NASCAR – Gli aggiornamenti sui prossimi test, sul regolamento per Talladega e altre notizie dalle tre serie

Pubblicato: 1 ottobre 2011 da Giannazzo in nascar, Uncategorized
Tag:, , , , , , , , , , , , , , , ,

Credit: Justin Edmonds/Getty Images for NASCAR

Nascar Sprint Cup Series News

Ulteriori aggiustamenti in vista di Talladega – oltre alle novità regolamentari comunicate la settimana scorsa, che riguardano restrictor plates e impianto di raffreddamento, la NASCAR ha comunicato che in occasione della gara di Talladega del prossimo 14 ottobre sarà vietato cospargere paraurti posteriori delle vetture con del lubrificante. I teams utilizzavano questo accorgimento per permettere ai piloti di lavorare meglio in tandem perchè il lubrificante impedisce al paraurti del pilota che spinge di far “presa” su quello della vettura davanti mandandola in testacoda. Per di piú gli organizzatori porteranno al superspeedway dell’Alabama almeno tre diversi restrictor plates, nel caso quelli scelti si rivelassero troppo grandi o non raggiungessero lo scopo prefisso. Lo scopo a questo punto é chiaramente quello di mantenere le velocità poco sotto le 200 miglia orarie e limitare fortemente l’impiego del tandem drafting. Le reazioni di piloti ed addetti ai lavori sono state diverse, divise fra chi crede che le stock cars potranno restare incollato solo un paio di giri e chi pensa che cambierà ben poco. La chiave dello svolgimento del fine settimana sarà comunque capire quanti giri due vetture potranno percorre in tandem prima di doversi separare. Ci aspetta una Talladega 500 decisamente interessante.

Katie Kenseth a muro durante le prove per un’esibizione a fini di beneficenza – Katie, moglie di Matt Kenseth, si é infortunata lunedì sera, durante le prove libere in vista di un evento di beneficenza Che si terrà nel pre-gara della Bank of America 500, a Charlotte, il mese prossimo, su un circuit ricavato dal frontstretch del Charlotte Motor Speedway. La signora Kenseth é finita contro il muro della pit lane dello speedway a bordo della bandolero che verràusage per la gara, rimediando una scapola rotta, qualche livido e una fine anticipata della propria carriera da pilota.

Programmati i test di gennaio al Daytona International Speedway – I primi giri della stagione 2012 avverranno sul superspeedway della Florida durante un test fissato per giorni che che vanno dal12 al 14 gennaio prossimi. Piloti e squadre potranno prendere confidenza con l’iniezione elettronica ed i test saranno aperti a tutti i team della Sprint Cup. Saranno previsti anche eventi che coinvolgeranno i fans.

Molti team Chevrolet supporteranno il mese dell’informazione su cancro al seno – A Dover noterete molte Chevy con numeri rosa e stemmi o scritte “Impala” rosa. La simpatica trovata è un segno di supporto da parte dei teams in favore del mese dell’informazioni sul cancro al seno, per cui Chvrolet fornisce un supporto su molti livelli. “Molte Impala in pista portano il marchio rosa della consapevolezza” ha detto Jeff Chew, il responsabile de marketing settore corse di Chevrolet. “Un messaggio che verrà visto da innumerevoli fans e speriamo aiuterà a ricordare che possiamo fare tutti la nostra parte nella lotta contro il cancro”.

Kasey Kahne salirà su una Chevy de team Hendrick a Charlotte – Kasey Kahne farà la sua prima apparizione al volante di una Chevrolet del team Hendrick Motorsports lunedì 17 ottobre, durante un test programmato per sviluppare l’iniezione elettronica, obbligatoria dal 2012. Il test del 31enne di Enumclaw sarà seguito anche da KEnny Francis, il suo futuro crew chief. “Salirò sulla Chevy #5 durante i test del lunedì dopo la gara di Charlotte” ha detto Kahne. “Sarà la mia prima volta su una delle loro auto. Sarà la prima e forse l’unica possibilità che avrò di provare l’iniezione elettronica”. Il team Red Bull, sempre in cerca di acquirenti, non dovrebbe infatti prendere parte ai test in previsione della prossima stagione.

Earnhardt Ganassi Racing assume un direttore tecnico – Nel tentativo di risalire la china in una stagione che si sta rivelando quanto mai deludente, Chip Ganassi ha deciso di creare all’interno del proprio team la posizione di direttore tecnico, che verrà assunta da John Probst. Probst arriva dal team Red Bull Racing, dove ha ricoperto lo stesso ruolo. In passato ha lavorato come supervisore della dinamica dei veicoli presso Ford Racing Technology, oltre ad essere membro dei team di Formula 1 Stewart Grand Prix e Jaguar Formula 1.

Sono 103 gli esuberi al Kevin Harvick Inc – Il team di Kevin Harvick, che chiuderà i battenti al termine della stagione per confluire nel Richard Childress Racing, ha comunicato allo stato del North Carolina che saranno 103 i dipendenti senza lavoro al termine del campionato. Il team ha già venduto buona parte del materiale all’Eddie Sharp Racing per cui è auspicabile che buona parte dei dipendenti possano trovare una nuova collocazione.

Credit: Todd Warshaw/Getty Images for NASCAR

Nascar Nationwide Series News

I calendari di Nationwide Series e Truck Series dovrebbero essere presentati entro la fine della prossima settimana – Durante la presentazione del calendario 2012 della Sprint Cup Series, avvenuta mercoledì su Twitter, Steve O’Donnel, vice presidente della NASCAR, ha dichiarato che i calendari di Nationwide Series e Camping World Truck Series dovrebbero essere ufficializzati entro la prima settimana di ottobre.

Mike Wallace trova uno sponsor per cinque delle ultime sei gare – sarà Steven Singer Jewlers il marchio a sostenere l’impegno di Mike Wallace e del JD Motorsports in cinque delle ultime sei gare della Nationwide Series, con l’eccezione dell’appuntamento al Texas Motor Speedway, quando farà posto al brand G&K Services. A partire da Dover il motto dell’azienda di Philadelpia, “I hate Steven Singer”, campeggerà sul cofano della Chevrolet Impala #01.

NASCAR Camping World Truck Series News

Due dillon in pista in Kentucky – La Kentucky 225 segnerà il primo scontro in pista tra i due nipoti di Richard Childress, Austin e Ty Dillon. Il primo é attualmente in testa alla classifica della Camping World Truck Series, mentre il secondo farà il suo debutto al volante dello Chevrolet Silverado #21 di proprietà di Delana Harvick.

Max Gresham al debutto in Truck Series a Las Vegas – Il neo campione della K&N Pro Series East, una serie propedeutica della NASCAR, debutterà il 5 ottobre prossimo a Las Vegas in Camping World Truck Series. Gresham, 18enne della Georgia che appartiene al vivaio del Joe Gibbs Racing, sarà al volante di uno Chevrolet Silverado del Turn One Racing, per poi gareggiare anche a Martinsville ed Homestead. “Sono entusiasta di andare al Turn One Racing e di lavorare con Stacy Compton e tutto il gruppo per alcune gare di questo finale di stagione” ha detto Max. “É un grande passo avanti per la mia carriera e sono felice di poterlo fare con loro. Saranno gare importanti per me perché potrò fare esperienza prima di passare nella Truck Series a tempo pieno nel 2012”.

Qualche aggiornamento sulla situazione del Germain Racing – Sirius Speedway ha ottenuto conferma dal Germain Racing, ed in particolare dal General Manager Mike Hillman, sui piani di riduzione del personale che vedranno diversi dipendenti perdere il posto al termine della stagione. Secondo Hillman, il team dovrebbe schierare il truck #9 il prossimo anno ma non ci sono certezze su chi sarà a pilotarlo o su quali saranno gli sponsor, anche perché molti contratti sono stati siglati a dicembre e gennaio, per cui le discussioni sui rinnovi sono in alto mare. Tra i piloti, Brendan Gaughan probabilmente lascerà la squadra, Todd Bodine vorrebbe tornare con Germain ma si sta guardando attorno, mentre sono ancora incerti i programmi di Max Papis.

Carmichael è deluso ma non si arrende – La leggenda del motocross Ricky Carmichael, dopo due stagioni incoraggianti, è incappano in un’annata storta nella Camping World Truck Series. Partito per agguantare la prima vittoria in carriera, non è riuscito a ottenere più di una pole position, 4 top-10 e nessuna top-5. Raggiunto da scenedaily.com, il 31enne di Clearwater, Florida, ha detto che non si darà per vinto e che il suo futuro è nella NASCAR. “Quest’anno siamo decisamente più indietro di quanto ci aspettavamo. Non c’è dubbio al riguardo” ha detto Carmichael. “E’ frustrante. Se avessi tutte le soluzioni, non staremmo vivendo l’annata che stiamo vivendo. In sintesi, quest’anno è da dimenticare. Non c’è dubbio. Ma bisogna essere fiduciosi nelle proprie capacità e continuare ad andare avanti, e forse le cose cambieranno”. Nel tentativo di dare una svolta alla stagione, il Turner Motorsports ha deciso di scambiare crew chief e pit crew di Carmichael con quelli del truck #32, portato normalmente in pista da diversi piloti a rotazione.

Stay Tuned!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...