SuperStars, Imola: 100 gare splendidamente disputate! E ora…

Pubblicato: 20 aprile 2012 da Massimiliano Palumbo in AUDI, chevrolet, italia da corsa, mercedes, rai, superstars, v8, V8 Supercars
Tag:, , , , , , , , , , , ,

image

Importante appuntamento a Imola per la SuperStars, che domenica prossima festeggerà con gara 2 il traguardo delle 100 corse disputate! Di acqua ne è passata sotto i ponti da quel lontano 2004, quando nacque la serie ed era poco più di un monomarca BMW, con la timida presenza di qualche Audi e Jaguar. Oggi la serie è maturata molto, sono arrivati i piloti professionisti con curriculum di alto profilo, team di grido e 8\9 marchi stabilmente rappresentati. E sarebbero 10 se Rangoni trovasse i giusti appoggi per poter schierare le due Porsche Panamera che ha in garage! Decisamente un gran bel record, che accostato al vedere un parco partenti composto mediamente da 25 auto da l’idea del grande lavoro svolto e degli ottimi risultati conseguiti in questi 8 anni dal gruppo di lavoro di Flammini.

Ma lasciamo questi romanticismi e torniamo a noi e ciò che più ci riguarda, le gare!

Lo starting list cambia lievemente, assente la Lexus di Nocentini, fanno il loro debutto nella serie Ananda Mikola, pilota indonesiano proveniente dalle monoposto, e Christian Fittipaldi, nipote di Emerson. Mikola scenderà in pista rilevando la Jaguar che a Monza ha guidato Gabbiani e che con Pigoli ha colto una perentoria vittoria in gara 1, per una prima presa di contatto con la serie in preparazione della gara di casa a Sentul, dove la SuperStars approderà a fine stagione. Christian Fittipaldi invece inizierà a Imola la staffetta con Mika Salo al volante della Maserati Quattroporte dello Swiss Team. Guai a giudicarlo semplicemente un figlio e nipote d’arte, un raccomandato insomma, il ragazzo ha tanta esperienza maturata in anni di Nascar, GrandAm e varie serie GT. Non è certo venuto a fare il turista, il suo obbiettivo, nelle 3 gare che disputerà quest’anno, è quello di prendere le misure alla serie per puntare al titolo la prossima stagione. Entrambe le new entry hanno svolto giovedì pomeriggio uno shake down a Varano de’ Melegari, debutto inzuppato dalla molta acqua caduta in questi giorni. Ma se il proverbio è giusto…debutto bagnato, debutto fortunato!

Sarà assente anche Riccardo Bossi. Il figlio del Senatur, tirato anche lui in ballo nel terremoto che sta scuotendo la Lega Nord, è stato appiedato dal team Giudici, ufficialmente per il botto di Monza e il successivo tentativo di ripartire ad auto distrutta. Un Gianni Giudici furibondo ha spiegato le motivazioni dell’appiedamento. “Tra me e Riccardo Bossi c’è un diverso modo di concepire l’attività sportiva. Per me si corre con un unico obiettivo, vincere. Lui forse la pensa diversamente.” “Come ha guidato? – continua Giudici – È ripartito senza una ruota, valuti lei! Diciamo che il ragazzo dovrebbe lavorare sulla sua attitudine al gioco di squadra. Ha cominciato tardi con l’automobilismo, e a Monza non ha avuto molto tempo per le prove. Deve però farsi un sereno esame di coscienza, e capire cosa vuole davvero da questo sport.”

E i protagonisti? Max Pigoli e Vitantonio Liuzzi, dopo le belle vittorie di Monza, saranno appesantiti da 30 e 25 kg di zavorra per i risultati ottenuti ma cercheranno in ogni caso di fare del loro meglio, con l’intima speranza di bissare il week end brianzolo. Chi invece potrebbero giovare e non poco dei saliscendi in riva al Santerno saranno i piloti di Bmw e Audi. I primi potendo vantare l’ottimo telaio della M3 che si esalta tra le curve, mente i secondi, sopratutto in caso di gara bagnata, potrebbero far valere la trazione integrale della RS5. Quindi occhi puntati soprattutto su Biagi e Morbidelli, con Kristoffersson pronto a replicare la bella gara di Monza. Francesco Sini, velocissimo ma sfortunato protagonistia 3 settimane fa, vorrà sicuramente rifarsi e uscire da Imola con un bottino ben più corposo del primo round. L’alfiere Chevy è pronto a dimostrare che, anche grazie alle cure della Solaris Motorsport, la sua Lumina è arrivata alla definitiva maturazione su ogni tipo di pista. Ai protagonist top vanno aggiunti quelli che per ora, probabilmente a torto, sono definiti outsider, come, tra i tanti, il 17enne Andrea Boffo, Nico Caldarola, Max Mugelli, Andrea Larini e, ovviamente, Christian Fittipaldi: tutta gente che a Monza si è decisamente molto ben comportata.

Chi riuscirà ad essere la Superstar di Imola? Domani con le qualifiche le prime risposte…

twitter: @Palumbo_Max
mpalumbo@motorsportrants.com

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...