Whelen All American Series – Davide Amaduzzi ufficializza il suo debutto negli Stati Uniti per il 5 maggio all’Hickory Speedway

Pubblicato: 11 aprile 2012 da Giannazzo in nascar
Tag:, , , , , ,

credits: Davide Amaduzzi

Davide Amaduzzi debutterà nella Whelen All American Series il 5 maggio prossimo all’Hickory Speedway, al volante della Chevrolet Impala Late Model #11 del Lee Faulk Racing

Il pilota bolognese ha diramato il calendario dei suoi prossimi impegni, che fanno seguito al test svolto, sempre sull’ovale da 0,363 miglia del North Carolina, il 10 febbraio scorso. Amaduzzi ha in programma atri due test sul circuito di Hickory, il primo nelle prossime settimane, seguito da un’altro il 4 maggio. Il debutto nella Whelen All American Series avverrà invece sabato 5 maggio, nel corso di una tipica giornata densa di gare all’Hickory Speedway.

La stagione 2012 sarà di apprendistato, volta ad accumulare esperienza per il prossimo anno, e la scelta di effettuare la prima gara sul tracciato dove ha svolto i test, per Amaduzzi fa parte di una programmazione mirata a ottimizzare gli sforzi, non disperdendoli su troppi ovali.

“Le novità sono anche troppe. Abbiamo deciso di saltare le prime gare per raggiungere la massima preparazione possibile” ha dichiarato il pilota bolognese. “Non mi aspetto che sia facile, anzi, so che sarà durissima e che dovrò davvero soffrire tanto. Ho già visto quali sono i miei punti di forza e quelli deboli, dove dovrò lavorare di più e rapidamente.La prima gara mi darà la misura di quanto dovro lavorare: se duramente o durissimamente. Qui non scherza nessuno. Le cose che più mi impensieriscono sono re-start a gomme fredde e le qualifiche, che si svolgono su un solo giro con gomma nuova, ma un inizio deve esserci e questo è il momento giusto.”

I test che svolgerà prima della gara serviranno a Davide per percorrere miglia e per lavorare sugli aspetti più critici della guida su ovale e sulle fasi di gara più complesse.

“Lavoreremo sulla percorrenza di linee alte, sullo sporco, dove ci si trova se si subisce un sorpasso o se lo si deve fare all’esterno. La linea esterna può essere un amica preziosa per guadagnare posizioni, oppure l’insidia più infida, quella che ti spara a muro. Bisogna sapere come affrontarla e non è sicuramente uno scherzo.E’ importante lavorare anche sulla capacità di raggiungere subito velocità e ritmo ottimali. Qui al via tutti si lanciano come se avessero le gomme caldissime, ma sono fredde e le prime curve non danno sensazioni esattamente piacevoli.”

Quella del 5 maggio sarà una data fondamentale per Amaduzzi, che vede l’impegno nella Whelen All American Series come il primo passo verso una nuova carriera oltreoceano, una vera e propria scelta di vita, dettata anche dalla sintonia che ha trovato con il modo americano di intendere le corse.

“Il 5 maggio sarà una data che segnerò sul calendario dei miei successi personali. Mai avrei pensato un giorno di ritrovarmi su una vettura Nascar: è un’ esperienza che voglio portare avanti con il massimo della carica e dell’energia possibili. Questa attesa, dai primi test al debutto, mi ha caricato ancora di più. E’ stato un intervallo fondamentale per capire tante cose del mondo Nascar, un vero universo motoristico a parte. In questo periodo ho ‘studiato’ a scuola di Nascar, ho cercato di capire come lavorano,come ragionano, come si prendono le prime fasi di gara,come si fa ad accettare di stare davanti e poi di ritrovarsi in un colpo solo in 40esima posizione per finire magari nella top-5. Ho cercato di capire cosa per loro conta e cosa non conta nulla, cosa piace e cosa offende, perché questa non sarà solo una nuova categoria dopo le mille in cui o corso, sarà nuova vita, in tutto e per tutto. Già ora devo ringraziare tante persone che mi stanno ‘istruendo’. Senza fare nessun nome per ora, ma sono già diversi. Mi sento a mio agio al 100% e credo che la scelta drastica che ho compiuto sia quella giusta per me e per il mio momento attuale. Voglio che possa essere anche il mio futuro e spetta a me dimostrare di meritarlo. Il 5 maggio, quando calerà la bandiera verde e si scatenerà l’inferno attorno a me, dovrò dimostrare di non temerlo, di non avere paura di nessuno, ma di saper rispettare tutti, perché qui conta davvero. E  conta anche per me, anche e soprattutto nella vita di tutti i giorni.”

L’attesa per il debutto in gara e quelle che sono le caratteristiche fondamentali della NASCAR, la potenza delle vetture, il suono dei V8 e la competizione serratissima, sono i fattori che amplificano maggiormente l’entusiasmo del pilota italiano, la cui ultima esperienza in corsa su ovale risale al 2010, quando disputò due gare nella ARCA Truck Series:

“Non vedo l’ora di risalire in macchina, di sentirmi mancare il fiato su quei banking, con una macchina a destra e una a sinistra, che mi schiacciano tra loro. E magari di non potermene curare, perché sono in scia ad un avversario, con un altro che mi tallona. Non vedo l’ora di sentire quella sensazione che ti fa stringere e contrarre i muscoli, prima di entrare in 3 in curva pensando che non sei poi così sicuro di uscirne senza qualche botta. Voglio vivere emozioni nuove e scariche di adrenalina esagerate, che mi mancano troppo, sentire il rombo assordante di 35 motori V8 che urlano quasi a limitatore. Ho voglia di sentirmi non solo in un ovale, ma in un arena, pronto non ad una corsa automobilistica che sia ad una vera sfida corpo a corpo, perche’ quando vivi queste emozioni, quando vedi queste battaglie a contatto continuo e a velocità folli, ti viene davvero da credere in quello che è diventato lo slogan della massima serie americana…’Nascar… tutto il resto e’ solo un gioco’”.

Stay Tuned!

Gian Luca Guiglia
twitter: gian_138

 

commenti
  1. […] con cui il pilota di Bologna scenderà in pista in occasione del suo debutto nella NASCAR, che avverrà il 5 maggio prossimo sull’ovale di Hickory, in North […]

  2. […] con cui il pilota di Bologna scenderà in pista in occasione del suo debutto nella NASCAR, che avverrà il 5 maggio prossimo sull’ovale di Hickory, in North […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...