Sprint Cup – Daytona Preseason Thunder day 1: si riaccendono i motori

Pubblicato: 12 gennaio 2012 da Giannazzo in nascar
Tag:, , , ,

Credit: Jared C. Tilton/Getty Images for NASCAR

Si sono accesi i motori delle vetture di Sprint Cup per il primo giorno di test del Daytona Preseason Thunder, tradizionale appuntamento di inizio stagione sul superspeedway della Florida.

I piloti della massima divisione NASCAR hanno avuto modo di prendere confidenza con gli aggiustamenti regolamentari, ideati dalla federazione per ridurre l’utilizzo del tandem drafting, dapprima con una sessione, quella mattutina, in cui hanno girato distanziati l’uno dall’altro, e poi con 4 ore pomeridiane dedicate al drafting.

Tanta dunque la carne al fuoco per i team impegnati, che hanno testa l’iniezione elettronica, obbligatoria da quest’anno, un pacchetto sospensioni più morbido al posteriore, uno spoiler di dimensioni ridotte abbinato a una pinna longitudinale di grande, restrictor plates più grandi di 1/64esimo di pollice  ed un sistema di raffreddamento con capacità molto ridotta e presa d’aria spostata per lasciar respirare di meno il motore. Per di più in gara i piloti non potranno più comunicare direttamente tra loro, come era divenuto abituale negli ultimi tempi, visto che per regolamento potranno essere collegati via radio esclusivamente col proprio spotter e il proprio muretto box.

Il primo risultato evidente della giornata é stata una maggior velocità delle vetture in solitaria, tanto che Jeff Gordon, in mattinata, ha girato a oltre 192 miglia orarie. Le vetture sono rimaste stabili, soprattutto in virtù della grande aderenza fornita dall’asfalto, ma non sono più su due binari come in precedenza e sarà interessante scoprire come si comportano al crescere del numero di vetture in pista, visto che nel pomeriggio i piloti hanno provato a girare in tandem, ma hanno evitato di formare gruppi numerosi.

L’impossibilità di comunicare direttamente via radio ha indotto alcuni piloti a riscoprire i segnali fatti con le mani, che si usavano regolarmente prima delle comunicazioni radiofoniche ed in generale si sono visti “switch” più frequenti fra le vetture agganciate in tandem. L’obiettivo dichiarato è ridurre la differenza di velocità tra tandem e gruppi, in modo da rendere il tandem redditizio solo per un paio di giri.

Il miglior tempo assoluto è andato alla coppia formata da Kyle Busch e Joey Logano, con il primo che ha girato a 202.402 mph, mentre i neo-compagni di squadra Clint Bowyer e Mark Martin sono stati protagonisti di un incidente: Martin stava spingendo la Toyota Camry #15, ma in curva due si è “abbassato”, mettendo il  muso sulla parte sinistra del paraurti di Bowyer ed ha finito col causarne il testacoda, senza procurare danni ingenti.

“Fare questi test è importante per noi, noi solo per i team” ha detto Robin Pemberton, Vice President of Competition della NASCAR. “Abbiamo effettuato test a Daytona e Talladega e svolto diverse sessioni di galleria del vento. Stiamo facendo dei grandi progressi, i test stanno andando decisamente bene secondo noi. I team stanno facendo conoscenza con le vetture e con le limitazioni a cui saranno soggetti per quanto riguarda le temperature dell’acqua e cose del genere. Abbiamo visto molle più morbide, uno spoiler più piccolo e una riduzione in termini di downforce. Siamo soddisfatti  dei progressi fatti fino ad ora”.

La NASCAR probabilmente farà probabilmente pressione sui team affinché facciano girare in gruppo i propri piloti, per verificare gli effetti delle restrizioni regolamentari su due o tre file di vetture.

“Raccoglieremo le nostre informazioni e parleremo con i team” ha dichiarato Pemberton. “E’ per questo che abbiamo tre giorni di test”.

Stay Tuned!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...