Sprint Cup – Tony Stewart si aggiudica il primo Duel, McDowell e Robby Gordon si qualificano per la 500 miglia

Pubblicato: 23 febbraio 2012 da Giannazzo in nascar
Tag:, , , ,

Credit: Tom Pennington/Getty Images for NASCAR

La prima delle due gare di qualificazione per la 500 miglia di Daytona è andata a Tony Stewart, che ha tagliato il traguardo in regime di bandiera gialla davanti a Dale Earnhardt Jr. e Marcos Ambrose.

Il campione in carica della Sprint Cup ha vinto la sua diciassettesima gara al Daytona International Speedway, pur non essendo ancora riuscito a vincere la 500 miglia.

I 60 giri di gara si sono sviluppati con un gruppo serrato e diversi piloti ad alternarsi al comando, con Denny Hamlin e Tony Stewart a dividersi il maggior numero di tornate al comando: 27 il primo e 21 il secondo.

Le bandiere gialle sono state tre, l’ultima delle quali sventolata nel corso dell’ultimo giro a causa di un contatto tra Aric Almirola e Danica Patrick, con il il pilota della Ford #43 che ha involontariamente spedito la Patrick contro le barriere interne ad una velocità decisamente sostenuta, intorno alle 180 miglia orarie. La 29enne del Wisconsin non ha riportato conseguenze ed ha detto che in quel momento stava puntando unicamente ad arrivare al traguardo. Al momento rischia di dover utilizzare per la gara una vettura di riserva e di dover quindi partire dal fondo dello schieramento.

Trai piloti che cercavano la qualificazione, Michael Waltrip si è eliminato da solo, originando la seconda bandiera gialla della gara quando è andato in testacoda mentre entrava sul banking dopo una sosta ai box. Si sono qualificati per la Great America Race Michael McDowell e Robby Gordon, rispettivamente quarto e sesto al traguardo.

da segnalare anche l’incidente al giro 9 che ha coinvolto David Gilliland, Juan Pablo Montoya, Paul Menard e Brad Keselowski, scatenato da una toccata di McDowell al posteriore sinistro di Gilliland. Montoya dovrà probabilmente ricorrere alla vettura di riserva.

Ecco i risultati del Gatorade Duel 1

1 Tony Stewart
2 Dale Earnhardt Jr.
3 Marcos Ambrose
4 Michael McDowell
5 Robby Gordon
6 Jeff Burton
7 Carl Edwards
8 AJ Allmendinger
9 Kevin Harvick
10 Jamie McMurray
11 Ricky Stenhouse Jr.
12 Trevor Bayne
13 Brad Keselowski
14 David Ragan
15 Aric Almirola
16 Danica Patrick
17 Denny Hamlin
18 Michael Waltrip
19 David Stremme
20 Mike Wallace
21 Terry Labonte
22 David Gilliland
23 Juan Pablo Montoya
24 Paul Menard
25 Landon Cassill

commenti
  1. AleXio scrive:

    Danica ha subito provato le safer barrier. Gran botta! Le è restata la reminescenza delle mani per tenersi il casco🙂
    Allucinante l’errore di Waltrip…

    • Giannazzo scrive:

      Waltrip mi ha fatto veramente scompisciare.. nel dopo-corsa poi era abbacchiatissimo per l’errore grossolano. C’è anche da capirlo però, si è fermato da solo e quindi rischiava di rimanere isolato. Ha cercato di tirare al massimo per guadagnare più velocità possibile e magari ritardare un po’ il doppiaggio. Resta comunque un erroraccio, anche se il fratello ha cercato di attribuirlo ai residui di gomma che si depositano sotto il banking etc etc

  2. tylermets scrive:

    la hanno già mandata a muro… quindi il primo a farlo è stato almirola….

    per me è il primo di tanti viaggetti contro le safer barrier….

    • Giannazzo scrive:

      Beh dai, Almirola aveva a sua volta una vettura che lo stringeva all’esterno e sicuramente non l’ha fatto intenzionalmente. Però concordo sul fatto che non sarà l’ultima volta😉

      Qui devo dare ragione a DW, l’incidente di danica è la dimostrazione che le SAFER barriers ci vogliono dappertutto!

  3. Fangio43 scrive:

    Che ansia! Certo che questa figliola ha le………………. eh! Avrei voluto vedere uno dei nostri “principini prefabbricati” in una situazione come questa……. anzi, MEGLIO DI NO! E poi, è una mia impressione o tutte le volte che noto Waltrip gli sta succedendo di tutto? Non sarà il cugino americano di Liuzzi o di Trulli? L’unica volta che mi è capitato di vederlo vincere (forse l’anno scorso nei Trucks) ci ha messo un bel po’ per togliersi il casco perchè stava piangendo come un vitello! Dopo una piccola investigazione mi è sembrato che il fatto fosse dovuto a qualche coincidenza con l’incidente mortale di Earnhardt sr durante una gara che lui stesso aveva vinto! Magari fra qualche decina di anni anche lui avrà il suo anello della Hall Of Fame ma, visto così….. Certo suo fratello potrebbe lasciargli il suo in eredità!

    • Giannazzo scrive:

      ahahahah, Waltrip ultimamente è davvero in fase calante. Nei suoi giorni migliori non era male, soprattutto quando correva per il Dale Earnhardt Inc. Niente di paragonabile al fratello per carità, ma nemmeno un paracarro. Negli ultimi anni invece è sempre in qualche disastro. Clint Bowyer, che ora corre per lui (ahahah), lo ha definito persino il “peggior pilota NASCAR di sempre” ;-P

      L’episodio a cui ti riferisci è la 500 miglia del 2001. Quel giorno morì Dale Earnhardt, mentre Michael Waltrip e Dale Jr., entrambi al volante di vetture del team fondato da The Intimidator, andavano a fare primo e secondo, con DW in cabina di commento (la prima gara trasmessa da FOX) che piangeva di gioia e nel frattempo era preoccupatissimo.

    • AleXio scrive:

      Direi che assomiglia più ad un Barrichello😉

      Nemmeno io con Nascar 2003 dei Papyrus facevo degli errori così ahah…

  4. […] le Speedweeks si sono viste delle Ford decisamente in palla e un Tony Stewart in grado di resistere al rientro di un paio di tandem senza avere un partner, ma è difficile capire altro, se non che […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...