E’ ufficiale:Kimi Raikkonen torna in F1 con la Lotus-Renault.

Pubblicato: 29 novembre 2011 da peppe1981 in formula 1
Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , ,

La Lotus-Renault,con un comunicato ufficiale, ha annunciato di aver firmato un contratto biennale con Kimi Raikkonen.
Iceman,dunque, torna in F1 dopo due anni nel mondiale rally con la Citroen, due stagioni durante le quali ciclicamente il suo nome è stato accostato a diverse scuderie per un possibile ritorno nella massima serie: si era pensato nel 2010 di un possibile approdo in RedBull al posto di Webber nel caso l’australiano avesse deciso di ritirarsi, a più riprese si è parlato di un interessamente proprio della Lotus per affiancare e poi per sostituire Kubica (ma il finlandese,attraverso il suo manager, smenti’ seccamente accusando il team diretto da Boullier di sfruttare il suo nome per farsi pubblicità),infine con insistenza si è ipotizzato il passaggio alla Williams.
Raikkonen,32 anni, un titolo mondiale, 16 pole, 18 vittorie, 62 podii e 35 giri più veloci, ritrova una F1 abbastanza diversa rispetto a quella che aveva lasciato.
Niente più rifornimenti, gomme Pirelli dalle caratteristiche e dal comportamento molto diversi dalle Bridgestone, DRS che aumenta considerevolmente le possibilità di sorpasso:tutte novità cui Kimi dovrà abituarsi in poco tempo,visto l’esiguo numero di test che il regolamento permette.
Nel frattempo Raikkonen dichiara tutta la sua soddisfazione: “Sono felice di essere tornato dopo questa pausa di due anni, sono grato alla Lotus per avermi offerto questa opportunità. Il mio tempo nel Campionato del Mondo Rally è stato utile alla mia carriera, ma non posso negare che la mia fame di F1 è diventata travolgente.
E’ stata una scelta facile tornare con Lotus Renault, sono stato positivamente colpito dalle ambizioni della squadra. Ora non vedo l’ora di giocare un ruolo importante per spingere tutto il team verso la parte anteriore della griglia”.
La Lotus,dopo l’incidente di Kubica, ritrova finalmente un top-driver in grado di sfruttare appieno il potenziale della squadra e della vettura, proprio quello che le è mancato quest’anno nel quale, nonostante una monoposto nata bene come dimostrano i positivi risultati iniziali, il team si è progressivamente perso con una seconda parte di stagione decisamente sottotono finendo per chiudere il campionato con appena 4 punti in più rispetto alla Force India.
Per il ruolo di seconda guida per il prossimo anno sembrano in lizza Petrov,Senna e Grosjean.
Col senno di poi verrebbe da chiedersi perchè in Lotus non hanno preso Raikkonen appena dopo l’incidente di Kubica, aspettando di “scottarsi” prima di realizzare che da Heidfeld (driver onesto ma nulla più, peraltro alla luce dei fatti ingiustamente appiedato successivamente) e dai piloti con la valigia o con il cognome come Petrov e Senna non ci si poteva aspettare che questo, ma tant’è: rallegriamoci piuttosto del ritorno in F1 di un campione del mondo (l’anno prossimo al via ce ne saranno 6), ma soprattutto di un pilota di indubbio talento, che (ma questa è solo un’opinione personale di chi scrive) se oppurtunamente motivato non ha niente da invidiare ai top-driver della categoria.
Al tempo stesso vogliamo,però, rivolgere un pensiero a Kubica, augurandogli e augurandoci di rivederlo presto in F1, forte come e più di prima.

commenti
  1. giulia scrive:

    grande ritorno! vai IceMan!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...