Videosegnalazioni, Vita da pilota: Francesco Laudato.

Pubblicato: 16 dicembre 2011 da peppe1981 in segnalazioni, Uncategorized
Tag:, , , ,

Due volte campione del mondo, quattro volte campione europeo, quattro volte campione italiano: questo il palmares di Francesco Laudato che, risultati alla mano, può essere considerato uno dei più forti kartisti dei tempi recenti (in particolare della classe 125, quella, per intenderci, dei kart con le marce).
Laudato, 35 anni, appeso il casco al chiodo ormai da qualche stagione, si racconta in questa intervista tratta dalla trasmissione “Salerno parla di sport” dell’emittente privata “LiraTv” (che ringraziamo e dal cui canale Youtube vi segnaliamo il video che trovate dopo il “salto” -l’intervista inzia al minuto 35 e 35 secondi-).
Ciò che rende, a nostro avviso, molto interessante questo estratto è la circostanza che, ascoltando Laudato, l’appassionato (che magari si è sempre chiesto come si fà ad iniziare a correre oppure come è fatta la vita dei ragazzi che gareggiano in kart) riesce a rendersi conto anche del “dietro le quinte”.
Il racconto, infatti, oltre all’aspetto puramente sportivo, mette in risalto anche e soprattutto l’aspetto umano: gli inizi difficili di un ragazzo con la valigia piena solo della sua passione e del suo talento (certamente non dei soldi degli sponsor…), l’amico che ti presta il kart per debuttare nel campionato italiano, la prima vittoria tra lo stupore generale, la difficoltà di dover trasfersi lontano da casa molto presto, i sacrifici e le rinunce fino alla conquista del titolo mondiale vinto con un sorpasso all’ultima curva dell’ultimo giro dopo essere partito tredicesimo.
Non mancano aneddoti simpatici (tipo il professore “sadico” che lo interrogava puntualmente ogni lunedi dopo una gara) o significativi (il rapporto speciale con il meccanico di una vita o la discoteca conosciuta per la prima volta solo a 21 anni).
Resta una domanda (e un rimpianto): come mai a kartisti del calibro di Laudato stesso, Cesetti, Manetti ed altri (che le hanno suonate ripetutamente anche a piloti che hanno raggiunto le vette dell’automobilismo) non è stata mai data una concreta possibilità in monoposto?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...