Sprint Cup – Carl Edwards e Tony Stewart pronti a darsi battaglia a Homestead

Pubblicato: 18 novembre 2011 da Giannazzo in nascar
Tag:, , , , ,

Credit: Mike Ehrmann/Getty Images for NASCAR

Al termine del una stagione lunga più di 13.000 miglia, dopo 35 gare serratissime ed una Chase che ha visto arrivare al capolinea la lunga serie di titoli consecutivi di Jimmie Johnson, la Sprint Cup 2011 se la giocheranno Carl Edwards e Tony Stewart, separati da appena tre punti.

Il margine a favore del pilota della Ford Fusion #99 è talmente esiguo che Edwards dovrà vincere la Ford 400 per aggiudicarsi il titolo indipendentemente dal risultato di Stewart, il quale non può certamente tirarsi indietro, visto che deve assolutamente arrivare al traguardo davanti al rivale. In caso di pareggio, eventualità non proprio scontata, Tony avrebbe dalla sua il maggior numero di vittorie conseguite durante l’anno (4 contro 1).

A questo proposito, se Edwards dovesse aggiudicarsi la Sprint Cup senza vincere la gara, si laureerebbe campione con un solo successo all’attivo, esattamente come successo nel 2003, quando a portare a casa la coppa fu Matt Kenseth, dando lo spunto alla NASCAR per l’introduzione della Chase For The Cup.

Stewart, che aggiudicandosi il terzo alloro della carriera potrebbe diventare il primo pilota/owner a conquistare la Sprint Cup dopo Alan Kulwicki, che vinse nel 1992, si è detto pronto alla sfida: “E’ decisamente una splendida opportunità per noi” ha dichiarato in conferenza stampa. “Sono ancora molto grato a Gene Haas per avermi offerto non solo di guidare per lui, ma di essere co-proprietario del team. Allo stesso tempo questo fine settimana costituisce un’ottima opportunità per mettere il mio nome dopo la dinastia di Johnson, per essere l’unico a vincere una Winston Cup, una NEXTEL Cup e una Sprint Cup (le ultime tre denominazioni della massima serie NASCAR, ndr.), per essere il primo a vincere come pilota/owner dai tempi di Alan Kulwicki. Quella sarebbe probabilmente la parte migliore della vittoria”.

Parlando della serie di vittorie di Johnson, Tony ha escluso che un filotto del genere si possa ripetere in futuro: “Ero in aereo con lui lo scorso weekend. Ovviamente era deluso per essere stato eliminato della Chase. Come gli ho detto, penso che debba andare alla festa a Las Vegas a testa alta ed essere molto, molto orgoglioso. E’ stato un onore vederlo fare quello che ha fatto, e deve essere orgoglioso di quello che hanno fatto negli ultimi 5 anni. E’ qualcosa che probabilmente non accadrà più nella storia del nostro sport. E’ davvero difficile vincere un campionato, figuriamoci due di seguito o cinque consecutivi come ha fatto lui. La competizione è sempre maggiore. Con questo formato della Chase non si possono fare errori e devi rendere al massimo. Fare quello che ha fatto è impressionante”.

Carl Edwards, forte della costanza di rendimento avuta per tutta la stagione, del vantaggio, seppur esiguo, che può vantare su Stewart e degli ottimi risultati ottenuti in Florida negli ultimi anni, si è detto tranquillo: “Non sono assolutamente teso. Stiamo andando bene, ci siamo guadagnati la testa della classifica. Sono entusiasta per questa opportunità di vincere il campionato. Non ci potremmo sentire più fiduciosi riguardo alla pista. Siamo pronti per la gara”.

“Non me la bevo” ha anche detto Edwards, riferendosi alla tesi secondo cui Stewart sarebbe favorito dal fatto di aver già vinto due volte il campionato. “Ok, ha già due coppe a casa. E’ un gran traguardo, ma se mi chiedete di credere all’idea che Tony, come owner e come sportivo, non vada a dormire pensando ‘Hey, voglio vincere come chiunque altro’, non ci credo! […] La cosa buona e cattiva allo stesso tempo per entrambi è che sembra che siamo in grado di rendere al massimo sotto pressione. Credo davvero che il campionato potrebbe andare a chi vince l’ultima gara”.

Riportiamo infine un siparietto tra i due che dimostra come, sebbene entrambi si augurino una gara pulita, in cui possa semplicemente vincere il migliore, Stewart ed Edwards siano pronti a tutto per conquistare la Sprint Cup:

Stewart:“Butterei fuori mia madre per vincere il campionato. Butterei fuori tua madre per vincere (sorride). Lo rispetto come pilota, ma qui non si tratta di amicizia. Questa è una guerra. Una battaglia. Questa è per il titolo. Non ci sono regole questo fine settimana. Non sono arrivato fin qui per fermarmi a un passo dall’obiettivo e lasciarlo scivolare via, quindi ci proveremo”

Edwards: “Hai detto qualcosa? (sorride)”

Stewart:“Sì, che puoi venire a vedere la mia stanza dei trofei a Las Vegas, quando passi di là. (sorride)”

Edwards:“A parole è bravo. Il problema è che non è ancora stato in testa alla classifica quest’anno, o mi sbaglio?”

Stewart: “C’è chi parla e chi fa i fatti. Io l’ho vinto due volte (il campionato, ndr.)”

Edwards: “Questo è divertente. ti ho sentito parlare un sacco oggi. Hai parlato molto dei tuoi successi passati. Questo è giusto. Veramente, scherzi a parte, renderà più divertente il fatto di batterti, se ci riusciremo. Mi renderà più orgoglioso. Ma sarà una bella gara. Non pensate per un secondo che lasceremo passare qualcosa. Andremo in pista, lotteremo duramente, e punteremo al campionato. Non penso che troverete due piloti più ostinati di noi e questo lo sappiamo anche noi uno dell’altro”.

Stay tuned!

commenti
  1. […] a Ricky Stenhouse Jr, che si aggiudica il titoloCIAO ELIO – 25 anni fa,ma sempre nel nostro cuoreSprint Cup – Carl Edwards e Tony Stewart pronti a darsi battaglia a HomesteadModellismo che passione! BACK TO THE FUTURE – GP F1 SILVERSTONE 1981 Carbon Power!AYRTON SENNA…20 […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...