Nationwide Series – Brad Keselowski domina la Kansas Lottery 300

Pubblicato: 9 ottobre 2011 da Giannazzo in nascar
Tag:, , , , , , , , , , ,

Credit: Tom Pennington/Getty Images

Brad Keselowski è stato semplicemente imbattibile al Kansas Speedway, aggiudicandosi la 30esima prova della Nationwide Series davanti a Carl Edwards ed Elliott Sadler, che recupera due punti su Ricky Stenhouse Jr., portandosi a 20 lunghezze di distacco.

Per Brad Keselowski quella ottenuta a Kansas City è la quarta vittoria stagionale, la 16esima su 164 presenze nella serie, e fa seguito ad un secondo posto a Dover ed un’altra vittoria a Chicago. 

La gara ha visto alternarsi al comando 5 piloti per un totale di 9 volte ed è stata interrotta da 6 bandiere gialle per un totale di 30 giri.

Carl Edwards è partito dalla pole position, ma ha dovuto arrendersi ad un Keselowski in forma smagliante già nel corso del secondo giro, al termine di un bel duello che ha visto i due utilizzare anche i bump drafting sul retilineo principale. Da quel momento nessuno ha più potuto avvicinare le prestazioni della Dodge del Penske Racing, condotta in modo impeccabile dal 27enne di Rochester Hills, che ha accumulato secondi di vantaggio con facilità dopo ogni restart.

Credit: Jerry Markland/Getty Images for NASCAR

Anche quando si è ritrovato a ripartire dalla 14esima posizione per aver fatto spegnere la macchina dopo una sosta ai box in occasione della quarta bandiera gialla della giornata, sventolata dal direttore di gara per la rottura del motore di Timmy Hill, Keselowski ha impiegato appena sei giri a riportarsi al comando, scavalcando Aric Almirola e involandosi nuovamente.

In occasione di un restart al giro 179, dopo una gialla causata dal testacoda di Angela Cope, Edwards è riuscito a sopravanzare Keselowski, ma la sua leadership è durata appena 8 giri, perché il pilota della Dodge #22 lo ha nuovamente scavalcato quando mancavano 13 giri alla fine, per staccarlo immediatamente e transitare sotto la bandiera a scacchi con 2.7 secondi di vantaggio sulla Mustang #60.

Al terzo posto si è piazzato un ottimo Elliott Sadler, che ha anche pensato di poter impensierire Edwards ed ha finito col precedere Paul Menard, il leader del campionato Ricky Stenhouse Jr., Kevin Harvick, Joey Logano, Brian Vickers, Trevor Bayne e Ryan Truex.

“Nei primi giri in cui lo seguivo (Edwards, ndr.), avevo così tanto sottosterzo nella sua scia che ho avuto qualche serio dubbio” ha detto Keselowski. “Mi riferisco alla scorsa settimana a Dover nella Sprint Cup. Nell’ultimo run, siamo ripartiti 21esimi o giù di lì, abbiamo passato dei doppiati e sono riuscito a recuperare il gruppo in quattro giri anche se avevo un rettilineo di distacco – ero tre o quattro decimi al giro più veloce. Poi ho raggiunto il gruppo e ho perso tre o quattro decimi al giro a causa dei disturbi aerodinamici. Ci ho pensato tutto il tempo mentre seguivo Carl. Pensavo ‘Oddio, questa è un’altra di quelle giornate’. ma alla fine sono riuscito a trovare la traiettoria giusta e trovare aria pulita”.

“Questo chiude il discorso per me” ha detto Edwards. “Non voglio più sentirlo (Keselowski, ndr.) lamentarsi della velocità delle nostre vetture. […] L’auto di Brad era velocissima. Dopo 30 giri ero cosciente del fatto che avremmo lottato per il secondo posto. Per lo meno alla fine ho avuto la possibilità di dargli un po’ di filo da torcere”.

Credit: Tom Pennington/Getty Images

Per Stenhouse la giornata è stata tutto sommato positiva, visto che è riuscito a recuperare da una penalità per eccesso di velocità ai box e, quando mancano appena quattro gare al termine del campionato, conduce le danze con 20 punti di vantaggio su Elliott Sadler.

Reed Sorenson, che è riuscito a trovare un volante in extremis dopo essere stato scaricato dal Turner Motorsports, ha portato la Dodge Challenger #82 ad un faticosissimo 26esimo posto, che gli consente di mantenere il terzo posto nella generale, a 70 lunghezze da Stenhouse, appena 10 davanti ad Aric Almirola.

Stay Tuned!

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...