Archivio per la categoria ‘ALMS’

RIVOLUZIONATA LA TOYOTA PER LE MANS! Analisi tecnica

Pubblicato: 3 Mag 2012 da Depailler on Tyrrell P34 in ACO, ALMS, AUDI, autosport, Autosprint, endurance, LE MANS, Toyota
Tag:,

Ora abbiamo capito. La toyota non correrà a Spa questo fine settimana perchè ha rivoluzionato la vettura. Girata aerodinamicamente come un calzino. In realtà la Toyota è a Spa, ma solo per una sessione fotografica e di presentazione. Dalle foto possiamo evincere i tanti micro/macro cambiamenti effettutati alla vettura. Si comincia dai fari, dalla linea dell’abitacolo con la portiera. Nuovi passaruota anteriori e posteriori. Nuovo alettone posteriore, ma sopratutto nuovo frontale con musetto rialzato, splitters tra i passatuora e prese d’aria che possono essere, o per i freni, o per per il pacco batteria ibrido. La sfida ad Audi, sembra ora più reale e seria già dal primo anno.

(altro…)

Annunci

Ad undici anni da quel tragico 25 aprile 2001, tutta la redazione Motorsport Rants desidera ricordare così Michele Alboreto

Motorsportrants ha traslocato. Vi aspettiamo QUI

1981

Debutto in F1 al Gran Premio di San Marino 1981 con una Tyrrell 010-Ford

Al volante della Lancia Beta Montecarlo si classifica 8°, 2° di classe, al debutto nella 24 ore di Le Mans. Nel corso della gara divide l’auto con Facetti e Cheever

(altro…)

Si può pensare a tutto, ogni tipo di accorgimento, però questo video ci fa capire che l’imprevedibilità nel motorsport è sempre dietro l’angolo. Dallara ha lavorato moltissimo per evitare i decolli delle auto, tanto che le DW12 sembrano dei proto visti da dietro, eppure i decolli ci sono ancora… Motorsport is dangerous dicono gli ingelsi, molto molto più sicuro grazie al lavoro dei costruttori e delle federazioni, ma l’impoderabile può sempre capitare…


Nel pomeriggio di lunedì il team americano diretto da Rob e Chris Dyson ha annunciato che non prenderà parte alla classica francese prevista per il 16 e 17 giugno prossimi. Il team, che ad inizio anno aveva acquistato una nuova Lola B12/60 e disponeva di due selezioni d’ufficio per la 24 ore di Le Mans, ha preso questa decisione in seguito alle difficoltà incontrate nella ricerca di sponsor e finanziamenti per la trasferta francese. Il team avrà quindi come obiettivo 2012 quello di bissare il successo dell’anno passato nell’American Le Mans Series. La defezione del team americano fa scendere a 13 il numero delle Lmp1 in pista, mentre, con gli ingressi della Lola del Team Status e del Team Murphy Prototypes con un’Oreca, sale a 20 quello delle Lmp2 in pista.

Consiglio.Leggete comunque queste righe anche se siete puristi delle corse,vecchi cuore da corsa. Come dice Baretzky, ingnegnere motorista audi, il rumore nel motorsport è come una donna a letto…c’è a chi piace silenziosa e a chi piace rumorosa. Se continuate a leggere queste righe meglio che siate amanti del primo tipo di donna perché  nel futuro campionato di auto elettriche che la Fia sta pensando..di rumore ne sentiremo ben poco.

Non ci sarà motore endotermico ma solo batterie che genereranno la forza motrice necessaria a far muovere la vettura. Chi si sta impegnando a fondo su questo tema è Lord Drayson, pilota e fondatore dell’omonimo team. Dryson,ex ministro del governo britannico, da quando è sceso in pista ha sempre cercato di farlo in modo eco friendly.

Cominciò a correre nella alms con le aston martin alimentate a bioetanolo. Ma la vera sfida per lui, e per la Fia ora, è un altra…

Gare con propulsione esclusivamente a batteria. In circuiti ma anche

(altro…)

Sono state rivelate del settimanale inglese Autosport le idee proposte da Aco e Fia per il regolamento 2014 dei prototipi. Il regolamento, che verrà annunciato dettagliatamente prima della 24 ore di Le Mans di quest’anno, avrà come primo punto una riduzione delle dimensioni del 5% rispetto a quelle delle Lmp1 attuali. Per quanto riguarda la veste areodinamica si è deciso di privilegiare le coupé rispetto alle barchette, garantendo però una maggiore visibilità rispetto ai prototipi attuali. L’ala posteriore verrà ulteriormente ridotta nelle dimensioni, ma contemporaneamente ne verrà aumentata l’efficienza. Attualmente allo studio la riduzione della dimensione degli pneumatici anteriori. Novità anche per quanto riguarda la pinna posteriore le cui dimensioni dovrebbero essere ridotte senza pregiudicarne la funzione di evitare decolli. Ma la vera novità sarà l’introduzione della FORMULA BASATA SULL’ ENERGIA DISPONIBILE che imporrà ad ogni tipologia di motore una quantità massima di “energia” utilizzabile durante ogni singolo giro. I motori utilizzati però non potranno superare i 5000 cc. Questo nuovo regolamento, almeno nelle intenzioni iniziali, dovrebbe mettere finalmente alla pari i team ufficiali che stanno studiando sistemi di recupero dell’energia sempre più sofisticati, e i piccoli team che, nonostante risorse economiche inferiori, da sempre hanno dato il loro contributo nelle gare endurance.

Sono andate come previsto le qualificazioni della 12 ore di Sebring, con l’Audi R18 ha confermato le prestazioni dei giorni scorsi conquistando le prime tre posizioni dello schieramento. In pole position la n.1 di Lotterer con il tempo di 1’45’’820, che abbassa la pole 2011 di circa sette decimi. Alla sue spalle l’Audi n.2 di Tom Kristensen e la n.3 di Dumas, autore di un testacoda senza conseguenze in curva 17.

In lmp2 qualifiche accorciate per l’incidente dell’Hpd del Team Level 5 e pole che  sorprendentemente va alla Morgan del team Oak. In seconda posizione l’Hpd del Team Starworks, che precede la Zytek del Team Greaves.

(altro…)

Sembra ormai un dominio incontrastato quello di Audi alla 12 ore di Sebring. Infatti nella giornata di ieri le tre R18 si sono spartite  i migliori tempi nelle tre le sessioni di prove libere che si sono disputate sul circuito della Florida.

Nella prima sessione, disputatasi nella mattinata di ieri, è stata la n.3 guidata da Loic Duval ha centrare il miglior tempo in 1’48’’626, seguita dall’Hpd di Graf e dall’Audi n.1 di Fassler. In Lmp2 miglior tempo per la Hpd del team Level 5, seguita dall’Oreca del team ADR Delta e da una seconda Hpd sempre del team americano. In Gte-Pro nove auto in un secondo e Corvette n.4 che la spunta di nove millesimi sulla Bmw n.56 e di un decimo sulla Ferrari n.51 di Af Corse. Nella categoria Gte-Am miglior tempo per la Ferrari del Luxury Racing, seguita dalla Porsche del Team Felbmayer e dalla 458 del Krohn Racing.

Nella seconda sessione, tenutasi nel pomeriggio di ieri, miglior tempo per la n.1 in 1’47’’761 seguita dalle altre due R18. In Lmp2 miglior tempo per la Hpd n.95 del team Level 5, seguita dalle Morgan dei team Conquest e Oak. In Gte-Pro miglior tempo della Ferrari n.51, seguita dalla Bmw e dalla Porsche del Flying Lizard. In Gte-Am miglior tempo per la Corvette del Team Larbre Competition seguita dalle Ferrari dei Team Luxury e Krohn.

(altro…)


Sabato pomeriggio alle 15:30 ora italiana scatterà ufficialmente la prima gara del Mondiale Endurance, che ritorna in scena dopo 20 anni di assenza. Molta attesa da parte degli appassionati che in questi ultimi anni hanno assistito a gare memorabili in Alms e Lms, ma anche alla riunificazione di Fia ed Aco che ha portato alla creazione di un vero e proprio Campionato Mondiale composto da alcune delle gare che hanno fatto la storia delle Sportscar.

Gli appassionati e non potranno seguire la 12 ore di Sebring sia in televisione sia in streaming. Eurosport International (canale 211 di SKY ITALIA) proporrà in diretta le ultime due ore e mezza di corsa a partire dall’ 1:00 nella notte tra sabato e domenica. Copertura completa dell’evento per quanto riguarda il sito ufficiale del Mondiale www.fiawec.com che trasmetterà sia le prove di qualificazione (domani sera dalle 20:20 alle 21:25) sia la gara (dalle 15:30 di sabato pomeriggio alle 3:30 di domenica mattina) con il commento di Radio Le Mans. Non resta quindi che sedersi in poltrona e godersi dodici ore che si prevedono di fuoco!

Come sempre, per seguire meglio l’evento, eccovi il link per le spotter guides di Andy Blackmore.

http://www.spotterguides.com/wp-content/uploads/2012/03/alms_12_sebring_sg_Sh1_v2.jpg

http://www.spotterguides.com/wp-content/uploads/2012/03/alms_12_sebring_sg_Sh2_v2.jpg

Inaugurazione: 1950 (nel 1953 si corse la prima gara in assoluto del Mondiale Sportscar)

Superficie: asfalto e cemento

Lunghezza: 3,7 miglia (5,95 km)

Curve: 17

Record sul giro: 1’43″274 S. Bourdais, Peugeot 908 Hdi, 2009

Quattro sessioni di prove libere, tra lunedì e martedì, e quattro volte in testa l’Audi R18 Tdi. Questo è il verdetto dopo 10 ore di test, con la casa tedesca che nel fine settimana cercherà il 10° successo sulla pista della Florida. Il miglior tempo assoluto è stato realizzato, nella sessione pomeridiana del lunedì, da Dindo Capello con il cronometro di 1’47″187 ad una media di 125.612 mp/h. Al momento le auto a benzina sembrano difficilmente in grado di reggere il confronto con le Lmp1 tedesche, ma con l’inizio delle sessioni ufficiali previsto domani i distacchi dovrebbero ridursi rispetto a quelli visti nel corso dei test dei giorni passati. In Lmp2 sempre molto veloci la Hpd del Team americano Level 5, che in alcune sessioni si sono addirittura presa il lusso di lasciarsi alle spalle molte Lmp1 di team blasonati come Dyson, al debutto con la Lola B12, Rebellion e Pescarolo, che schiera per l’ultima volta la Pescarolo 01, in attesa di portare in pista a Spa la nuova barchetta denominata 03. Distacchi ridottissimi in Gte-pro con la storica lotta Ferrari – Porsche, con Corvette e Bmw che al momento sembrano giocare di conserva in attesa della gara. Non ha fino ad ora impressionato la Vantage Gte portata in pista dal Team Prodrive, che però ha dichiarato di aver come unica ambizione quella di concludere la gara accumulando esperienza in vista delle prossime gare delle stagione. Anche in Gte-am lotta tra Ferrari e Porsche con i Team Luxury, Felbmayer e Krohn. Oggi giorno di riposo in attesa delle prime tre sessioni di prove libere ufficiali che si svolgeranno domani dalle 15:00 alle 16:00, dalle 19:50 alle 20:50 e infine la sessione notturna dall’ 00:35  alle 02:20 nella notte tra giovedì e venerdì. (altro…)

Ok…il progetto è ambizioso e futuristico…ma sono contento che non l’abbiano scelto come futura auto per l’indycar. eccovi un paio di video..l’on board e la presentazione.

(altro…)

Il mondiale endurance prende ufficialmente il via…eccovi il link per seguire le prime prove da sebring

http://scoring.alms.com/

e questo è il sito dell’alms  http://www.alms.com/news

Ad una settimana esatta dalla prima gara del Mondiale Endurance 2012, torniamo indietro di un anno e riviviamo integralmente la 12 ore di Sebring 2011 vinta dalla Peugeot 908 Hdi del Team Oreca davanti all’Hpd del Team Highcroft e alla Peugeot 908 ufficiale. Un grandissimo spettacolo lungo dodici ore che ci auguriamo anche per l’edizione di quest’anno!

Grazie a roundsinthechamber per i video!!!