Credit: Justin Edmonds/Getty Images for NASCAR

 

NASCAR Sprint Cup Series News

Alcune opinioni sul cambio regolamentare di Talladega – Rodney Childers, crew chief della Toyota #00 del Michael Waltrip Racing, e Chad Johnston, crew chief della Toyota #56, sempre del MWR, hanno espresso la propria opinione sulle recenti modifiche regolamentari in vista della gara di Talladega, prospettando, se non la scomparsa, quanto meno la riduzione del tandem drafting. “Cambiando i restrictor plates andrà meglio” ha detto Childers. “Dovrebbe rendere il tutto più competitivo, consentendo di sorpassare, Se vogliono che i piloti non riescano a restare incollati così a lungo, dovrebbero ottenerlo. Probabilmente dopo un giro o mezzo giro dovranno staccarsi”. Johnston ha invece detto di aspettarsi comunque i tandem, ma con scambi più frequenti tra i due piloti, cosa che potrebbe risultare pericolosa, visto il numero delle vetture in pista. Per quanto riguarda i piloti, sia Ryan Newman che Jeff Gordon si sono detti convinti che le modifiche non metteranno fine al controverso stile di gara. Gordon in particolare ha detto di essere preoccupato per le implicazioni che il maggior numero di scambi potrebbe avere sulla sicurezza, pur sostenendo che potrebbe essere sufficiente, per il pilota che segue, sporgere maggiormente il muso rispetto alle fiancate di chi precede.

Stesso sponsor, altro marchio sulla carrozzeria della #88 nel 2012 – A partire dalla prossima stagione non ci sarà più il marchio AMP sulla Chevrolet #88 di Dale Earnhardt Jr.. Il pilota di Kannapolis diventerà il testimonial di un altro brand, sempre di proprietà di PepsiCo: Diet Mountain Dew. La scelta sarebbe dettata dall’incapacità di AMP di far fronte al dilagare di marchi come Red Bull e Monster, che avrebbe indotto PepsiCo a focalizzare i propri sforzi su una bibita più popolare tra i giovani. L’accordo con il pilota più popolare della NASCAR varrebbe qualcosa come 25 milioni di dollari e la nuova livrea della Chevy del team Hendrick è stata presentata venerdì a Loudon.

Aggiornamento sulla situazione del team Red Bull – Rimangono molti dubbi sul team Red Bull, nonostante le due vetture piazzate nelle prime tre posizioni della griglia di partenza della Sylvania 300. Nonostante gli sforzi di Jay Frye per trovare finanziatori disponibili a supportare il team, Red Bull ha notificato, seguendo le leggi del North Carolina che impongono un preavviso di almeno 60 giorni, a 152 impiegati il futuro licenziamento. La notifica pone la parola fine all’esistenza del team, ma costituisce un obbligo legislativo per aziende con un elevato numero di dipendenti. Nel frattempo le voci sui possibili investitori si susseguono e hanno coinvolto anche Jacques Villeneuve, il cui business manager ha confermato di aver sondato il terreno presso Red Bull, pur senza lasciar trapelare alcunché sull’esito dei contatti. “E’ una situazione difficile per tutti” ha detto il pilota della Toyota #83 Brian Vickers. “Me incluso, oltre a tutti i ragazzi della fabbrica e del team. Sono semplicemente orgoglioso del fatto che tutti si presentino in pista tutte le settimane per fare il proprio lavoro. Davvero, è tutto quello che si può fare. La cosa più importante che possiamo fare come singoli e come team è essere competitivi. Se tutti facciamo il nostro lavoro e siamo competitivi, la situazione per il prossimo anno si aggiusterà”.

Parte della pit crew di Clint Bowyerè passata a Kevin Harvick – Per la seconda volta nelle ultime due stagioni, il team di Kevin Harvick ha attinto alla crew di Clint Bowyer in vista della Chase For The Cup. Sono passati dalla Chevy #33 alla #29 Jason Pulver, front tire changer, Austin Craven, front tire carrier, Dustin Necaise, rear tire changer, Matt Kreuter, rear tire carrier, nonchè il jack man Andrew Childers.

Scott Miller passa dal Richard Childress Racing al Michael Waltrip Racing – Director of competition per il team RCR dal 2003, Scott Miller ha lasciato il proprio posto per assumere le stesse mansioni presso il Michael Waltrip Racing, una squadra che si sta muovendo molto per migliorare i proprio livello di competitività. Al suo posto Richard Childress ha promosso Kent Day, in precedenza direttore tecnico. “Questo è il ruolo più elevato nel nostro reparto competizioni e abbiamo bisogno di una persona con grande conoscenza del nostro sport, esperienza nella gestione di personale altamente competitivo e una vast background tecnologico” ha detto Michael Waltrip. “Scott racchiude esattamente tutti questi aspetti. E’ un’assunzione molto importante per la nostra organizzazione. Scott è abituato a vincere e ci aspettiamo molto reciprocamente. Come owner, il nostro lavoro è fornire ai nostri team il le risorse umane e i capitali necessari per avere successo. Questo è un altro passo nel nostro processo di maturazione”.

Credit: Todd Warshaw/Getty Images

 

NASCAR Nationwide Series News

L’esperto John Monsam nominato crew chief della Dodge #81 –  Blake Koch avrà un nuovo crew chief. Il team MacDonald Motorsports ha assunto per coprire il ruolo John Monsam, nella speranza di concretizzare meglio il recente miglioramento delle prestazioni del 26enne di Palm Beach. Monsam può vantare 17 anni di esperienza e due vittorie nella categoria, ottenute nel 1994 con Ricky Craven+f

Due date anche nel 2012 per l’Iowa Speedway – La Nationwide Series farà tappa per due volte presso l’Iowa Speedway nella prossima stagione. I responsabili del circuito hanno annunciato che le due corse si svolgeranno rispettivamente il 20 maggio e il 4 agosto 2012. Entrambe le gare di questa stagione sono state vinte da Ricky Stenhouse Jr.

Cresce l’impegno nella categoria per il Viva Motorsports, in collaborazione con il Corrie Stott Racing – Jamie Dick punta a partecipare ad un numero di gare compreso tra 10 e 12 nella prossima stagione della Nationwide Series. Grazie all’appoggio di Viva Auto Group, il team Corrie Stott Racing punta a schierare una Chevy Impala con il supporto tecnico di Collins Engine Works ed Hendrick Motorsports. Non è esclusa la partecipazione ad altri eventi, se dovesse presentarsi un pilota pagante.

NASCAR Camping World Truck Series

Il team Eddie Sharp Racing acquista gli asset del KHI – Cominciano a risolversi alcuni dei dubbi che riguardano il futuro della Camping World Truck Series. Secondo quanto riportato da Sirius Speedway, il team Eddie Sharp Racing ha acquistato molto del materiale del Kevin Harvick Inc, che cesserà la propria attività nei trucks al termine di questa stagione. Eddie Sharp schiererà tre vetture nel 2012, tra cui anche i trucks #8 e #33, oltre allo Chevrolet Silverado #6 con cui corre attualmente Justin Lofton, proponendo la squadra basata a Denver, North Carolina, come un vero e proprio top team. La fornitura dei motori dovrebbe arrivare dall’Earnhardt Childress Racing Engines, mentre l’assistenza tecnica dovrebbe provenire dal Richard Childress Racing. Ecco le dichiarazioni di Eddie Sharp: “Ho ottenuto la quota di maggioranza nella proprietà dei trucks #8 e #33 dal KHI. Nel prossimo futuro faremo i nostri annunci riguardo a piloti e sponsors, ma al momento il nostro programma prevede di schierare 3 trucks nella prossima stagione.

Parker Klingerman fiducioso per il futuro – Il 21enne del Connecticut, pilota titolare del Dodge Ram #29 del Brad Keselowski Racing, attualmente ottavo in classifica generale, si é detto speranzoso di poter presto firmare il rinnovo con il team di Brad Keselowski per un’altra stagione in Truck Series e con il Penske Racing per un calendario parziale in Nationwide Series. Klingerman si é detto anche fiducioso di poter salire sul gradino piú alto del podio molto presto: “Scendiamo in pista con l’intenzione di fare assolutamente del nostro meglio  e sperando che sia abbastanza per vincere. Penso che quello che rende l’ipotesi realistica ora sia che stiamo andando bene da un po’, siamo molto veloci tutti i fine settimana. I ragazzi stanno costruendo ottimi trucks, ci qualifichiamo davanti, corriamo davanti, lottando con piloti come Kevin Harvick e Kyle Busch tutte le settimane  e questo mi fa pensare, ‘Hey, aspetta, prima o poi romperemo il ghiaccio'”

Piquet spera di rimanere nella Camping World Truck Series – Dopo l’annuncio della chiusura del Kevin Harvick Inc si complicano le prospettive per Nelson Piquet Jr., che attualmente pilota il Silverado #8 del KHI. “Sto ancora cercando un team in Truck Series” ha detto Piquet. “Non è facile trovare una squadra del livello del KHI. Se ne conoscessi uno, l’avrei scelto da tempo. Quindi stiamo provando, vedendo quali sono le nostre opzione e valutando cosa è meglio per noi”. Sarà interessante capire se il brasiliano potrà continuare sollo Chevy #8 ora che è stato rilevato dall’Eddie Sharp Racing.

Due debutti nella serie a Loudon – La gara del New Hampshire vedrà il debutto di due piloti nella Truck Series. Si tratta di German Quiroga ed AJ Russell. Il primo, due volte campione della NASCAR Mexico Series, ha firmato un accordo da una gara per guidare il Toyota Tundra #51 del Kyle Busch Motorsports, mentre il secondo, nativo americano di Clovis, California, correrà con i Dodge RAM #73 del Sacred Power Motorsports, un team di proprietà David Melton. Russell può vantare esperienze in Indy Pro Lights, Supermodifieds e California Asphalt Trucks.

Stay Tuned!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...