Sprint Cup – Jimmie Johnson si impone nella Southern 500 e regala Rick Hendrick il successo numero 200

Pubblicato: 13 maggio 2012 da Giannazzo in nascar
Tag:, , , , ,

credits: Getty Images For NASCAR

Jimmie Johnson ha sfoderato una prestazione dominante a Darlington, imponendosi nell’11esima prova della Sprint Cup e marcando la 200esima vittoria per l’Hendrick Motorsports.

Il pilota della Chevrolet Impala #48 ha interrotto un digiuno che durava dal’ottobre del 2011, liquidando in restart, in regime di green-white-checkered, la minaccia di un arrembante Tony Stewart e di un consistente Denny Hamlin, nonostante la preoccupazione per la quantità di benzina rimasta nel serbatoio, ed ha colto il suo secondo alloro a Darlington, il 56esimo in carriera su 374 presenze in Sprint Cup, tutte con lo squadrone di Rick Hendrick.

La Southern 500 è iniziata con un lunghissimo run in regime di bandiera verde, durato la bellezza di 172 giri, l’ultimo run del genere a Darlington risaliva al 1979, e 3 tornate di soste ai box, durante il quale il poleman Greg Biffle ha inizialmente dominato, per poi perdere il bandolo della matassa con il raffreddarsi dell’asfalto.

credits: Getty Images For NASCAR

Mentre il pilota della Ford Fusion #16 del Roush Fenway Racing retrocedeva gradualmente fino al quinto posto, tormentato dal sovrasterzo, Jimmie Johnson, saliva in cattedra, andando ad accumulare una manciata di secondi di vantaggio su Kyle Busch. In questa fase si sono visti diversi sorpassi nelle prime posizioni, grazie soprattutto ad un ottimo Martin Truex Jr, che ha dato spettacolo lottando con Kyle Busch e Greg Biffle, finendo anche per strisciare a muro intorno al 160esimo giro, nel tentativo di tenere alto il ritmo.

Dopo una prima gialla per detriti, al giro 173, l’ormai consueta sfortuna ha colpito ancora una volta Jeff Gordon, che ha forato il pneumatico posteriore sinistro al giro 194, facendo scattare la seconda bandiera gialla della serata e beccandosi una penalità per essere entrato in pit road quando era chiusa. Come se tutto ciò non stato sufficiente, Gordon è ripartito dal fondo dello schieramento ed ha nuovamente forato la stessa gomma intorno al giro 205, chiudendo poi la sua prova in 35esima posizione.

credits: Getty Images For NASCAR

Le neutralizzazioni ravvicinate della seconda metà di gara, in cui hanno visto Denny Hamlin guadagnare posizioni saltando una sosta e piloti come Kasey Kahne affacciarsi in vetta alla graduatoria grazie alla sostituzione di due pneumatici.

Al giro 299, un testacoda di Bobby Labonte, con la conseguente bandiera gialla, ha consentito a tutti i contendenti di effettuare quella che poteva essere, con un po’ di fortuna, l’ultima sosta della serata.

Mentre diversi team, come quello di Tony Stewart, hanno approfittato di un’altra gialla, causata da un testacoda di Regan Smith al giro 308, per effettuare un rabbocco, Jimmie Johnson è rimasto in pista, con il rischio concreto di rimanere a secco se la gara si fosse prolungata oltre misura.

Dopo un bel duello in restart con Kyle Busch, La Chevy #48 è tornata al comando quando mancavano 42 giri alla bandiera a scacchi, cercando sempre di viaggiare con un occhio al consumo di carburante. Nel frattempo, alle sue spalle, Tony Stewart ha approfittato di un paio di restart decisamente azzeccati per portarsi in seconda posizione.

credits: Getty Images For NASCAR

L’ultima gialla della gara è arrivata a quattro giri dalla fine, proprio mentre Johnson e Knaus pregustavano il primo successo della stagione, a causa di Kurt Busch, costantemente nella top-10 fino a quel momento, che è andato decisamente oltre il limite della vettura ed è finito più volte a muro, fino a quando non è andato in testacoda in curva 2, coinvolgendo anche Ryan Newman. Entrambi hanno riportato danni alle vetture e si sono ritrovati rispettivamente 21esimo e 23esimo.

L’incidente ha portato la gara ad un primo tentativo di green-white-checkered, che ha visto Johnson scattare bene dalla corsi esterna e Tony Stewart avere qualche problema di pescaggio del carburante, che lo ha rallentato allo scattare della bandiera verde e ha permesso a Denny Hamlin di balzare in seconda posizione, senza però riuscire ad acciuffare la Chevrolet #48, che è transitata sotto la bandiera a scacchi con più di 7 decimi di secondo di vantaggio, accumulando anche 134 tornate al comando.

“Non si può non amare quell’uomo” ha detto Johnson, riferendosi a Rick Hendrick. “Ha detto ‘200 è un bel traguardo, ora arriviamo a 250’. Questo la dice lunga sulla sua mentalità. Lo adoro. Oh, cavolo, che giornata!”

“Me ne sono dovuto andare dalla pit road” ha dichiarato Hendrick. “Mi hanno detto di essere a posto con il carburante, ma non gli ho creduto. Tutto ci ha giocato contro quest’anno, abbiamo avuto molta sfortuna. Sono un po’ intontito, ma sono felice che l’attesa sia finita. Penso che ne vinceremo altre da ora in poi.”

Stewart è riuscito a mantenere la terza posizione, davanti a Kyle Busch, Martin Truex Jr, Matt Kenseth, Carl Edwards, Kasey Kahne, un Marcos Ambrose autore di una bella rimonta e un ottimo Joey Logano.

“Stavo cercando di rinviare la loro festa di un’altra settimana provando a passare Jimmie, ma semplicemente non ci sono riuscito” ha detto il campione in carica della Sprint Cup. “Più mi avvicinavo e più avevo sottosterzo. E’ stato uno dei nostri migliori run della serata, ma non è bastato. Lui aveva ancora margine, stava solo controllando e risparmiando carburante. Hanno vinto dominando.”

Nel dopogara non sono mancate le polemiche tra le crew di Kurt Busch e Ryan Newman, che hanno dato vita ad un tentativo di rissa, sedato piuttosto velocemente ma probabilmente foriero di sanzioni nel corso della settimana.

In classifica generale Greg Biffle (411 punti), dodicesimo sotto la bandiera a scacchi, mantiene la prima posizione, ma il suo vantaggio su Matt Kenseth (409) si riduce a due lunghezze. Dale Earnhardt (397) interrompe la sua striscia di top-10 con un 17esimo posto che lo tiene in terza posizione, così come quarto rimane, pur guadagnando terreno, Denny Hamlin (394). Jimmie Johnson (372) sal al quinto posto, appaiato a Martin Truex Jr. (372) e seguito da Tony Stewart (369). Scende di tre posizioni Kevin Harvick (361), 15esimo a Darlington e ora sesto in classifica. Chiudono la top-10 Kyle Busch (349) e Carl Edwards (337). Brad Keselowski (328) e Ryan Newman (307), rispettivamente 12esimo e 14esimo sono attualmente le due wild card.

Stay Tuned!

Gian Luca Guiglia
twitter: gian_138

Ordine d’arrivo della Southern 500

1 2 48 Jimmie Johnson Lowe’s / Kobalt Tools Chevrolet 368 48 5 141.1 $319,786 Running 6 134
2 8 11 Denny Hamlin Sport Clips Toyota 368 43 1 116.4 $238,656 Running 4 56
3 17 14 Tony Stewart Office Depot / MOBIL 1 Chevrolet 368 41 103.1 $209,415 Running
4 5 18 Kyle Busch Wrigley Doublemint Toyota 368 41 1 120.9 $178,123 Running 5 44
5 6 56 Martin Truex Jr. NAPA Auto Parts Toyota 368 40 1 117.2 $147,554 Running 2 25
6 19 17 Matt Kenseth Zest Ford 368 38 96.7 $154,776 Running
7 7 99 Carl Edwards Ford EcoBoost Fusion Ford 368 37 104.8 $145,906 Running
8 3 5 Kasey Kahne Rockwell Tools Chevrolet 368 37 1 108.8 $108,790 Running 2 33
9 28 9 Marcos Ambrose DeWalt Ford 368 35 74.8 $130,748 Running
10 21 20 Joey Logano The Home Depot Toyota 368 34 90.6 $104,715 Running
11 26 15 Clint Bowyer 5-hour Energy Toyota 368 33 86.1 $120,969 Running
12 1 16 Greg Biffle 3M / OH / ES Ford 368 33 1 115.4 $107,580 Running 2 74
13 14 27 Paul Menard Menards / Pittsburgh Paints Chevrolet 368 31 76.4 $100,705 Running
14 9 78 Regan Smith Furniture Row / CSX Play it Safe Chevrolet 368 30 79.4 $117,488 Running
15 15 2 Brad Keselowski Miller Lite Dodge 368 29 75.9 $124,725 Running
16 23 29 Kevin Harvick Budweiser Chevrolet 368 28 85.1 $136,391 Running
17 24 88 Dale Earnhardt Jr. Diet Mountain Dew / National Guard Chevrolet 368 28 1 75.9 $96,930 Running 1 1
18 10 31 Jeff Burton BB&T Chevrolet 368 26 69.9 $126,530 Running
19 13 43 Aric Almirola Gravely Mower Ford 368 25 67.3 $124,416 Running
20 18 55 Mark Martin Aaron’s Dream Machine Toyota 368 24 65.1 $87,605 Running
21 25 51 Kurt Busch Phoenix Construction Services Chevrolet 368 23 87.0 $110,063 Running
22 31 13 Casey Mears GEICO Ford 367 22 54.2 $99,063 Running
23 4 39 Ryan Newman WIX Chevrolet 367 21 79.1 $125,263 Running
24 27 42 Juan Pablo Montoya Target Chevrolet 366 20 57.0 $113,696 Running
25 36 38 David Gilliland A&W All American Food Ford 366 19 54.5 $94,913 Running
26 20 83 Landon Cassill Burger King / Dr. Pepper Toyota 366 19 1 57.0 $108,575 Running 1 1
27 34 36 Dave Blaney SealWrap.com Chevrolet 365 17 51.0 $78,255 Running
28 37 34 David Ragan Peanut Patch / Margaret Holmes Ford 364 16 38.7 $90,152 Running
29 22 47 Bobby Labonte Scott Products Toyota 364 15 55.3 $88,680 Running
30 42 32 Reed Sorenson(i) Southern Pride Trucking Ford 363 0 39.7 $89,505 Running
31 38 10 Danica Patrick(i) GoDaddy.com Chevrolet 362 0 44.5 $76,980 Running
32 33 73 Travis Kvapil Burger King / Dr. Pepper Toyota 362 PE 40.4 $76,805 Running
33 16 22 AJ Allmendinger Shell Pennzoil Dodge 357 11 70.9 $121,480 Running
34 11 1 Jamie McMurray Bass Pro Shops / Allstate Chevrolet 345 10 63.7 $107,813 Running
35 12 24 Jeff Gordon Drive to End Hunger / AARP Chevrolet 339 9 80.9 $124,466 Running
36 41 93 David Reutimann Burger King / Dr. Pepper Toyota 314 8 43.4 $84,380 Running
37 43 49 JJ Yeley America Israel Racing / JPO Absorbents Toyota 132 7 32.5 $75,915 Clutch
38 39 74 Cole Whitt(i) Turn One Racing Chevrolet 35 0 30.9 $75,682 Vibration
39 32 30 David Stremme Inception Motorsports Toyota 32 5 34.1 $72,225 Overheating
40 40 87 Joe Nemechek(i) AM/FM Energy Wood & Pellet Stoves Toyota 27 0 31.4 $72,050 Power
41 35 52 Mike Skinner(i) CrusaderStaffing.com Toyota 20 0 29.6 $71,875 Electrical
42 29 79 Scott Speed Team Kyle / KOMA Unwind Ford 20 2 29.5 $71,780 Overheating
43 30 26 Josh Wise Morristown Drivers Service Ford 19 1 27.3 $72,139 Vibration

commenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...