Nuovo telaio, nuovi motori, nuovi piloti, nuove livree: il campionato 2012 inizia il prossimo 25 marzo a St. Petersburg e noi vogliamo proporvi le immagini delle 26 vetture che saranno al via della stagione.
Un modo per imparare a riconoscere (noi per primi) i protagonisti della serie, in modo da seguire con maggiore cognizione di causa le diverse fasi di gara.
Cominciamo col campione in carica Dario Franchitti (Chip Ganassi Racing, Dallara-Honda, numero 10): dopo il salto troverete il resto dello schieramento.Qual’è la vostra livrea preferita?
Scott Dixon, Chip Ganassi Racing, Dallara-Honda, numero 9:

Graham Rahal, Chip Ganassi Racing, Dallara-Honda, numero 38:

Charlie Kimball, Chip Ganassi Racing, Dallara-Honda, numero 83:

Marco Andretti, Andretti Autosport, Dallara-Chevrolet, numero 26:

James Hinchcliffe, Andretti Autosport, Dallara-Chevrolet, numero 27:

Ryan Hunter-Reay, Andretti Autosport, Dallara-Chevrolet, numero 28:

E.J. Viso, KV Racing, Dallara-Chevrolet, numero 5:

Rubens Barrichello, KV Racing, Dallara-Chevrolet, numero 8:

Tony Kanaan, KV Racing, Dallara-Chevrolet, numero 11:

Ryan Briscoe, Team Penske, Dallara-Chevrolet, numero 2:

Helio Castroneves, Team Penske, Dallara-Chevrolet, numero 3:

Will Power, Team Penske, Dallara-Chevrolet, numero 12:

Justin Wilson, Dale Coyne Racing, Dallara-Honda, numero 18:

James Jakes, Dale Coyne Racing, Dallara-Honda, numero 19:

Mike Conway, A. J. Foyt Enterprises, Dallara-Honda, numero 14:

Ed Carpenter, Ed Carpenter Racing, Dallara-Chevrolet, numero 20:

Oriol Servia, Dreyer & Reinbold Racing, Dallara-Lotus, numero 22:

Simona De Silvestro, Hvm Racing, Dallara-Lotus, numero 78:

J. R. Hildebrand, Panther Racing, Dallara-Chevrolet, numero 4:

Takuma Sato, Rahal Letterman Lanigan Racing, Dallara Honda, numero 15:

Simon Pagenaud, Schmidt Hamilton Motorsports, Dallara-Honda, numero 77:

Josef Newgarden, Sarah Fisher Hartman Racing, Dallara-Honda, numero 67:

Alex Tagliani, Team Barracuda (Brian Herta Autosport), Dallara-Lotus, numero 98:

N.B: il team Dragon Racing, a causa di un ritardo legato alla consegna dei motori Lotus, ha girato solo nell’ultimo giorno dei test di Sebring con i suoi piloti Legge e Bourdais (rispettivamente numero di gara 6 e 7) con una monoposto completamente nera.
Appena sarà presentata la livrea definitiva pubblicheremo le immagini.
Filippi e Saavedra saranno al via da Indianapolis e le loro livree saranno presentate, quindi, più avanti.
Sono possibili eventuali modifiche nel corso della stagione in base alle sponsorizzazioni e/o cambiamenti temporanei relativi ad una singola gara (come accaduto, per esempio, lo scorso anno per Franchitti, la cui monoposto abbandonava, in taluni casi, la classica livrea Target per adottarne un’altra in base allo specifico accordo di sponsorizzazione relativo a quell’evento).

commenti
  1. RN80 scrive:

    Io sono indeciso fra Castroneves e la De Silvestro, ma visto che la De Silvestro è femmina direi lei🙂

  2. Fangio 43 scrive:

    Giusto per vendicarmi di quella manica di “infami” che hanno cambiato il numero o il colore o tutti e due……. voto il N°8——Barrichello—— perchè almeno non mi ha scombinato il ragionamento! Per una che non si ricorda il suo numero di telefono (d’altra parte io non mi telefono mai) non è una passeggiata ricordarsi tutti i numeri e i colori di Trucks-Sprint cup-Nationwide e Indy! Almeno i principini della F1 sono quattro gatti (beh, facciamo pure otto) e, oltretutto, siccome ne passa uno ogni dieci minuti (beh, facciamo ogni dieci secondi) non è difficile distinguerli anche se Mazzoni ce la mette tutta per confonderci le idee!…………. tanto avrei votato Barrichello comunque…….. vado matta per i gattini randagi!

  3. depaillerontyrrellp34 scrive:

    simona simona simona!

  4. tylermets scrive:

    a me piace quella di castroneves

  5. Fangio 43 scrive:

    Riccardo e RN80…… scostumati tutti e due! Concordo in pieno sulla Simona (ma spero sempre che Barrichello abbia finalmente qualche piccola soddisfazione)! Credo che si tratti di “conflitto di interessi”. Mi ricordo del SUPERBOWL di un paio di anni fa….. la squadra di Indianapolis contro quella di New Orleans….. ci ho perso un paio di chili! Però alla fine sono stata contenta della vittoria di N.O. anche se mi sono sentita “infame” lo stesso!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...