Sprint Cup – La NASCAR introduce una nuova dima per la verifica dei montanti posteriori dopo la vincenda Hendrick

Pubblicato: 13 aprile 2012 da Giannazzo in nascar
Tag:, , , , , , ,

Jeff Bottari/Getty Images for NASCAR

A partire dalla gara di Talladega del 6 maggio prossimo, la NASCAR introdurrà un nuovo template per la verifica dei montanti posteriori delle vetture, in modo da evitare vicende analoghe a quelle che hanno visto coinvolto il team Hendrick e la vettura di Jimmie Johnson.

La Chevrolet #48 dell’Hendrick Motorsports era stata respinta alle verifiche preliminari per la 500 miglia di Daytona, dopo che i commissari avevano ritenuto irregolari, e conseguentemente sequestrato, le carenature dei montanti posteriori. La NASCAR aveva poi impartiti severe sanzioni a Johnson e al suo team, che prevedevano 25 punti di penalizzazione, una multa da 100.000 dollari e  e la sospensione di Chad Knaus e Ron Malec, il car chief del team.

Confermate una prima volta in appello, le sanzioni erano state poi revocate, eccezion fatta per la multa da 100.000 dollari, all’ultimo grado di giudizio da parte del Chief Appellate Officer, John Middlebrook, con una sentenza che ha lasciato interdetti moltissimi tra fans e addetti ai lavori, perché lasciava intendere una sostanziale irregolarità della vettura, ma ribaltava completamente le decisioni prese dai commissari.

A conferma della criticità della zona interessata, secondo quanto riportato da Bob Pockrass per Sportingnews.com, la nuova dima di riscontro sarà utilizzata già nelle verifiche preliminari della Aaron’s 499, in programma a Talladega il prossimo 6 maggio, andando ad aumentare i quattro punti di riscontro della superficie dei montanti.

“La nuova dima rappresenta un’ulteriore conferma nel processo di verifica della superficie della vettura” ha detto John Darby, Managing Director of Competition della NASCAR.

L’auto “incriminata” è stata comunque ritirata dalle competizione da Rick Hendrick, che l’ha destinata alla “collezione” di vetture che Dale Earnhardt Jr. ospita nella sua tenuta di Cleveland County, North Carolina.

Stay Tuned!

Gian Luca Guiglia
twitter: gian_138

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...