Ferrari: “Distruggiamo la corsa di Hamilton”

Pubblicato: 3 ottobre 2011 da Depailler on Tyrrell P34 in Autosprint, ferrari, fia, formula 1, FOTA, McLaren
Tag:, , , ,

Vi segnalo questo articolo di autosprint:

http://www.auto.it/autosprint/formula_1/2011/10/03-9418/L%E2%80%99ordine+a+Massa:+%E2%80%9CTieni+dietro+Lewis%E2%80%9D

In un video del GP di Singapore si sentirebbe un ingegnere della Ferrari dire al brasiliano: “Distruggiamo la corsa di Hamilton” tieni dietro Lewis”.

Leggetevi l’articolo…ognuno pensi quello che vuole.

 

commenti
  1. peppe1981 scrive:

    mi sembra che l’articolo di auto.it si basi su un procedimento logico errato: dato che a massa hanno detto via radio “Teniamo dietro Hamilton più che possiamo, distruggiamogli la corsa più che possiamo, andiamo, ragazzo!” allora (secondo l’autore dell’articolo) significa che massa ha rallentato volutamente e quindi si arriva a scagionare hamilton visto che “a quel livello un pilota si rende conto quando l’avversario va deliberatamente piano; un atteggiamento che finisce per infastidire”,giustificando quindi l’inglese.
    Il passaggio di questo ragionamento che a mio avviso non sta in piedi è proprio quello centrale: tener dietro il più possibile un avversario tanto da distruggergli la corsa (termine forte indubbiamente,ma che va anche contestualizzato nella tensione di un gp) non significa necessariamente rallentare il proprio passo o “andare deliberatamente piano”,ma anzi significa andare il più forte possibile e contemporaneamente chiudere tutti i possibili varchi con manovre difensive (per esempio proteggere l’interno) lecite.
    Mi chiedo se l’autore dell’articolo di autosprint (autore ahimè ignoto visto che il pezzo -almeno quello su internet- non lo indica, perfino noi che siamo un blog di appassionati ci mettiamo la “faccia” nelle cose che scriviamo,loro no) un paio si settimane fa abbia visto il duello schumacher/hamilton a monza per fare un esempio recentissimo senza scomodare gilles del gp di spagna 81 o benoldi che a montecarlo si tiene dietro la mclaren di coulthard per metà gara.
    Esempi molto diversi tra loro con un comune denominatore: il pilota che è davanti cerca di mantenere la posizione andando PIU’ FORTE CHE PUO’ DIFENDENDOSI CORRETTAMENTE e questo è cosa ben diversa dal rallentare di proposito per danneggiare un avversario come suggerisce il nostro anonimo autore raccogliendo le voci di “alcuni personaggi della Formula 1, la richiesta di distruggere la gara di un avversario potrebbe configurare un comportamento antisportivo”.
    Chi siano questi personaggi non è dato sapere -anonimi anche loro-.
    se ci prendiamo la briga di andare a rivedere i cronologici del gp vediamo che i due si fermano allo stesso giro (l’undicesimo) montando il brasiliano le soft e l’inglese le super soft: massa tenendo dietro hamilton gli avrebbe annullato il vantaggio dello stint con le più perfomanti super soft (in questo senso “distruggendogli ” la gara),potendo contare sul vantaggio che lo stint successivo a gomme invertite gli avrebbe potenzialmente dato.
    detto in altri termini mi difendo tenendo dietro l’avversario nello stint a me sfavorevole per le gomme montate,e cerco di distanziarlo nello stint a me favorevole, calcisticamente parlando bado a contenere fuori casa e mi gioco la qualificazione in casa.
    Ma tenere dietro l’avversario tenendo il proprio ritmo e difendendo la posizione è una cosa, rallentare deliberatamente è tutt’altra.
    Tra l’altro nella f1 di quest’anno con i sorpassi “facili” rallentare sarebbe una tattica suicida, perchè proprio rallentando ti esponi ancor di più al sorpasso rendendo ancora più facile la vita al tuo avversario che avrà ancor più possibilità di usare kers e drs.
    La tattica di rallentare deliberatamente al più poteva essere proficua sino all’anno scorso quando potevi essere anche più lento di 1 sec- 1.5 sec al giro e riuscivi comunque a tenere la posizione: caso lampante di alonso che non riusci a passare petrov l’ultima gara o vettel che con l’astronave redbull che in ungheria dava distacchi abbissali a tutti rimane bloccato dietro alonso: in entrambi i casi con
    kers e drs il sorpasso sarebbe avvenuto di certo.
    Io credo che chi vuole il bene di hamilton (la sua squadra,chi lo gestisce,i suoi di tifosi,e più in generale tutti i veri appassionati di motorsport) non deve creargli ad arte degli alibi (ha toccato massa perchè infastidito perchè lo rallentava dato che gli voleva distruggere la gara) che sinceramente non stanno in piedi,nè invocare pseudo complotti contro l’inglese: per fare veramente il bene di questo pilota chi gli è vicino deve fargli capire che perdere il mondiale 2007 per una serie di errori nelle ultime gare va bene perchè è normale per un debuttante commettere certi errori,ma poi un pilota deve crescere e maturare cosa che oggettivamente non è successa all’inglese che nel 2008 nel momento decisivo venne meno (passata da vettel su toro rosso a parità di gomme) per poi cavarsela in extremis col sorpasso a glock,ha continuato a commettere errori nel 2009 (uno per tutti monza),nel 2010 ha compromesso gravemente un mondiale che poteva essere suo con 4 errori evitabili (incidenti a monza e spa,errori spiana strada ad alonso in corea e in brasile), e nel 2011 dove contatti,incidenti e penalizzazioni non si contano.
    Nella f1,soprattutto in questa f1 dal livello dei top-driver cosi alto come non lo si vedeva da tempo, purtroppo il talento da solo non basta,serve anche visione strategica e lucidità e purtroppo,e mi dispiace dirlo, non basta indossare un casco giallo per essere Ayrton Senna: se vuole avvicinarsi al pilota cui spesso si paragona ed è paragonato deve proseguire un percorso di crescita,che mi pare non ancora concluso.

  2. J.M.FANGIO43 scrive:

    Io mi sono imposta di non entrare mai in discussione con voi sulla F1 perchè, nell’argomento, posso diventare il più “diavolo tra tutti i diavoli” ……..volevo solo dire WOW CHE SFURIATA!!! Ciao e non dimenticarti della INDY………

  3. peppe1981 scrive:

    ma la mia non è una sfuriata,ti assicuro. io ho esposto il mio punto di vista,cercando come al solito di argomentarlo. se il tono è sembrato acceso è perchè l’argomento è senza dubbio “caldo”, la passione di noi che scriviamo su questo blog è tanta, peraltro la mia risposta si riferisce solo all’articolo di autosprint.
    Il mio è semplicemente un punto di vista e come tale è opinabile e per forza di cose solo parziale.
    I vostri commenti e ovviamente anche le vostre critiche sono bene accette,quindi non ti “censurare” ed esprimiti liberamente anche sulla f1,come pure su tutto ciò che vuoi.
    Quanto alla Indy seguiremo con attenzione questo finale di campionato apertissimo tra Power e Franchitti,un confronto a mio avviso molto interessante.

  4. J.M.FANGIO43 scrive:

    Dicevo sfuriata solo per esprimere la mia ammirazione per la tua abbondanza di argomentazioni!!!!!
    Tutti ci stiamo annoiando perchè è ancora lunedi e….non resta che attendere per cui questa nuova cosa può servire per ingannare l’attesa! Per il resto, FIDATI, è meglio che mi censuro da sola….in più di cinquantanni che sono in pista (ooops, in tribuna) mi sono andata creando parecchi sbocchi
    per smaltire la furia…..è meglio che me li faccia bastare!

  5. MFabio83 scrive:

    concordo molto con quanto dice peppe1981, nei confronti dell’innominabile autore dell’articolo quanto alla critica/consiglio di un Hamilton che ha grandi capacità ma le sta bruciando di continuo.
    Alla fine sembra che la rovina dell’inglese siano più le persone che gli stanno attorno per spianargli la strada che lui stesso, che son convinto che riuscirebbe ad ottenere grandi risultati senza tutto questo seguito a volte un po’ esagerato. come personaggio non mi piace molto, ma di certo lo ammiro come pilota e vorrei che riprendesse quella verve che aveva il primo anno per dare spettacolo e ottenere grandi risultati come faceva proprio Senna!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...