Archivio dell'autore

C’è voluto un po’ ma ce l’abbiamo fatta! Da oggi potrete leggere i nostri post sul nuovissimo Motorsportrants.com. Il nuovo sito è appena nato e necessita ancora di un (bel) po’ di lavoro, ma siamo fiduciosi che incontrerà il gradimento di tutti i nostri lettori.

Grazie per il vostro supporto e la vostra passione, che ci spingono a dare sempre del nostro meglio!

Vi aspettiamo QUI

Annunci

credits: Getty Images For NASCAR

La NASCAR ha prontamente comminato diverse multe per i fatti accaduti in pit road a Darlington, che hanno visto coinvolti Kurt Busch e la crew della Chevrolet #39 di Ryan Newman e dello Stewart-Haas Racing.

Dopo un incidente in pista, in cui Busch è andato in testacoda coinvolgendo indirettamente Newman, con il risultato di spedire entrambi contro le barriere interne del Darlington Raceway, il pilota di Las Vegas ha pensato bene di passare ad elevata velocità attraverso la piazzola del rivale, rischiando di travolgere meccanici e commissari. A gara finita, Busch ha poi tamponato Newman in pit road, scatenando le ire della crew avversaria, che si è scagliata verso la piazzola del Phoenix Racing, con il gasman Andrew Rueger a fare la parte del leone. (altro…)

credits: Getty Images For NASCAR

E’ arrivato il video integrale della Bojangle’s Southern 500, undicesima prova della Sprint Cup, disputatasi nella notte tra sabato e domenica al Darlington Raceway, in South Carolina.

Il video, per cui ringraziamo l’utente , dopo il salto. (altro…)

credits: Getty Images For NASCAR

Il dopo gara di Darlington è stato animato da un’aspra polemica, sfociata in rissa, tra i meccanici del Phoenix Racing e quelli dello Stewart-Haas Racing. La causa dello screzio? Il comportamento di Kurt Busch.

Il pilota di Las Vegas, vincitore della Sprint Cup 2004, sta vivendo un inizio di stagione difficile con il Phoenix Racing di James Finch, team con un budget decisamente limitato che doveva segnare un nuovo corso per Busch, fatto di autocontrollo e di un comportamento in pista ineccepibile, dopo il licenziamento da parte del Penske Racing.

(altro…)

credits: Getty Images For NASCAR

Jimmie Johnson ha sfoderato una prestazione dominante a Darlington, imponendosi nell’11esima prova della Sprint Cup e marcando la 200esima vittoria per l’Hendrick Motorsports.

Il pilota della Chevrolet Impala #48 ha interrotto un digiuno che durava dal’ottobre del 2011, liquidando in restart, in regime di green-white-checkered, la minaccia di un arrembante Tony Stewart e di un consistente Denny Hamlin, nonostante la preoccupazione per la quantità di benzina rimasta nel serbatoio, ed ha colto il suo secondo alloro a Darlington, il 56esimo in carriera su 374 presenze in Sprint Cup, tutte con lo squadrone di Rick Hendrick. (altro…)

Credit: NHMS

La NASCAR ha deciso di implementare con effetto immediato una modifica regolamentare riguardante l’altezza da terra della carrozzeria nel tentativo di ridurre il grip generato dalle vetture a livello aerodinamico.

(altro…)

credits: Getty Images For NASCAR

Vittoria agrodolce a Darlington per Joey Logano, che ha conquistato il secondo successo stagionale in Nationwide Series dopo aver involontariamente rovinato la gara di Elliott Sadler.

Denny Hamlin ha scavalcato il poleman Ricky Stenhouse Jr. dopo nemmeno 20 giri e ha dominato per lunghi tratti la VFW Sport Clips Help a Hero 200, percorrendo anche il maggior numero di giri in testa (103). (altro…)

credits: Getty Images For NASCAR

Il leader della classifica generale Greg Biffle ha stabilito il miglior tempo nelle prove di qualificazione della Southern 500, grazie ad un giro da 28.281 secondi, pari a 180.257 miglia orarie di media, che gli ha consentito di rifilare 105 millesimi di secondo alla coppia formata da Jimmie Johnson e Kasey Kahne.

Per Biffle, quella di Darlington è la seconda pole stagionale, dopo quella ottenuta a Bristol, l’11esima in carriera in 341 presenze nella Sprint Cup. (altro…)

credits: Getty Images For NASCAR

Ad un anno dal successo a sorpresa di Regan Smith, la Sprint Cup torna a Darlington per la Southern 500, con diversi candidati alla vittoria, tra cui spiccano soprattutto Jeff Gordon, Greg Biffle e Denny Hamlin.

Il circuito

Darlington, una cittadina da nemmeno 7000 anime nella Carolina del sud, può contare su uno degli speedway più temuti dell’intero calendario della Sprint Cup. Soprannominata “the lady in black” (a causa del colore prevalente dei muretti dopo la gara) o “the track too tough to tame” (la pista troppo difficile da padroneggiare), la pista di Darlington deve la sua fama principalmente alla sua singolare forma “a uovo”, con due curve molto ampie da una parte e due decisamente più strette all’altra estremità. (altro…)

credits: profilo Flickr di NASCAR Home Tracks

E’ arrivata la prima vittoria stagionale per Dylan Kwasniewski allo Stockton 99 Speedway, nella quarta prova della K&N Pro Series West, ed è arrivata con un dominio che si è esteso dalle qualifiche al finale in regime di green-white-checkered.

Partito dalla pole, il giovanissimo pilota di Las Vegas ha guadagnato un certo vantaggio ad ogni restart e ha gestito al meglio il traffico dei doppiati, resistendo ad ogni attacco del compagno di squadra, nonché campione in carica della categoria, Greg Prusley, il quale ha invece avuto qualche gatta in più da pelare. (altro…)

credits: Getty Images For NASCAR

Quello in arrivo è uno dei weekend più particolari del calendario NASCAR. Le due gare della Sprint Cup e della Nationwide Series si disputano infatti al Darlington Raceway, uno dei circuiti più vecchi e carichi di storia di tutti gli stati uniti. (altro…)

credits: Getty Images For NASCAR

Come ogni settimana vi segnaliamo il video completo dell’ultima gara della Sprint Cup. Ecco quello della Aaron’s 499, disputatasi domenica al Talladega Superspeedway.

Buon divertimento e un grazie all’utente  per il caricamento del video, che trovate dopo il salto (altro…)

credits: Getty Images For NASCAR

Grazie ad una spinta all’ultimo giro da parte di Kyle Busch, Brad Keselowski ha trionfato nella Aaron’s 499 sul circuito di Talladega, dopo una gara ricca di colpi di scena ed incidenti.

Il secondo successo stagionale del pilota del Penske Racing è arrivato in regime di Green-White-Checkered, dopo una gara in perfetto “Talladega style”, caratterizzata da una prima fase di studio e da un finale flagellato da una serie di incidenti, che hanno portato al classico sprint finale.  (altro…)

credits: getty images for nascar

Proprio quando la classifica generale comincia a delinearsi, arriva la lotteria di Talladega, che potrebbe rimescolare le carte in tavola e regalare una chance a diversi piloti alla caccia di una wild card.

IL CIRCUITO

Il Talladega Superspeedway è un gigante di asfalto adagiato tra i boschi dell’Alabama, una cinquantina di miglia a est di Birmingham e un centinaio di miglia a ovest di Atlanta.

Costruito negli anni ’60 dalla famiglia France sul terreno dove sorgeva un vecchio aeroporto, con la voglia di creare qualcosa di ancora più maestoso ed estremo di Daytona, il circuito dell’Alabama ha centrato tutti gli obiettivi, ospitando alcune delle gare più imprevedibili e controverse della storia della NASCAR, davanti al pubblico più affezionato degli States. (altro…)

credits: Davide Amaduzzi

Non si aspettava niente di diverso Davide Amaduzzi dal suo debutto in NASCAR, nella gara riservata alle Late Models, tenutasi all’Hickory Speedway nella notte tra sabato e domenica, in cui si è piazzato al 16esimo posto su 25 concorrenti.

Il bolognese ha accumulato miglia ed esperienze, ma soprattutto è riuscito a portare la vettura del Lee Faulk Racing indenne al traguardo, nonostante le quattro bandiere gialle che hanno spezzettato le fasi centrali della corsa. (altro…)