immagine tratta dal sito http://www.indycar.com

Il mercato dei team e dei motori Il 2012 sarà un anno di grandi cambiamenti per l’IndyCar: esordirà,infatti, il nuovo telaio Dallara e ci sarà il ritorno ai motori turbo (V6 di 2.2 litri di cilindrata) che saranno forniti da tre motoristi: Honda, Chevrolet e Lotus.
Proprio quest’ultima nei giorni scorsi ha comunicato di aver raggiunto l’accordo di fornitura con 4 team (HVM, Herta, Dreyer & Reinbold e il neonato Michael Shank Racing), ponendo fine alle illazioni che si erano create sulla sua effettiva partecipazione al campionato, originatesi a causa dell’iniziale ritardo del programma del costruttore inglese.
In particolare il Dreyer & Reinbold Racing, team che quest’anno ha schierato per tre gare anche il nostro Giorgio Pantano, dovrebbe avere una posizione privilegiata assurgendo probabilmente a team ufficiale.
Per quanto riguarda la Chevrolet, il costruttore americano si è già accordato con Penske (tre vetture), Andretti (che dovrebbe schierare ancora 4 monoposto) e KV (2 o 3 vetture) e Panther (1 monoposto).
La Honda,invece, equipaggerà il team Ganassi (4 macchine in totale), il team di Bobby Rahal (che dopo 3 stagioni part-time tornerà a competere per tutto il campionato schierando probabilmente 2 vetture), il neonato team del pilota Ed Carpenter (che quindi si lancerà nell’avventura ricoprendo il doppio ruolo di pilota-manager), ed i team Schmidt e Foyt (che dovrebbero schierare 1 o 2 monoposto a testa), mentre in attesa di conferma sono il Newmann-Haas e la squadra di Sarah Fisher.

Il mercato piloti. Non ci saranno novità nei due top-team: Chip Ganassi schiererà anche il prossimo anno l’accoppiata Franchitti-Dixon e il duo Rahal-Kimball nella squadra satellite, mentre Roger Penske ha confermato il trio Power -Briscoe- Castroneves (l’australiano stà prontamente recuperando dopo i postumi dell’incidente di Las Vegas -nel quale aveva riportato la frattura di una vertebra- tanto che potrà guidare già nella prossima sessione di test a Barber).
Hildebrand,secondo sia ad Indianapolis che nella classifica dei debuttanti, ha firmato il rinnovo con il team Panther per i prossimi due anni, mentre come detto Carpenter (vincitore nella gara del Kentucky) guiderà per il team che lui stesso ha fondato.
La situazione più fluida ed interessante riguarda proprio il team di Michael Andretti, dove al momento è confermato ufficialmente solo il figlio Marco, quasi certa è la riconferma di Hunter-Reay, qualche dubbio in più riguarda Conway, ma la vera incognita riguarda la sostituzione di Danica Patrick (in partenza per la Nascar).
Com’è noto Andretti aveva scelto Wheldon, il quale aveva firmato proprio poco prima di Las Vegas: per prendere il posto che doveva essere dello sfortunato campione inglese si fanno diversi nomi che vanno dal debuttante Newgarden (che nel 2011 ha vinto il campionato propedeutico Indy Lights),all’emergente Hinchcliffe (quest’anno miglior rookie) ai più esperti e famosi Wilson e Bourdais.
Altri sedili ambiti sono quelli del team KV, che potrebbe confermare Kanaan e Viso (mentre Sato dovrebbe migrare verso una squadra motorizzata Honda), e del team Newmann-Haas, che tanto bene ha fatto quest’anno con Servia e il già citato Hinchcliffe.
Confermata,infine, Simona De Silvestro col team HVM.

L’IndyCar sbarca in Cina nel 2012. La città di Qingdao, centro portuale situato sul Mar Giallo tra Pechino e Shanghai, ospiterà a partire dal prossimo anno una gara dell’IndyCar su un circuito cittadino di 3.87 miglia (6.2 km circa) appositamente realizzato.
Qingdao, che ha una popolazione di circa 8.7 milioni di abitanti, nel 2008 ha ospitato le competizioni di vela nell’ambito dell’Olimpiade di Pechino.
La gara della Cina porta a 4 il numero di eventi al di fuori degli USA (gli altri 3 sono le prove di San Paolo in Brasile e Toronto ed Edmonton in Canada).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...