Ebbene si,niente contro la regina degli sport motoristici ci mancherebbe è la storia(almeno dal punto di vista europeo) , ma i numeri, se pur ristretti al nostro blog, parlano chiaro e sono spunto  per una riflessione veloce…
Come ognuno che gestisce un sito od un blog le visite ed i commenti alle news fanno capire l’andamento degli interessi di chi segue il motorsport. Ebbene possiamo dire che nell’ultima settimana le news sulla toyota le mans,il ritiro della peugeot ma anche la indycar e la Nascar (seguita al solito ottimamente dal nostro giannazzo) hanno portato una quantità elevata di visite al nostro blog in modo anche inatteso. Questo vuol dire che l’interesse e l’amore dei tifosi è ampio per tutte  le categorie del motorsport. Queste righe le scrivo più che per i tifosi, per i giornalisti di settore che seguono sempre le solite 2 news di f1 o moto gp sponda rossi…Cari “colleghi ” il Motorsport  è anche altro..possibile che il sito del quotidiano sportivo più importante d’italia nemmeno abbia accennato al ritiro peugeot o alla nuova toyota? Possibile che solo sportitalia faccia una trasmissione a più ampio respiro sul motorsport? Possibile che tutti si debba restringere solo alla F1? Ricordiamoci che prima che Ecclestone ad inizio anni 90 spazzasse  via tutti i campionati che davano fastidio alla F1 con il benestare delle Fia di Mosley,la situazione era ben diversa. Il mondiale rally,quello prototipi,il turismo erano ben altra cosa e seguiti in modo eccezzionale. Apriamo un po ‘ i nostri orrizzonti…allarghiamo i nostri confini…che magari non ce ne importa un fico secco se alonso divorzia dalla moglie…se hamilton si lascia con la pussycatdoll…o si parla di altre categorie solo quando ci scappa il morto…il motorsport è anche quello fuori dal circus dorato da pass al collo della f1…e non smettiamo mai di stufarci di parlare del passato e della storia…così  da insegnare ai più  giovani le radici del nostro amato Motorsport.

commenti
  1. milotemesvar scrive:

    Leggo qui: (http://www.motorsportblog.it/post/17187/watson-le-novita-hanno-reso-la-f1-piu-divertente)
    “Ci sono stati tanti sorpassi, magari non genuini come si vorrebbe nelle corse automobilistiche, ma non c’è stato il rischio di annoiarsi“.
    Se anche John Watson, che ha vissuto agonisticamente epoche ben più esaltanti di questa, è disposto ad affermare che in sostanza, ha senso perseguire lo spettacolo piuttosto che l’emergere dei valori sportivi, mi preoccupo.
    Direi che senza questa F.1 si può vivere, e forse meglio.

  2. Fangio43 scrive:

    Sì che si vivrebbe bene senza F1 (chiamo Giannazzo come testimone) purtroppo quando si è vissuto un mezzo secolo di “dipendenza” si fa un po’ fatica a “mollare l’osso”………!

  3. LeoCella scrive:

    Sono anni che vivo senza F1 Esistono bellissime serie VLN, FIAGT le gare Turismo le Nascar
    Finche il nano vive per me la F1 è morta defunta.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...