K&N Pro Series East – Prima assoluta per Nelson Piquet Jr.

Pubblicato: 23 marzo 2012 da Giannazzo in nascar
Tag:, , , , , , , , ,

credits: Getty Images for NASCAR

Un’accoppiata di prime ha contraddistinto lo scorso fine settimana per quanto riguarda il primo appuntamento stagionale della  K&N Pro Series East. Il debutto della serie al Bristol Motor Speedway è coinciso sabato scorso con il primo successo su ovale del brasiliano ex-formula1  Nelson Piquet Jr.

Piquet è impegnato dal 2010 in una nuova carriera nella NASCAR, che lo ha visto offrire buone prestazioni al volante del Silverado del Kevin Harvick Inc. nella Camping World Truck Series nella scorsa stagione. Per il 2012 il pilota di Brasilia ha in programma qualche gara in Nationwide Series, oltre all’impegno completo in Truck Series, ed ha deciso di mettersi alla prova anche contro i giovani rampanti della K&N Pro Series East, per accumulare esperienza sul ovale da mezzo miglio del Tennessee.

La gara, interrotta da 6 bandiere gialle, ha visto proprio Piquet scattare dalla pole position e condurre le prime tornate, per poi cedere il passo a Chase Elliott, 16enne figlio di “Awesome” Bill Elliott, a sua volta tallonato da Ryan Blaney. Elliott e Blaney sono entrati in contatto tra loro al giro poco dopo la metà gara, perdendo entrambi molte posizioni e lasciando la prima posizione a Corey Lajoie, ventenne di Concord, North Carolina autore di 4 top-5 e una pole position lo scorso anno.

credits: Getty Images for NASCAR

I sogni di gloria di Lajoie s sono infranti quando mancavano meno di 25 tornate alla bandiera a scacchi a causa di una foratura, che ha consegnato la leadership nelle mani di Nelson Piquet, il quale è stato abile a resistere a tutti gli attacchi, anche in occasione del finale in regime di green-white-checkered, causato dall’olio lasciato in pista dalla Toyota di Eddie McDonald.

Alle spalle di Piquet ha concluso il 18enne Ryan Blaney, seguito da Ryan Gifford, Andrew Smith e Derek Ramstrom.

“Abbiamo avuto la situazione sotto controllo per gran parte della gara” ha dichiarato Piquet. “Solo verso metà corsa abbiamo avuto qualche piccolo problema di sovrasterzo e probabilmente non ho dato il meglio di me stesso in restart, ma sono riuscito a arrivare alla fine in buone condizioni e a mantenere il primo posto”.

Assente il campione 2011 Max Gresham, il vice-campione Darrell Wallace Jr. non è andato oltre un 18esimo posto, mentre uno dei giovani più attesi, Kyle Larson, ha conquistato un sesto posto al debutto assoluto nella categoria. Il rientrate Travis Pastrana è giunto al traguardo 12esimo.

Il prossimo appuntamento con la K&N Pro Series East sarà il 31 marzo a Greenville, South Carolina.

Ecco l’ordine d’arrivo completo della Widow Wax 125:

1 1 14 Nelson Piquet, Jr. Fox Sports Toyota 127 48 5 Running
2 9 10 Ryan Blaney * Widow Wax/SealWrap/Heavy Duty Toyota 127 43 1 Running
3 7 2 Ryan Gifford Universal Technical Institute/NTI Toyota 127 41 Running
4 13 62 Andrew Smith SavannahPawn.com Chevrolet 127 40 Running
5 3 35 Derek Ramstrom Matthews Truck Service/Titech Chevrolet 127 39 Running
6 12 96 Ben Kennedy Emco Gears/Mac Tools Chevrolet 127 38 Running
7 25 37 Chad Finchum * Texas Roadhouse/Spraker Racing Toyota 127 37 Running
8 4 7 Michael McGuire * Wood’s Towing & Transportation Toyota 127 36 Running
9 6 6 Kyle Larson * Universal Technical Institute/NTI Toyota 127 35 Running
10 10 9 Chase Elliott Aaron’s/HendrickCars.com Chevrolet 127 35 1 Running
11 14 77 David Mayhew MMI Services/Ron’s Rear Ends Chevrolet 127 33 Running
12 19 99 Travis Pastrana * Boost Mobile Toyota 127 32 Running
13 15 31 Jimmy Weller * Integrated Metal Products Toyota 127 31 Running
14 33 4 Bryan Ortiz * Toyota Racing Development Toyota 127 30 Running
15 21 16 Daniel Suarez Telcel/Finsa/Roca Acero Toyota 127 29 Running
16 29 49 Scott Saunders * Inox Supreme Lube/Standout Wraps Dodge 127 28 Running
17 28 23 Spencer Gallagher Allegiant Air Chevrolet 127 27 Running
18 2 18 Darrell Wallace, Jr. Coca-Cola Toyota 127 26 Running
19 22 32 Dale Quarterley Van Dyk Baler Chevrolet 127 25 Running
20 16 1 Sergio Pena NASCAR Technical Institute/UTI Toyota 127 24 Running
21 18 46 Brandon Gdovic Aquis Communications/ComServe Dodge 126 23 Running
22 11 07 Corey LaJoie Sims Metal Management Ford 125 23 1 Running
23 20 26 Dylan Presnell * American Mountain Rentals/Amtrol Toyota 125 21 Running
24 32 22 Sam Hunt * Oakley/Bruster’s Ice Cream Dodge 125 20 Running
25 26 15 Carlos Iaconelli * Bienvenidos a NASCAR/Mayor Cars Toyota 124 19 Running
26 31 63 John Salemi John Salemi Racing Toyota 120 18 Running
27 5 39 CJ Faison * Generation Rescue Chevrolet 117 17 Accident
28 23 71 Eddie MacDonald Grimm Construction Toyota 117 16 Accident
29 27 80 Blake Jones * Teddy Jones Racing Chevrolet 111 15 Running
30 24 8 Jorge Arteaga * Rev Racing Toyota 96 14 Running
31 35 72 Ray Courtemanche Jr. * BonzaiRacing.ca Chevrolet 90 13 Running
32 8 11 Brett Moffitt UTI/NASCAR Technical Institute Toyota 69 12 Oil Leak
33 34 92 Candace Muzny * Arrow Wrecker Service Toyota 63 11 Accident
34 17 98 Chad Boat Curb Records/Celebrity Fight Night Chevrolet 26 10 Overheating
35 30 12 Jorge Contreras, Jr. * Grupo CEDVA Dodge 0 9 DNS

Stay Tuned!

Gian Luca Guiglia

commenti
  1. emanueleandrea scrive:

    Io faccio una domanda strana a sto punto:
    Ma quanto guadagna un pilota Sprint, nationwide, truck, k&n? le ultime due sono poco seguite (K&N ancora molto meno della truck), come fanno a mantenersi con la crisi? avete una risposta dettagliata?
    comuqnue siete il sito italiano migliore di sport motoristi, siete i più completi, dovreste cercarvi qualche banner che vi paghi le inserzioni perche ve lo meritate

  2. Racingpolitics scrive:

    Io faccio una domanda strana a sto punto:
    Ma quanto guadagna un pilota Sprint, nationwide, truck, k&n? le ultime due sono poco seguite (K&N ancora molto meno della truck), come fanno a mantenersi con la crisi? avete una risposta dettagliata?
    comuqnue siete il sito italiano migliore di sport motoristi, siete i più completi, dovreste cercarvi qualche banner che vi paghi le inserzioni perche ve lo meritate

  3. Giannazzo scrive:

    Ciao a tutti e grazie mille per i complimenti🙂 Stiamo lavorando anche per avere una piattaforma in grado di ospitare qualche banner, nella speranza di poter dedicare più tempo alla nostra passione e i vostri commenti fanno davvero piacere.

    Veniamo alla domanda di emanueleandrea: l’argomento è interessante e sarà sicuramente argomento di un post in futuro!🙂

    Ovviamente dati certi, soprattutto per le categorie inferiori, non ce ne sono, per cui cercherò di documentarmi e chiedere il più possibile. Nel frattempo vi dico quello che so.

    Secondo Forbes, Dale Jr. è quello che complessivamente (sponsor, ingaggio etc) prende di più: 29 milioni di dollari l’anno. Secondo Gordon, con 25, terzo Johnson con 24, quarto Stewart con 18. Harvick ne prenderebbe 15, Edwards 14 e uno come Kenseth 11. Questo per dare un’idea di quello che è il top. Per gli altri si parla chiaramente di molto meno.

    All’inizio e per molti anni in NASCAR si è corso per una cosa che in europa ci sognamo: i premi al traguardo! Gente come Red Byron, Lee Petty, Richard Petty, Darrell Waltrip, Ralph e Dale Earnhardt, ha corso per mangiare, letteralmente, affrontando gare con la consapevolezza che un risultato diverso dalla vittoria avrebbe significato magari non avere soldi a sufficienza per coprire le spese e pagare la benzina per tornare a casa.

    L’ingresso degli sponsor, ma soprattutto dei media, ha cambiato parecchio le cose e i costi so aumentati, ma i premi ci sono ancora.

    Per dire, la Daytona 500 di quest’anno ha avuto un “montepremi” di 17 milioni, di cui quasi 1,6 al vincitore. L’anno scorso Edwards ha totalizzato 8,4 milioni in premi, che avrà certamente diviso con il team e che non coprono i costi di una struttura come Roush Fenway Racing. Stenhouse ha vinto la Nationwide totalizzando 2,4 milioni in premi e Austin Dillon ha messo insieme circa 800.000 dollari di premi in NCWTS.

    Quanto costa una stagione? Posso dire che un anno ad alto livello in NCWTS supera i 2 milioni di budget, per il resto mi informerò.

    I costi più alti fanno sì che i team più grandi siano quelli che possono ripartirli meglio e accaparrarsi più sponsor, ma il complesso (davvero, è un macello!!!) sistema di attribuzione dei premi in NASCAR fa sì che anche il 43esimo in Sprint Cup porti a casa un 20mila dollari (e così a scalare nelle altre serie). Da qui i famosi Start&parkers, che parcheggiano dopo un giro in sprint cup per avere i soldi per fare la nationwide e si presentano senza pit crew O_O

    Esistono professionisti in tutte le categorie, gente che vive correndo in K&N, tipo Greg Pursley, l’hall of famer Richie Evans, che ha corso per lo più nelle modified quindi il sistema funziona ancora, ma di sicuro si è fatta più difficile.

    La crisi ha inizialmente acuito la forbice tra forti e deboli, ma ora anche i team più grandi faticano a trovare sponsor, ma credo che il sistema finirà col livellarsi. Se chiedi troppo per una stagione e non trovi chi ti consente di mettere la macchina in pista, o abbassi i prezzi o chiudi. Questo fa sì che, per esempio, la riduzione dei programmi di RFR e RCR apra degli spazi per il team di Michael Waltrip. Anche gli sponsor locali e gli accordi gara per gara stanno tornando, insieme per esempio al sostegno di una casa come Ford, che mette il suo marchio sulla macchina di Kenseth.

    I team poi, tendono a reinvestire sullo sport, come ad esempio Rick Hendrick, che sponsorizza con la sua catena di concessionari alcune gare di Kurt Busch.

    Il ruolo della NASCAR a quel punto è fondamentale, per fare in modo che anche chi non può spendere 20 milioni, ma solo 10, abbia la possibilità di dire la sua.

    Questo è quello che so per ora, quando ho altri dati ci faccio un pezzo🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...