IndyCar, Brian Barnhart estromesso dalla Direzione Gara.

Pubblicato: 1 dicembre 2011 da peppe1981 in Indycar
Tag:, , , , , , , , , , , , , ,

Brian Barnhart non sarà più a capo della Direzione Gara dell’ IndyCar conservando soltanto il ruolo di “President of Operations” (in questa veste si occuperà di coordinare le operazioni logistiche e sarà responsabile dei commissari di gara, delle verifiche tecniche e dell’implementazione e del miglioramento della sicurezza).
Nativo di Indianapolis e coinvolto nell’ambiente Indycar sin dal 1982 (ricoprendo svariati incarichi prima nelle squadre e poi nell’organizzazione), Barnhart manterrà, dunque, in ogni caso un ruolo molto importante,ma al tempo stesso la sua rimozione dal vertice della Direzione Gara segna indubbiamente un punto a favore di chi lo aveva aspramente criticato durante questa stagione.
Barnhart,infatti, paga una gestione che ha suscitato numerose polemiche dal punto di vista disciplinare (dove dapprima è stato usato un criterio di giudizio sin troppo permissivo, che ha lasciato impuniti svariati contatti e incidenti sino al “far west” della gara di Toronto, per poi eccedere in senso opposto comminando sanzioni incomprensibili, tra le quali quella che ha privato il nostro Pantano di un ottimo risultato nella sua gara di esordio a Sonoma), ma anche dal punto vista della sicurezza (in particolare nella gara di Loudon nella quale,nonostante la pista bagnata, fu autorizzato un restart a pochi giri dal termine che si risolse in un incidente multiplo che coinvolse anche Power che reagi’ rivolgendo gestacci alla Direzione Gara, la quale, sull’onda delle proteste collettive, decise poi di considerare valida la classifica precedente la bandiera verde, annullando di fatto gli ultimi giri).
Non è stato ancora ufficializzato il nuovo capo della Direzione Gara,ma si fa il nome dell’ex-pilota Scott Pruett: ricordiamo che la struttura del collegio dei commisari è ancora priva di Al Unser jr, che risulta ancora sospeso dal suo ruolo di istruttore, ambasciatore e giudice di gara (il due volte vincitore della Indy 500 era stato appunto sospeso dopo essere ricaduto nella sua dipendenza dall’alcolismo).
Altra novità nella struttura organizzativa dell’IndyCar riguarda la sostituzione di Terry Angstadt, presidente della Divisione Commerciale, il quale sarà rimpiazzato da Marc Koretzky, che ricoprirà il nuovo ruolo di Director of Corporate Business Development, occupandosi di operazioni organizzative,marketing,vendite, pubbliche relazioni e pianificazione e sviluppo del business.
Koretzky vanta precedenti esperienze sia nella NFL (la lega professionistica di football americano) che nella NCAA (la lega degli sport universitari negli USA).
Frattanto sono stati resi noti i dati relativi agli spettatori delle gare 2011: per quanto riguarda quelli in circuito si è registrato un aumento del 22% rispetto allo scorso anno (soprattutto grazie al successo degli appuntamenti di St. Petersburg, Toronto, Motegi-dove quest’anno si è corso sullo stradale anzichè sull’ovale- e della nuova gara di Baltimora), mentre per quel che concerne l’audience televisiva il canale Versus ha registrato un dato medio di 402.000 spettatori per gara (+10% rispetto al 2010) e l’emittente ABC ha fatto segnare un ascolto medio di 3 milioni di spettori per gara (+28% rispetto al 2010).
La gara più vista è stata ovviamente la 500 miglia di Indianapolis,che festeggiava quest’anno i 100 anni dalla prima edizione e che è stata seguita da 6.7 milioni di telespettatori sul canale ABC (+16% rispetto al 2010).

commenti
  1. bomber75 scrive:

    Promozione “laterale” per uno dei maggiori responsabili dei casini del 2011 in Indycar
    Toronto è stato un vero scandalo, far west motoristico.
    Serve maggior coerenza e professionalità, almeno la F1 sotto questo punto di vista si dimostra categoria superiore anni luce.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...