credits: Getty images for NASCAR

Joey Logano ha vinto una vivace Royal Purple 30o, quinta prova del calendario della Nationwide Series, al volante della Toyota Camry #18 del Joe Gibbs Racing.

Il successo del 21enne di Middletown, Connecticut, il decimo su 92 presenze in Nationwide, prosegue una serie clamorosa di affermazioni del Joe Gibbs Racing, team vincitore delle ultime 8 gare consecutive della categoria all’Auto Club Speedway.

La gara è stata caratterizzata, come spesso accade a Fontana, da lunghi run in regime di bandiera verde, che hanno consentito ai piloti di confrontarsi con gomme usurate e la lotta in pista non è di certo mancata. Gli avvicendamenti al comando sono stati 15, tra sette piloti, mentre le bandiere gialle sono state 4, per un totale di 18 giri.

Partito dalla pole position, Logano ha condotto i primi 28 giri, per poi cedere la leadership a Brad Keselowski, molto a suo agio con il degrado delle gomme e pronto ad approfittare di un confronto a tre con la Toyota #18 e con la Chevy #31 di Justin Allgaier, che era scattato dalla prima fila.

La prima bandiera gialla, scattata al giro 58 a causa di detriti in pista, ha riproposto al comando Logano, a causa dei problemi ai box di Keselowski, che si è ritrovato a dover rimontare dalla nona piazza.

Poco dopo il 60esimo dei 150 giri in programma è arrivato il ritiro di Danica Patrick, che aveva occupato la 20esima posizione fino a quel momento, fermata da problemi al motore dopo che un detrito aveva danneggiato il radiatore. In testa invece, dopo un bel duello con Allgaier, Logano è tornato ad allungare.

credits: Getty images for NASCAR

Risalito fino al quarto posto, Keselowski ha perso nuovamente posizioni ai bo in occasione della seconda neutralizzazione, causata da un testacoda di Sam Hornish Jr, alle prese con una vettura decisamente scorbutica, ma tenace nel rimanere il pista a lottare e poi 13esimo al traguardo.

La terza interruzione di giornata, causata nuovamente da detriti al giro 105 ha permesso a tutti di imbarcare carburante per terminare la corsa, ma solo Kyle Busch ha optato per la sostituzione delle due gomme esterne, mentre i rivali cercavano di conservare un set di gomme, che in Nationwide sono contingentate, per un’eventuale run breve nel finale.

La scelta ha consentito a Busch di inserirsi nella lotta per la prima posizione tra Logano e Stenhouse Jr, ma presto “Slicedbread” è tornato a prevalere sul campione in carica della categoria e su Kyle.

A complicare le cose ci si è messa l’ultima gialla di giornata, a 16 giri dalla bandiera a scacchi, che ha consegnato la prima posizione  a Trevor Bayne, che ha cambiato soltanto 2 pneumatici. Nella stessa tornata di pit-stops, Kyle Busch ha avuto un problema con l’anteriore destra ed ha cambiato strategia, sostituendo quattro gomme e ripartendo dalla 14esima piazza.

In restart, a 12 giri dal traguardo, Logano è stato lesto a riguadagnare la prima posizione, andando a prendersi un margine di sicurezza, mentre alle sue spalle infuriava la lotta tra Stenhouse Jr. e Keselowski per  il secondo posto.

Più indietro lo spettacolo si faceva ancora più interessante, con piloti, Kyle Busch in particolare, impegnati in una lotta serratissima nel tentativo di rimontare, che hanno prodotto ingessi in curva con 4 o 5 auto appaiate.

Logano ha tagliato il traguardo con un secondo di vantaggio su Stenhouse, che ha preceduto Keselowski, un ottimo Brian Scott, Austin Dillon, Brad Sweet, Kenny Wallace, Kyle Busch, Elliott Sadler e Brendan Gaughan.

Justin Allgaier, tradito dal motore della Chevrolet #31, ha concluso al 32esimo posto.

“E’ importante aver continuato la serie positiva” ha detto Logano. ‘‘Non volevo essere io ad interromperla. Ovviamente questo ha reso il lavoro molto difficile. Non che negli altri weekend non lo sia; cerchiamo sempre di vincere, ma il peso della striscia di successi del team si è fatto sentire”

“Questa per me è una delle gare più belle della Nationwide Series” ha detto invece Keselowski. “C’è un sacco di azione qui, grazie al modo in cui l’asfalto si è usurato col tempo e alle caratteristiche delle auto. Con poca potenza, permettono di sfruttare bene la scia e compiere manovre molto audaci” 

La classifica vede Sadler sempre al comando con 214 punti e Stenhouse secondo con 196. Al terzo posto è salito Dillon (187), che ha scavalcato Bayne (180). Sam Hornish occupa la quinta posizione con 160 punti.

Ordine d’arrivo della Royal Purple 300

1 1 18 Joey Logano(i) Translux Toyota 150 0 149.0 $70,770 Running 8 92
2 10 6 Ricky Stenhouse Jr. Roush Fenway Racing Ford 150 43 1 116.9 $66,593 Running 1 1
3 3 22 Brad Keselowski(i) America’s Tire Dodge 150 0 125.3 $40,750 Running 2 37
4 7 11 Brian Scott Dollar General Toyota 150 40 108.5 $40,233 Running
5 4 3 Austin Dillon # Advocare Chevrolet 150 39 102.4 $31,215 Running
6 14 38 Brad Sweet Great Clips Chevrolet 150 38 87.9 $28,883 Running
7 6 09 Kenny Wallace RAB Racing With Brack Maggard Toyota 150 37 92.9 $26,633 Running
8 15 54 Kyle Busch(i) Monster Energy Toyota 150 0 102.5 $18,840 Running 1 13
9 5 2 Elliott Sadler Pierre Drive Thru Chevrolet 150 36 1 108.1 $25,268 Running 1 2
10 8 33 Brendan Gaughan(i) South Point Casino Chevrolet 150 0 100.7 $25,983 Running
11 16 43 Michael Annett Pilot/Flying J Ford 150 33 85.9 $24,408 Running
12 17 30 James Buescher(i) Deft Finishes Chevrolet 150 0 86.8 $24,158 Running
13 11 12 Sam Hornish Jr. Alliance Truck Parts Dodge 150 31 91.1 $24,008 Running
14 9 60 Trevor Bayne Ford EcoBoost Ford 150 31 1 93.2 $23,948 Running 1 3
15 13 81 Jason Bowles # American Majority Toyota 150 29 79.7 $24,863 Running
16 22 19 Tayler Malsam G-Oil Toyota 150 28 72.5 $23,578 Running
17 18 44 Mike Bliss Bandit Chippers Toyota 150 27 76.6 $16,900 Running
18 19 01 Mike Wallace Global Barter Corp. Chevrolet 150 26 72.0 $23,233 Running
19 20 87 Joe Nemechek AM/FM Energy Wood & Pellet Stoves Toyota 149 25 72.6 $23,123 Running
20 28 51 Jeremy Clements Clements Automotive Chevrolet 148 24 64.7 $23,688 Running
21 35 23 Robert Richardson Jr. North TX Pipe Chevrolet 148 23 58.9 $16,435 Running
22 33 24 Benny Gordon # Kentucky Antler Company/VSI Chevrolet 148 22 55.2 $16,275 Running
23 32 39 Joey Gase # Go Green Racing Ford 148 21 50.9 $22,658 Running
24 31 40 Erik Darnell Curtis Key Plumbing Chevrolet 147 20 56.8 $16,025 Running
25 24 41 Blake Koch Rise Up and Register Chevrolet 147 19 63.9 $22,633 Running
26 25 14 Eric McClure Hefty/Reynolds Wrap Toyota 146 18 44.7 $22,448 Running
27 27 50 TJ Bell TPT/apex Construction Chevrolet 145 17 47.1 $22,113 Running
28 39 4 Daryl Harr iWorld Chevrolet 145 16 44.9 $21,993 Running
29 34 52 Tim Schendel Metro Ministries Chevrolet 145 15 39.6 $15,375 Running
30 12 88 Cole Whitt # TaxSlayer.com Chevrolet 142 14 75.0 $22,033 Accident
31 40 70 David Green ML Motorsports Dodge 139 13 36.5 $21,623 Suspension
32 2 31 Justin Allgaier Brandt Chevrolet 112 13 1 104.4 $22,563 Engine 2 2
33 38 28 Kevin Lepage Robinson-Blakeney Racing Chevrolet 82 11 38.1 $21,403 Rear Gear
34 37 89 Morgan Shepherd Shepherd Ventures Racing Chevrolet 66 10 47.2 $14,825 Engine
35 21 7 Danica Patrick GoDaddy.com Chevrolet 63 9 59.0 $21,183 Engine
36 29 08 Tim Andrews Randy Hill Racing Ford 22 8 47.5 $14,605 Vibration
37 43 15 Scott Riggs(i) Rick Ware Racing Chevrolet 9 PE 39.8 $14,485 Rear Gear
38 36 46 Chase Miller Curtis Key Plumbing Chevrolet 8 6 40.0 $14,375 Vibration
39 30 42 Josh Wise(i) Curtis Key Plumbing Chevrolet 6 0 38.1 $14,115 Electrical
40 41 74 Mike Harmon Koma Unwind Chevrolet 5 4 31.4 $14,080 Rear End
41 23 47 Scott Speed(i) Curtis Key Plumbing Chevrolet 4 0 34.0 $14,020 Vibration
42 42 72 John Jackson Crash Claims R US Toyota 3 2 30.9 $13,940 Fuel Pump
43 26 10 Jeff Green TriStar Motorsports Toyota 2 1 29.3 $13,907 Vibration

Stay Tuned!

Gian Luca Guiglia
twitter: gian_138

commenti
  1. Jack Tanner scrive:

    ne parlavamo giusto qualche giorno fa. Sono contento del suo ottimo risultato, quest’anno sembra decisamente migliorato. Chi preferisco tra lui e Keselowski? lui, senza dubbio🙂

  2. […] filmato ringraziamo l’utente EdwinTV9 . Godetevi la gara dopo il salto, trovate il report qui Rate this: Share this:EmailTwitterFacebookMoreStampaRedditStumbleUponDiggLike this:LikeBe the […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...