F1, Rosberg andava punito? No, e vi spieghiamo il perchè

Pubblicato: 26 aprile 2012 da Massimiliano Palumbo in Alonso, ferrari, fia, formula 1, McLaren, MERCEDES, mercedes
Tag:, , , , , , , , , , , , , , ,

Ha destato tanto scalpore la manovra difensiva di Rosberg su Hamilton prima e Alonso poi. Molti, convinti del fatto che dovesse essere punito per manovra pericolosa, sono rimasti basiti dinanzi alla mancata penalizazione, arrivando perfino a parlare di complotto: “Come si può punire il vincitore dell’ultima gara? Però se l’avesse fatta Hamilton…” Altri invece han tirato fuori la nuova regola FIA che impone al pilota che si difende un solo cambio di traiettoria per cercare un penalty per il tedesco.

Cerchiamo di fare un pò di chiarezza, su tante cose. A cominciare da Pirro, pilota designato commissario per la gara, e la Fia.
Negli anni scorsi la Federazione ha punito qualsiasi cosa, ogni tentativo andato male di sorpasso, ogni sbaglio. La sanzione della Fia era una costante in ogni gara dove ci fosse un duello, e per questo, la stragrande maggioranza degli appassionati, col supporto anche di numerosi media, aveva tacciato la Federazione di eccessivo protagonismo. Troppe volte normali incidenti di gara erano stati puniti come manovre scorrette. Infondendo nei piloti anche una certa “paura” al sorpasso, troppo elevato il rischio penalizzazione. Lo stesso Pirro è stato accusato di aver affibbiato negli anni scorsi penalità ingiuste. Dopo quattro gare, sembra che quest’anno la tendenza sia cambiata: quasi opposta, a momenti, rispetto al passato. Tanti duelli, un pò di contatti, zero penalizzazioni o quasi. Un chiaro segno di svolta, sembra. E ben venga questa nuova era!!
Certo, in passato alcuni campionati possono essere stati condizionati da scelte diametralmente opposte, alcuni piloti sono stati puniti per manovra ora considerate regolari, ma non per questo bisogna continuare a “sbagliare”. L’importante è che il metro di giudizio rimanga uguale per tutto l’anno. Evitare che ciò che è stato permesso fino ad ora, diventi poi illegale.

Ma torniamo al succo della questione, Rosberg ha violato il regolamento?
No. Semplicemente perchè sia Alonso che Hamilton si trovavano dietro Rosberg, non di lato. Rosberg ha chiuso la traiettoria, non li ha portati fuori. Una manovra che abbiamo visto fare milioni di volte e per cui mai ci siamo scandalizzati. Solo che questa volta la sabbia tirata su ha fatto scena. Tant’è che Cecotto, il giorno prima durante la gara 1 della Gp2, ha fatto la stessa identica manovra ed anche lui non è stato punito. C’è chi ha accostato la monovra del tedesco della Mercedes a quella di Schumacher su Barrichello in Ungheria nel 2010. Ma 3 anni fa la situazione era ben diversa. All’Hungaroring Barrichello era di fianco a Schumacher quando è stato stretto sul muro, non era dietro. E li, giustamente, la Federazione prese provvedimenti perchè la manovra era pericolosa. Ma in Bahrain la situazione era ben diversa, Rosberga ha fatto un’unica manovra di chiusura verso destra, fino al bordo strada dove, a “spettacolizzare” il tutto, come detto, c’era asfalto e non erba. E sta qui il punto. Alonso ed Hamilton si sono buttati all’esterno, uscendo dalla carreggiata tirando su tanta polvere ( lo spettacolo ringrazia) ben consapevoli che, anche uscendo di pista, avrebbero trovato altro asfalto su cui continuare a spingere. Ci fosse stata erba andate tranquilli che la scena sarebbe stata ben diversa.
Per assurdo, e mica tanto, chi dovrebbe esser penalizzato è Hamilton, non Nico. Lewis ha sfruttato la zona oltre la linea bianca per effettuare un sorpasso, quindi una parte di pista in cui non è possibile correre. Certo, penalizzare l’inglese per una manovra tanto spettacolare è un delitto, concordo, ma regolamento alla mano… Almeno Hamilton ha reagito ad una manovra dura, ma regolare, con altrettanta cattiveria, tirando fuori carattere e palle, evitando di bestemmiare come un bimbo in diretta tv come ha invece fatto Alonso.

Ma la nuova norma entrata in vigore quest’anno non dice che bisogna lasciar spazio all’avversario?
Si, certo. Ma quando si torna in traiettoria dopo una linea difensiva, non mentre si sta difendendo la posizione. La regola dice che quando torni in traiettoria dopo aver fatto un cambio per difendere la posizione, devi comunque lasciar spazio al rivale. Rosberg, quindi, non doveva lasciar spazio sulla sua destra, che ha correttamente chiuso, bensì sulla sua sinistra… Cosa che ha puntualmente fatto. Anche perchè il contrario, ossia lasciar spazio quando si difende, equivale ad annullare la manovra di difesa.

Quindi a posto così? Mica tanto.
L’ho detto prima, la causa scatenante di tutto è stata la sabbia alzata da Hamilton e Alonso. Il problema è che ormai, per questioni di sicurezza dicono, i circuiti sono diventati immensi piazzali. Che tu stia dentro o fuori la linea bianca di delimitazione della carreggiata non fa più la differenza tra i piloti. Tanto, asfalto c’è dentro, e asfalto c’è fuori. L’errore, la gomma fuori, non si paga più. Il talento e l’azzardo, la capacità di andare al limite, non fanno più la differenza. Colpa di Ecclestone e del fedele e onnipresente Tilke, che, con la scusa della sicurezza, hanno asfaltato tutto. Poi un pò di colore qui e la, in tv sembra che si erba e tutti contenti! Eppure basterebbe poco. Se l’asfalto è la nuova frontiera della sicurezza e permette di recuperare meglio le auto (a patto che le ruote siano ancora attaccate…), basterebbe fare una striscia di 2\3 metri d’erba vera a bordo carreggiata, e poi mettere tutto l’asfalto che si vuole. In questo modo chi sbaglia paga, chi esce si pianta o si gira sull’erba, in questo modo il talento e l’azzardo tornano a contare qualcosa, con tutta la sicurezza dell’asfalto poi all’esterno. E i piloti sarebbero anche meno incentivati ad allargare le piste…

AGGIORNAMENTO
a dar supporto alle nostre parole arrivano i comunicati Fia con le decisioni dei commissari.

Rosberg vs Hamilton

Rosberg vs Alonso

mpalumbo@motorsportrants.com 

Twitter: @Palumbo_Max

commenti
  1. tylermets scrive:

    io credevo che avrebbero punito LH perchè ha sorpassato rosbergo andando fuori dal circuito…

  2. Dany_M scrive:

    Assolutamente d’accordo con tutta l’analisi, bravi!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...