Guest Post – Stabilita la data dell’appello per Chad Knaus, Stewart interessato alla gara Grand-Am di Indianapolis e le altre notizie da Sprint Cup e Nationwide Series

Pubblicato: 9 marzo 2012 da Giannazzo in nascar
Tag:, , , , , , , , ,

Secondo post in tema NASCAR per Federico Floccari, che questa volta ci racconta le ultime notizie da Sprint Cup Series e Nationwide Series

Sprint Cup Series News

Stewart ha intenzione di correre la gara di Indianapolis della serie Grand Am: Il campione uscente della Sprint Cup Tony Stewart potrebbe aggiungere, alla sua già lunga lista di impegni estivi, un’altra serie motoristica. Stewart, ha dichiarato a FoxSports, durante il media day del Texas Motor Speedway, che si è tenuto Martedì, che non pensa di correre la gara Nationwide ad Indianapolis, in programma il 27 luglio perchè, invece, vorrebbe partecipare alla gara Grand-AM,  da quest’anno inserita insieme alla Nationwide Series nello stesso weekend della Brickyard 400. Stewart ha dichiarato: “Se riuscissi a fare qualcosa, mi piacerebbe correre la gara Grand-AM” ma contemporaneamente non nega che cederebbe il suo sedile in Nationwide ad un altro pilota che sogna di correre nel Circuito più famoso del mondo!

Robby Gordon spera in più appoggio dalla Dodge:  La situazione del team Robby Gordon, unico oltre al Penske Racing  a schierare vetture Dodge nella Sprint Cup, non è certo delle più rosee. Il pilota/owner della Charger #7 potrebbe però ricavare qualche vantaggio dalla scelta di Roger Penske di passare a Ford, se la casa di Auburn Hills dovesse decidere di fornirgli un maggior sostegno in vista della prossima stagione. Gordon, che ha schierato vetture Dodge nelle ultime 4 stagioni della Sprint Cup, acquista i motori dal  Joey Arrington’s Race Engines Plus e prepara in proprio i telai delle stock-car che mette in pista e potrebbe essere uno dei candidati ad ottenere il supporto “ufficiale” del costruttore. La situazione però, per il momento, è complicata, visto che i fondi per il team arrivano esclusivamente dalla bibita energetica di proprietà dello stesso Gordon, Speed Energy Drink.

20 anni insieme per Gordon e Dupont:  Il 2012 sarò il ventesimo anno di cooperazione tra Jeff Gordon, Hendrick Motorsports e il colosso dell’industria chimica DuPont. Per celebrare la ricorrenza Jeff userà un paint-scheme particolare e ironico, per la Kobalt Tools 400 di domenica al Las Vegas Motor Speedway. “Sono molto eccitato all’idea di correre questo weekend perché so che avremo una grande macchina” ha dichiarato il quattro volte campione della Sprint Cup. “Correre con il nuovo paint-scheme sarà significativo perchè rappresenta la lunga partnership ormai lunga 2 decadi”. Ricordiamo che Jeff ha già vinto al Las Vegas Motor Speedway nel 2001 e detiene 6 top-5 e sette top-10 sul veloce tracciato da 1,5 miglia, risultati che, uniti all’esperienza del 40enne californiano, fanno presagire buone prestazioni in vista della gara di domenica.  Il paint-scheme in onore dei 20 anni dell’accoppiata Gordon/DuPont è stato disegnato da Sam Bass.

Sadler ha deciso di non guidare per il MWR:  Dopo che il Michael Waltrip Racing ha annunciato che Elliott Sadler avrebbe guidato la Toyota Camry #55 per 5 gare nella stagione 2012 della Sprint Cup Series, lo stesso Sadler, impegnato a tempo pieno in Nationwide Series con il Richard Childress Racing, uno dei team di punta di Chevrolet, ha dichiarato, lunedì scorso , in una intervista a SPEED, che l’accordo era saltato e che, quindi, non lo vedremo sulla #55. Molti hanno supposto un veto da parte  di Chevrolet o del Richard Childress Racing, ma Sadler ha dichiarato: “Io avevo intenzione di guidare la Toyota #55 ma dopo aver discusso con il Richard Childress Racing, abbiamo deciso di concentrarci maggiormente sulla Nationwide Series”. Elliott Sadler è uno dei principali pretendenti al titolo della Nationwide  visto che, dopo due gare, si trova in vetta alla classifica della Nationwide Series con 10 punti di vantaggio su Austin Dillon ed ha vinto l’ultima gara Nationwide a Phoenix facendo un finale di gara di tutto rispetto! Ovviamente Sadler punta al titolo Nationwide visto che non partecipa regolarmente alla Sprint Cup.

Fissato per martedì l’appello di Chad Knaus e dell’Hendrick Motorsports: La NASCAR ha fissato l’”udienza” d’appello per la squalifica di chad Knaus e Ron Malic, dell’Hendrick Motorsports, per martedì prossimo. Una commissione, composta da tre membri, dovrà valutare nuovamente le sanzioni comminate ai membri del team in seguito al sequestro dei montanti posteriori della Chevy #48, avvenuto a Daytona. Le penalità potrebbero tanto diminuire quanto restare invariate o addirittura aumentare. La situazione sarebbe però difficile da sbloccare. Secondo quanto riportato da Bob Pockrass per scenedaily.com, la NASCAR sarebbe pronta a sostenere che i commissari hanno effettivamente usato degli strumenti di misurazione per determinare l’irregolarità delle parti di carrozzeria della Chevy, contrariamente a quanto sostenuto dallo stesso Knaus.

Nationwide Series News

ESPN ottiene il miglior rating TV Nationwide di Phoenix dal 2007:  La diretta di ESPN2 della gara Nationwide di Phoenix ha ottenuto un 1.7 di rating e più di 2 milioni di telespettatori secondo la Nielsen Company. Sia il rating che i telespettatori sono i più alti da quando la ESPN ha deciso di ritornare a trasmettere la Nationwide Series nel 2007. Il rating del 2012 è del 13% migliore rispetto alla stessa gara del 2011 quando ESPN ottene un 1.5.

Schendel ritorna a correre con la Chevrolet #52 del Means Motorsports:  Il 32-enne Tim Schendel, che corre normalmente nella ASA Midwest Series, campionato riservato alle Late-Model, guiderà la Chevy #52 del team di Jimmy Means nella Sam’s Town 300, che si terrà sabato al Las Vegas Motor Speedway.   La macchina sarà sponsorizzata dalla All Sports Tailgating,

Kenny Wallace a rischio per problemi di sponsor:  Dopo 867 partenze tra Sprint Cup e Nationwide Series, Kenny Wallace potrebbe veder finita la sua avventura in NASCAR. Attualmente Kenny è sponsorizzato da American Ethanol e da Family Farmers per un totale di 5 gare, incluso l’appuntamento di Daytona, già disputata lo scorso 25 febbraio. Ora Kenny è stato informato che se non otterrà risultati significativi , molto probabilmente la sua avventura con il RAB Racing finirà. Il team owner Robby Benton ha detto a Kenny che hanno in programma di fargli correre 5 gare con gli attuali sponsor ma, se, in seguito, non ne troveranno altri, allora Kenny dovrà lasciare il sedile a qualcun’altro. Benton ha dichiarato che ha già qualche alternativa, giovani che hanno voglia di correre. In risposta, Kenny ha dichiarato: “Ho lavorato molto duramente l’anno scorso per provare che ancora possiamo competere con i migliori, ma  ora, è demoralizzante correre con una macchina completamente nera (senza sponsor). Se non troverò uno sponsor dopo la gara di California, dovrò cedere il sedile a qualcun altro”. Comunque, Benton ha tentato di trovare uno sponsor negli ultimi 14 mesi, ma pensa che l’atteggiamento disperato di Wallace sia poco produttivo per tutto il team e comunichi scarsa professionalità. Inoltre, Benton è dell’idea che il RAB Racing non sia ancora fallito e che abbia tutti i requisiti per sostenere un buon programma con un buon pilota. Wallace, in ogni caso  ha dato sfogo su twitter a tutte le sue frustrazioni sostenendo che la filosofia rent-a-ride è un’ autentica ingiustizia, per non usare altri termini più coloriti.Infine, il RAB Racing ha sottomano una lista di piloti che potrebbero venire a correre, riempiendo contemporaneamente le casse del team.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...