I test al Michigan International Speedway, il “ritiro” della Chevy #48 squalificata a Daytona e le altre notizie dalle tre serie NASCAR

Pubblicato: 7 aprile 2012 da nascar1993 in nascar
Tag:, , , , , , , , , , , , ,

Credit: Todd Davis, LAT USA

SPRINT CUP SERIES

Hendrick Motorsports ritira la macchina #48 di Daytona: Ricorderete tutti le proteste  che si sono sollevate  riguardo le presunte irregolarità che la macchina #48 di Johnson aveva avuto durante il weekend di Daytona , lo scorso febbraio, causando una temporanea penalizzazione del team di 25 punti e la sospensione per sei gare del crew-chief Chad Knaus.  Ebbene, l’Hendrick Motorsports ha deciso di ritirare quella macchina, che farà compagnia, nel cosiddetto cimitero delle macchine di Dale Earnhardt Jr., a Cleveland County, North Carolina, a quella di Montoya ,schiantatasi contro il jet-dryer , sempre a Daytona lo scorso febbraio ,  causando quella infinita bandiera rossa durata più di 2 ore e facendo finire la gara alle 7 del mattino ora italiana.  Rick Hendrick ha dichiarato che , ritirando la macchina #48 ,  finalmente finiranno gli incubi di quel famigerato mese (febbraio-marzo) quando il team si è  visto piovere addosso centinaia di critiche e l’attenzione di tutti i media sia sportivi  che non. Molti hanno subito sostenuto che, nel  ritirare la macchina incriminata, Hendrick ha  indirettamente  ammesso che la macchina fosse illegale nonostante la sentenza di  John Middlebrook che non ha ritenuto  colpevole l’Hendrick Motorsports.  Sembra che questa vicenda non conosca fine!

Bruton Smith cerca l’aiuto del governo del  Tennessee per sostenere i costi del rifacimento di Bristol:  Bruton Smith, il proprietario della Speedway Motorsports, Inc, sta cercando di ottenere aiuti statali per sostenere gli ingenti costi delle modifiche per quanto concerne la larghezza della sede stradale del circuito, allargata nel 2007 per favorire 2 traiettorie differenti, in seguito al flop di spettatori avuto nell’ultima gara tenutasi lo scorso 18 marzo e alla protesta, quasi unanime,  dei fans in rete . Il BMS ha una capienza di 160,000 spettatori ma nell’ultima gara della Sprint Cup  si sono venduti “solamente” 102,000 tagliandi, e dire che ottenere un biglietto per una gara a Bristol, fino a pochi anni fa, era quasi impossibile. Il Governatore del Tennessee ha dichiarato: “Il Bristol Motor Speedway è un centro importantissimo per l’economia dello stato e anche un’attrattiva turistica per tutto l’anno.  Stiamo avendo contatti con i dirigenti del BMS per cercare di trovare una soluzione per fare tornare i fans a riempire le tribune”.  Il costo dovrebbe essere di circa 1 milione di dollari secondo quanto dichiarato dallo stesso Bruton Smith.

La Goodyear testa al Michigan Speedway: I piloti della Sprint Cup non si fermano neanche nella settimana pasquale, che riserva uno dei pochi weekend di pausa nel fitto calendario delle stock-cars.  La Goodyear ha organizzato , tra il 3 e il 4 aprile, dei test  al Michigan Speedway. Sono scesi in pista: Brad Keselowski (Dodge),  Matt Kenseth (Ford), Juan Pablo Montoya (Chevy) e Jeff Gordon (Chevy).  Da sottolineare che i fans hanno potuto assistere gratis ai test dato che la NASCAR dalla tribuna di curva 1.  Il Michigan Speedway ha subito da appena subito una riasfaltatura, che lo rende molto più veloce.  I test  hanno visto le vetture raggiungere velocità stratosferiche. Basti pensare che Jeff Gordon ha sfiorato le 215 MPH (circa 346 km/h)  e Kenseth ha raggiunto “facilmente” le 214 MPH (circa 345 km/h) .  Nonostante ciò,  il record , fissato nel 2005 da Ryan Newman di 194.232 mph (di media) ,  non è stato battuto.  La Goodyear si è ritenuta soddisfatta dei test e i piloti si sono trovati a loro agio con il nuovo asfalto. Montoya ha dichiarato che il Michigan Speedway è diventato veramente molto veloce. Gli altri piloti hanno aggiunto che con queste velocità il record di Newman è veramente in pericolo.

Il proprietario di un team dell’ ARCA Racing Series è intressato a Mayfield: Jeremy Mayfield, sospeso dalla NASCAR perchè trovato positivo ai test antidroga, potrebbe presto tornare a correre.  Il proprietario di un team dell’ARCA Racing Series, serie che non dipende dalla NASCAR,  Roger Carter, sarebbe intenzionato a far correre nella sua serie Mayfield. Carter ha inoltre aggiunto che potrebbe trovare un sedile a Mayfield già per la gara estiva di Pocono che si svolgerà a giugno. Mayfield, però, non ha una licenza per correre in ARCA, fattore che potrebbe causare uno slittamento nel debutto di Jeremy nella serie. Ovviamente,  Carter ha precisato che i dirigenti della ARCA vogliono veder finiti tutti i guai legali  in cui Mayfield è coinvolto, prima di permettergli di far parte del suo team. La serie ARCA , spesso e volentieri, corre negli stessi weekend e negli stessi circuiti della NASCAR e ciò potrebbe causare qualche controversia dato che Mayfield non potrebbe mettere piede in nessuno dei circuiti dove la NASCAR approda,  ma Carter ha subito smentito dicendo che Mayfield si sottoporrà a tutti i test antidroga del caso prima di partecipare a qualsiasi evento/gara.

NATIONWIDE SERIES

Timmy Hill ritornerà a correre nella Nationwide Series: Timmy Hill,  il Rookie dell’anno 2011 della NASCAR Nationwide Series,  ritornerà a correre nella serie per il resto della stagione 2012, a partire dalla gara del Texas di venerdì prossimo, con partenza alle 2.30 ora italiana nella notte tra venerdì e sabato, a bordo di una vettura del Rusty Wallace Racing Team.  Hill e il RWR Team hanno tentato di correre in Sprint Cup quest’anno ma ottenendo scarsi risultati.  Hill ha dichiarato che correre nella Sprint Cup è stato davvero molto istruttivo ma , allo stesso tempo, ha ammesso che ancora  lui stesso e il suo team non sono pronti a correre una stagione intera in Sprint Cup e, quindi, hanno deciso di fare un passo indietro e concentrarsi sulla Nationwide Series . Come se la caverà il giovane pilota originario del Maryland?

Il JR Motorsports scambia i crew chiefs: Il JR Motorsports ha deciso di scambiare i rispettivi crew chief delle macchine #88 e #5, che corrono nella  Nationwide Series .  Bruce Cook prenderà in mano il team della macchina #88, guidata da  Cole Whitt ,mentre la macchina #5, guidata anche da Dale Jr., verrà affidata a Tony Eury Sr, che è inoltre  il crew chief di Danica Patrick. Lo scambio di crew chief riavvicinerà Eury Sr. e Dale Jr. dopo circa 2 anni di lontananza.

CAMPING WORLD TRUCK SERIES

Kahne annuncia di voler corrrere a Rockingham nella Truck Series :  Kasey Kahne, durante una puntata del programma NASCAR RaceHub della TV americana SPEED, ha dichiarato che ha intenzione di correre a Rockingham nella gara della Truck Series, che si svolgerà Domenica 15 Aprile con partenza poco dopo le 19 ora italiana, guidando  il pick-up #4 del Turner Motorsports.  A Kahne toccherà un bel viaggetto, visto che la  sera prima sarà impegnato a correre nella Sprint Cup , in Texas, per poi dover volare direttamente in North Carolina per essere lì circa 12 ore dopo.  Kahne ha un totale di tre vittorie su cinque partenze nella Camping World Truck Series.  Kahne ha dichirato che ama tornare a Rockingham per correre in uno dei tracciati più famosi e belli della NASCAR e che i fan amano in particolare.  Lo stesso  Kahne, se ricordate, è stato protagonista, nel 2004, di un duello all’ultimo pollice con Matt Kenseth per la vittoria della gara di Winston Cup di allora, oggi Sprint Cup.

commenti
  1. […] “incriminata” è stata comunque ritirata dalle competizione da Rick Hendrick, che l’ha destinata alla “collezione” di vetture che Dale […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...