kyle Busch e un’arrembante Harvick per guadagnare decimi su decimi che gli sono valsi la vittoria. Alle sue spalle Kevin Harvick ha agguantato il secondo posto, mentre Kyle Busch ha perso terreno, chiudendo al quinto posto. Tra i due si sono piazzati un ottimo Nelson Piquet Jr. e Parker Klingerman. Al sesto posto è giuto Johnny Sauter, seguito da Matt Crafton, Miguel Paludo, Cole Whitt e Ron Hornaday.

Max Papis ha avuto a che fare per tutta la serata con un truck decisamente poco performante e, partito dalla 20esima piazza, si è dovuto accontentare della 18esima posizione finale.

“Questa è la più grande vittoria della mia carriera” ha detto Dillon. “Sono stato davanti a lottare con Kyle ed Harvick. Harvick è stato velocissimo per tutta la serata, ma Stockman (il crew chief di Dillon) ha fatto la scelta giusta e ci ha fatto cambiare due gomme. Lui sa che quando mi trovo davanti sono come uno squalo che sente l’odore del sangue. Quando ci siamo trovati davanti, siamo riusciti ad allungare. Il team ci ha fatto guadagnare posizioni ad ogni pit stop. Adoro andare in pit road quando si comportano così. E’ fantastico.”

“Quella vibrazione ha decisamente imposto di cambiare quattro gomme” ha detto Harvick. “Alla gialla precedente non abbiamo cambiato le gomme, quindi sarebbero durate ancora 22 giri. Quando hai una vibrazione come quella, voi vincere la gara, ma nel quadro generale, e anche nel quadro ancora più grande di domenica, non devi far scoppiare una gomma e cercarti i guai. Quando sono arrivato al punto di ballare abbastanza da sapere che qualcosa sarebbe successo, sono entrato e ho cambiato quattro gomme. A quel punto sapevo che loro avrebbero fatto il contrario, ma dovevo cambiarne quattro”.

Quando mancano 7 prove alla fine del campionato, la lotta per il vertice della classifica resta molto serrata. James Buescher, 11esimo a Chicago, conserva 3 punti di vantaggio su Austin Dillon, il quale guadagna due posizioni e si porta al secondo posto. In terza piazza c’è invece Johnny Sauter, a 6 lunghezze dal leader. Thimoty Peters ha invece accusato una mezza battuta d’arresto con il 17esimo posto rimediato in gara e si trova in quarta posizione a 20 punti da Dillon.

Stay tuned!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...