Perchè Coughlan si ed Alonso no?

Pubblicato: 15 febbraio 2012 da Depailler on Tyrrell P34 in Autosprint, dagli archivi, ferrari, fia, formula 1, FOTA, McLaren, renault, Toyota, williams
Tag:, , , , , , , , ,

Qualcuno mi spieghi e mi aiuti a capire. Oggi apro Autosprint, articolo Williams. Antonini, che stimo e leggo da tempo, invece di spiegarmi tempi, novità e caratteristiche tecniche della vettura, ha perso metà articolo a (s)parlare, ennesima volta, di Coughlan e di quando, in McLaren, fotocopiava i disegni Ferrari che gli passava Stepney. Ora, fermo restando che l’atto fu grave, gravissimo, ma mi sembra che i protagonisti di allora abbiano legalmente pagato i danni fatti quella vicenda, addirittura la McLaren perse il costruttori e ricevette una multa astronomica.

Il discorso però è…perché  ancora a parlare delle fotocopie? Basta, la presentazione della vettura di Frank meritava altre parole. Se vogliamo veramente ancora parlare di fotocopie ogni volta che si pronuncia il nome Coughlan, lancio una sfida ad Antonini… Perché ogni volta che scrive di Alonso non ricorda che il buon Fernando, allora anche lui in McLaren, si leggeva i dati della Ferrari, e li testava in pista scambiandosi  le e-mail con l’allora collaudatore Pedro de la Rosa? Perché non ricorda che anche Alonso faceva parte della cricca della Spy story? Oppure ora che Fernando guida per la rossa facciamo finta che quelle cose non furono successe?

Facciamo come Mazzoni che vedeva fernando come un nemico quando era in Renault e ora è l’indiscusso re ad ogni telecronaca?

Ci dimentichiamo di dichiarazioni come queste al processo? (dichiarazioni che riporterò alla fine dell’articolo in modo completo nel pdf in allegato)

This very interesting sequence of e-mails starts with de la Rosa pressing Coughlan for details of the Ferrari braking system: “Can you explain me as much you can Ferrari’s braking system? What are they doing?” Coughlan initially says, “it may be difficult for you to understand”. Yet De la Rosa presses him for the information, saying, “Fernando wants to know”.

Nigel TOZZI: Mr de la Rosa, having asked this question and having received a very precise answer from Mr Coughlan, are you asking the World Motor Sport Council that you then did not share that information with any of the engineers when you went to the simulator on the next day?

Pedro DE LA ROSA: Yes.

Nigel TOZZI: You had that information on your mobile phone then, but then kept it to yourself.

Pedro DE LA ROSA: At that stage, I kept it to myself, then I shared it with Fernando. All of the information that can to me from Mike, I shared with Fernando. I did not share it with any engineers.

Nigel TOZZI: What was the point of sharing it with Fernando if you believed the information to be of no value, given that the McLaren car was so different from the McLaren car.

Pedro DE LA ROSA: Because it was information. It was information I had learned from Mike. It is something that all drivers do. Drivers talk about set-ups, formulas, cars. This is common practice.

igel TOZZI: Why were you passing this on to Mr Alonso?

Pedro DE LA ROSA: I was passing everything along. It did not make much sense to me, but I was passing everything I heard along. Everything I passed on did not have to be 100% certain or fully-integrated by myself.

Nigel TOZZI: Mr Alonso replied to you, and it is perfectly clear that he was interested in some of the things you were telling him.

Pedro DE LA ROSA: He sounded interested, yes. That is one of the main reasons why I went to Bridgestone.

Nigel TOZZI: He thought it was very important to test the alternative tyre inflation technique, did he not?

Pedro DE LA ROSA: He was interested. He replied saying that we should try this, etc. This is one of the main reasons why I went to the Bridgestone engineer.

Nel pdf trovate tutto il resto.

Sinceramente tutto questo accanirsi non lo vidi contro Toyota quando copiò di sana pianta la ferrari ,e a Colonia avevano i progetti autocad della rossa nei pc. E non vidi lo stesso accanimento contro Briatore e Symonds quando alterarono il risultato della gara di Singapore 2008 facendo schiantare appositamente Piquet jr per far uscire la safety car per far vincere l’altro pilota renault…questa volta evito di dire che era Fernando Alonso…ops ancora lui?

Suvvia…seppelliamo l’ascia di guerra e ricordiamo almeno che Couglhan è un tecnico capace e competente, altrimenti sembra solo la segretaria di una copisteria

Meeting of the World Motor Sport Council

commenti
  1. Fangio43 scrive:

    Ovviamente concordo al 100%100……!!!

  2. mfabio83 scrive:

    io credo che essere d’accordo o meno su come, chi e perchè sono stati puniti in McLaren sia una storia passata, nel bene e nel male.
    Che si vada avanti e si parli di quello che accade oggi come appunto la presentazione di novità sulle nuove auto.

  3. Fangio43 scrive:

    Peccato che io abbia la memoria di un elefante, quando mi fa comodo!!!!
    Per di più, questa cosa puzzava parecchio…. dal mio punto di vista!

  4. peppe1981 scrive:

    Perchè Coughlan si ed Alonso no?
    Dal punto di vista del tifoso Ferrari:
    1) perchè se non era per Alonso che “se la cantò” la vicenda della spystory non sarebbe mai venuta fuori completamente e la mclaren non sarebbe mai stata sanzionata (che poi Alonso agi’ per vendetta contro la mclaren e non per senso di giustizia a favore della Ferrari è ovvio) .
    2) perchè il tifoso è portato,nel bene e nel male, ad avere memoria corta, in F1 come negli altri sport. Penso, ad esempio, ai tanti tifosi del Milan che prima magari criticavano Ibrahimovic quando giocava nella Juventus o nell’Inter (“è un mercenario…”, “non è mai decisivo in Champion’s o nelle partite importanti..”, ecc..) ed invece oggi che Ibra gioca nella loro squadra, vedendolo giocare ne ammirano -giustamente- le doti tecniche e sono propensi anche a giustificarne o a perdonarne qualche intemperanza comportamentale. Non credo che nessun tifoso milanista, cui magari prima lo svedese stava antipatico, abbia smesso di tifare Milan quando è arrivato Ibra o non abbia gioito per un suo gol o per lo scudetto (nella conquista del quale ha avuto un ruolo di primo piano).
    E’ cosi, fa parte del gioco.
    Detto questo, Antonini è (o dovrebbe essere) un giornalista, non un tifoso, quindi sono pienamente d’accordo con depaillerontyrrellp34.

    p.s. provocatoriamente lancio un altro interrogativo: perchè non anche Hamilton?

    Da pagina 46 del documento:

    Nigel TOZZI: Thus, it is established that at least two people on the McLaren team who, in the
    course of your very thorough investigations, did not come forward with information which I suggest
    was clearly relevant.
    Ron DENNIS: Three people, insofar as Lewis was and is driving the cars. I was trying to establish,
    through the actions I had unstructured to be taken, whether the drawings or material from those
    drawings had contaminated the McLaren system. There was no way that I could make the link
    between drawings coming into the company and being looked at, or material reputedly floating
    around. How could I make that link to the drivers? There was no way. It never occurred to me that
    the drivers could be involved, yet clearly they were.

  5. Dany_M scrive:

    Finalmente leggo un articolo(dico UNO) di qualcuno che ha il coraggio di dire che il caro Fernando sapeva e taceva! Se la McLaren lo avesse assecondato in tutto probabilmente nel 2007 avrebbe vinto il mondiale in maniera scorretta e frodando tutti gli amanti della F1. Come lo definite un pilota simile? Io lo definirei disonesto! Così come è stato disonesto Hamilton e tutti quelli che sapevano e tacevano sia chiaro.

    Cmq è doveroso precisare che non fu Alonso a cantare la storiella alla FIA come qualcuno crede. Alonso, accortosi che la squadra non lo privilegiava ma lo trattava alla pari di Hamilton, che per giunta era debuttante, arrivò al punto di minacciare Dennis di fare la spiata alla FIA se non gli avesse garantito lo status di prima guida. Fu talmente convincente che Dennis fece una confessione preventiva alla FIA di tutto il fattaccio della Spy Story, nella convinzione che costituendosi colpevole la FIA non ci sarebbe andata giù troppo pesante. Faccio notare che per una roba del genere potevano essere squalificati per un bel pezzo. Se la cavarono con poco.

    Quindi finiamola con questo buonismo nei confronti di Alonso. E’ un pilota che non si sarebbe fatto nessun problema a vincere “rubando”.
    Un comportamento come il suo lo posso giustificare mettendomi nei panni di Hamilton, che in quanto debuttante, non era in una posizione abbastanza forte da denunciare un illecito del genere.
    Ma un DUE VOLTE CAMPIONE DEL MONDO, che di fronte a un fatto grave come quello, decise di non dire nulla non lo posso accettare.
    Ora ditemi se ALONSO avesse denunciato il fatto secondo voi non avrebbe più trovato un posto in F1? Un bi-campione del mondo sponsorizzato dai milioni di euro di una Iberica, per di più ONESTO non avrebbe trovato un sedile in F1 dopo aver denunciato l’illecito della McLaren?
    Siamo seri. Alonso è colpevole come lo è Coughlan e compagnia bella e trovo indicente il fatto che i piloti della McLaren non subirono nessuna sanzione nonostante fu appurato che anche loro erano al corrente dei fatti.
    E se avete smesso di credere a Babbo Natale vi sarete accorti che Raikkonen è diventato campione del mondo al termine di una gara pilotata dalla coppia Mosley/Ecclestone, che in cambio della sanzione leggera alla McLaren avranno sicuramente siglato un accordo per dare il mondiale piloti a un pilota Ferrari.

    Cmq se Montezemolo e Co. sono felici di Alonso cavoli loro. Io non lo tiferò MAI.

    Concludo che proprio per l’ipocrisia di alcuni giornalisti non compro più autosprint da anni.

    PS: Chi è che vinse a Singapore a bordo della Renault quando ordinarono a Piquet Jr. di andare a sbattere per far entrare la Safety Car? Ah giusto era Alonso… gioite Ferraristi, avete proprio un bel soggetto per cui fare il tifo

  6. Fangio43 scrive:

    Meno male che ogni tanto entra in scena qualcuno che mi fa sentire “meno sola”! Coltivo la speranza dell’avvento di qualcun altro che condivida i miei “sassolini”…. quindi aggiungo Dany M nella mia piccola lista e resto in attesa di chiunque sarà così cortese da venire ad infoltirla un po’!

    • Dany_M scrive:

      Ahahah ben contento di farti compagnia.
      Vedremo se la sintonia nei commenti proseguirà. Per il momento ho visto la preferenza comune per il muso della McLaren e questo parere sul caro Nando.
      Magari il mio giudizio sarà duro e discutibile, ma preferisco mille volte uno sbaglio alla Schumacher(vedi autoscontro con Villeneuve nel ’97) che avviene a caldo e sotto pressione a un comportamento antisportivo che si protrae per mesi.
      E proprio sta cosa che i piloti McLaren del 2007(De La Rosa compreso) se la siano cavata con zero sanzioni lo ritengo davvero scandaloso.
      IL tedesco è stato criticato e etichettato come pilota antisportivo da molti mentre il trio McLaren niente… bah

      • mfabio83 scrive:

        io sono un Ferrarista al 100%, ma sulle vostre questioni concordo in pieno. Alonso è un ottimo pilota quando è al volante, ma sinceramente come personaggio fuori dall’abitacolo non mi esalta e la situazione creatasi con la McLaren non ha fatto altro che indebolire la mia stima nei suoi confronti (per quello che vale…).
        Aspetto nel frattempo un ottimo pilota per cui tifare non solo per la macchina che guida, ma anche per tutto il resto (rimpiango da matti Kimi!!!)
        buona giornata a tutti!

  7. Lupin3rd scrive:

    Perchè abbiamo dei giornalisti mediocri figli dei documentari luce.

  8. Fangio43 scrive:

    L’unica cosa su cui ci potremmo scontrare è che il mio beniamino è Hamilton ma non sarà un grande problema perchè il mio slogan è “diavolo di un Hamilton ma me lo tengo lo stesso” e anche perchè tengo in serbo le mie mitiche sfuriate per sedi più opportune. Qui sono troppo bravi e non se lo meriterebbero! Un’altra ragione per cui sono disposta a schiumare di rabbia è quando mi deridono per la Nascar e la Indy…. ma è proprio per questo che mi sono rifugiata qui così posso stare tranquilla nel mio brodo!
    Comunque, per farla breve, Alonso è solo la punta del mio iceberg…..

    • mfabio83 scrive:

      deriderti per la Nascar e la Indy??? e chi sarebbero queste grandi menti?
      che cominciassero a seguirle, avranno magari anche loro i propri limiti, ma deridere quelle categorie mi sembra una cosa un po’ superficiale.

  9. Fangio43 scrive:

    A parte per le prevedibilissime critiche tecniche di cui non vale la pena di discutere (nobili puristi contro miserabili buzzurri) la cosa che mi fa imbufalire (e ci casco sempre) è che gli americani seguono quelle gare solo per vedere gli incidenti e addirittura se ne vanno prima della fine se non hanno avuto una adeguata quantità di sangue! Questa cosa è stupida due volte….. la prima è più che ovvia e la seconda è che sarebbe inutile spendere un sacco di dollari ed andare via prima….. l’agognato “massacro” potrebbe verificarsi anche all’ultimo giro!!!!!!!!! L’ultima volta che mi sono azzuffata, pochi giorni fa, ho cercato di rassicurarli “non è obbligatorio che vi piaccia ma non è neanche obbligatorio far passare per fessi quelli che ci si appassionano…. nessuno di noi verrà mai a casa vostra per costringervi a vederne una”! Questa volta l’elemento scatenante era Barrichello….

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...