Nationwide Series – Stenhouse Jr. pareggia il conto delle vittorie con Elliott Sadler imponendosi in Texas

Pubblicato: 14 aprile 2012 da Giannazzo in nascar
Tag:, , , , , , , , , , , , , , ,

Credit: Tom Pennington/Getty Images for NASCAR

Ricky Stenhouse Jr., campione in carica della Nationwide Series, ha vinto la O’Reilly Auto Parts 300 di Fort Worth, Texas, involandosi dopo un restart a 6 giri dalla bandiera a scacchi e andando a conquistare la seconda vittoria stagionale, un risultato che gli permette di pareggiare il conto con Elliott Sadler e di portarsi a quattro punti dalla vetta della classifica generale, occupata proprio dal grande rivale nella lotta per il titolo.

La sesta prova della Nationwide Series è stata caratterizzata da una bella lotta al vertice che ha visto protagonisti soprattutto Ricky Stenhouse e Paul Menard, partito dalla pole position e autore del maggior numero di tornate in testa (100). Le bandiere gialle sono state complessivamente 5, per un totale di 33 giri, mentre al comando si sono alternati  7 piloti per un totale di 14 avvicendamenti.

Credit: Chris Graythen/Getty Images for NASCAR

Nelle prime fasi di corsa, sia Brian Scott che Brad Keselowski hanno risentito di problemi al motore, ma mentre Keselowski è riuscito a riprendere la via della pista e a concludere la sua prova in 35esima posizione, per il 24enne del Joe Gibbs Racing è arrivato un inevitabile ritiro, in una stagione che non vuole proprio saperne di prendere il verso giusto, nonostante il buon quarto posto di Fontana.

Stenhouse è passato molto presto al comando, vincendo la resistenza di Hamlin e del poleman Menard, ma qualche inconveniente durante i pit stop lo ha più volte costretto a recuperare posizioni, mentre Paul Menard marciava come un orologio in testa.

A metà gara, un contatto tra Kurt Busch, al volante della Toyota #54 del Kyle Busch Motorsports,  e Blake Koch ha originato la terza gialla della serata e costretto al ritiro il pilota del Rick Ware Racing.

La penultima neutralizzazione della gara è stata originata dall’improvviso spegnimento di settore dell’impianto di illuminazione sul lato interno della pista, ed ha indotto il direttore di gara a sventolare la bandiera rossa per permettere ai tecnici di sostituire l’interruttore danneggiato. Austin Dillon e David Ragan hanno deciso di rischiare, evitando di fermarsi ai box e al restart si sono ritrovati al comando, ma sono stati riassorbiti dal plotone, in testa al quale si è portato nuovamente Stenhouse, seguito da Menard e da un combattivo Dillon.

Credit: John Harrelson/Getty Images for NASCAR

Una nuova neutralizzazione a 13 giri dalla fine, a causa della rottura del motore di Kurt Busch, ha posto le basi per uno sprint verso la bandiera a scacchi e alcuni piloti , tra cui David Ragan e Danica Patrick, hanno scelto di montare l’ultimo treno di gomme disponibili per provare a guadagnare posizioni nel finale.

Al restart, a 6 giri dal termine, sia Stenhouse che Menard hanno leggermente sbagliato la partenza e Denny Hamlin è riuscito ad inserirsi in seconda posizione, all’interno della Ford Mustang #6, ma Stenhouse ha rapidamente ripreso il ritmo, precedendo Menard sotto la bandiera a scacchi di 1.4 secondi.

Nel concitato finale, David Ragan e Danica Patrick hanno approfittato in modo efficace delle gomme fresche e si sono piazzati rispettivamente al sesto e all’ottavo posto, mentre il leader del campionato, Elliott Sadler, è scivolato al 12esimo posto.

Al terzo posto si è piazzato Kasey Kahne, seguito da Denny Hamlin, Austin Dillon. La top-10 è stata completata dal già citato David Ragan, seguito da Justin Allgaier, Danica Patrick , Michael Annet e Steve Arpin.

Per Stenhouse si è trattato della quarta vittoria in carriera su 79 presenze nella Nationwide Series, la seconda della stagione e la quarta consecutiva del Roush Fenway Racing al Texas Motor Speedway.

“Mi è sempre piaciuto correre qui e finalmente siamo riusciti a finire una gara” ha detto il vincitore. “Mi sento decisamente più forte quest’anno, grazie al campionato vinto lo scorso anno, ma una delle cose che più mi infonde fiducia è il fatto che riusciamo costantemente a stare davanti, ogni settimana.”

Il secondo successo del 2012 ha permesso a Stenhouse di portarsi a quattro punti da Sadler, che mantiene il primo posto in classifica con 247 punti. A 20 punti dalla vetta troviamo Austin Dillon, seguito a -54 da Sam Hornish Jr. e a -64 da Michael Annett.

Ordine d’arrivo della O’Reilly Auto Parts 300

1 3 6 Ricky Stenhouse Jr. Pure Michigan Ford 200 47 4 136.0 843 Running 3 68
2 1 33 Paul Menard(i) Menards/Rheem Chevrolet 200 0 140.6 525 Running 5 100
3 8 38 Kasey Kahne(i) Great Clips Chevrolet 200 0 115.9 825 Running 1 1
4 2 18 Denny Hamlin(i) SportClips Toyota 200 0 118.9 115 Running 3 12
5 4 3 Austin Dillon # American Ethanol Chevrolet 200 40 1 110.4 758 Running 1 13
6 30 27 David Ragan(i) Mercury Ford 200 0 87.0 015 Running 1 2
7 16 31 Justin Allgaier Brandt Chevrolet 200 37 104.0 433 Running
8 17 7 Danica Patrick GoDaddy.com Chevrolet 200 36 82.1 658 Running
9 18 43 Michael Annett Pilot/Flying J Ford 200 35 90.8 768 Running
10 9 30 Steve Arpin Mike’s On The Rocks Chevrolet 200 34 87.5 383 Running
11 14 12 Sam Hornish Jr. Wurth Dodge 200 33 98.6 908 Running
12 5 2 Elliott Sadler OneMain Financial Chevrolet 200 33 1 105.8 658 Running 1 4
13 7 88 Cole Whitt # TaxSlayer.com Chevrolet 200 31 87.2 408 Running
14 20 5 Dale Earnhardt Jr.(i) Degree Chevrolet 200 0 89.7 580 Running
15 12 20 Joey Logano(i) GameStop/Batman 2 DC Super Heroes Toyota 200 0 90.7 745 Running
16 10 44 Mike Bliss TriStar Motorsports Toyota 199 28 73.9 028 Running
17 33 87 Joe Nemechek SWM International Toyota 199 27 69.3 218 Running
18 23 81 Jason Bowles # American Majority Toyota 199 26 69.0 033 Running
19 24 01 Mike Wallace G&K Services Chevrolet 198 25 66.0 698 Running
20 15 70 Johanna Long # Foretravel Chevrolet 197 24 65.1 263 Running
21 21 08 Kyle Fowler Randy Hill Racing Ford 196 23 55.0 478 Running
22 31 39 Kelly Bires Fenton Motors Ford 196 22 54.7 900 Running
23 27 40 Erik Darnell TheMotorsportsGroup.com Chevrolet 196 21 55.9 208 Running
24 42 14 Eric McClure Hefty/Reynolds Wrap Toyota 192 20 41.2 093 Running
25 28 19 Tayler Malsam(i) G-Oil Toyota 192 19 58.5 433 Running
26 40 50 TJ Bell Gulf Coast Software Chevrolet 192 18 39.6 380 Running
27 38 52 Tim Schendel Metro Ministries Chevrolet 192 17 39.4 270 Running
28 26 41 Timmy Hill Poynt.com Ford 191 16 44.5 618 Running
29 37 51 Jeremy Clements US Petroleum Consulting Chevrolet 188 15 51.7 443 Running
30 6 54 Kurt Busch(i) Monster Energy Toyota 187 0 73.1 165 Over Heating
31 25 4 Danny Efland Danny Efland Racing Chevrolet 187 13 45.2 223 Running
32 19 09 Ryan Truex Grime Boss Toyota 182 12 67.4 113 Engine
33 41 24 Benny Gordon # Silestone/Dillon Manufacturing Chevrolet 175 11 40.6 003 Running
34 39 23 Robert Richardson Jr. Tia Rosa/Embassy Suites Chevrolet 169 10 40.0 893 Running
35 13 22 Brad Keselowski(i) Discount Tire Dodge 159 0 84.8 315 Running
36 29 15 Blake Koch Rick Ware Racing Chevrolet 92 8 49.7 205 Accident
37 11 11 Brian Scott Dollar General Toyota 61 7 68.2 553 Engine
38 34 75 Scott Riggs(i) RWR Chevrolet 9 0 38.9 050 Rear Gear
39 36 46 Chase Miller Key Motorsports Chevrolet 8 5 34.6 790 Vibration
40 32 42 Josh Wise(i) Key Motorsports Chevrolet 7 0 35.9 755 Electrical
41 35 47 Scott Speed(i) Key Motorsports Chevrolet 7 0 34.0 720 Fuel Pump
42 43 74 Kevin Lepage Koma Unwind Chevrolet 4 2 29.4 660 Ignition
43 22 10 Jeff Green TriStar Motorsports Toyota 3 1 28.3 609 Vibration

Stay Tuned!

Gian Luca Guiglia
twitter: gian_138

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...