Archivio per la categoria ‘mercedes’

Due new entry d’eccezione nel prossimo round della SuperStars a Donington. Sulla Maserati Quattroporte dello Swiss Team arriva Johnny Herbert, ormai un senatore della categoria dopo i trascorsi sulla Mercedes di Romeo Ferraris lo scorso anno e la Chevrolet Lumina della Motorzone due anni fa. L’inglese, ex Formula 1 e compagno di Schumacher nella Benetton campione del mondo, avrà la vettura già utilizzata da Salo a Monza e Fittipaldi a Imola, continuando in questa sorta di ideale staffetta. Vettura che colse su questa pista lo scorso due sonanti vittorie con Bertolini. Un’ottima premessa per il simpaticissimo Johnny, secondo e sesto un anno fa, che, sommata al fatto che correrà senza handicap di peso (che invece avranno i top tre di Imola), fa ben sperare l’inglese. Altro ritorno eccellente è quella di Ermanno Dionisio, ex rallysta votatosi negli ultimi anni alla pista e ora a capo di Audi Sport Italia. L’eclettico milanese ritroverà la fida Audi RS4 che ha portato in pista fino allo scorso anno, in attesa che sia pronta anche per lui una fiammante (e vincente) RS5. Due ritorni di grande esperienza che, se riusciranno ad adattarsi in poco tempo alla guida richiesta dalle gomme Hankook, potrebbero ben figurare sui saliscendi dell’adrenalinico circuito inglese.

Intanto Thomas Biagi, alfiere BMW, ha messo on line un filmato onboard delle sue gare di Imola. Una bella occasione per vedere la gara da un’altro punto di vista e ammirare il sistematico punta-tacco ad ogni staccata!

mpalumbo@motorsportrants.com
Twitter: @Palumbo_Max

Annunci

Pioggia. La pioggia non ha rovinato solo il ponte festivo agli italiani, ma anche ai team di f1 in quel del mugello. Pochi giri e poche novità tecniche. Le scuderie più attive sono state Ferrari e Sauber. La Ferrari con nuovi scarichi (sauber style) ma ancora complessi nella forma, più nuove aperture nel fondo scocca davanti alle ruote posteriori,sempre in stile Sauber.
La Sauber ha portato tantissime novità. Fiancate strette e scavate nella zona radiatori. Uno scivolo con profilo alare che segue l’andamento della fiancata e porta i flussi aerodinamici verso il posteriore. Nuova disposizione degli scarichi, simile a quelli a pozzetto della McLaren, più dei profili alari nella parte superiore delle fiancate.
Anche la Williams ha nuovi scarichi.
Fate riferimento ai riquadri colorati ed ai richiami puntati nelle foto per seguire le descrizioni sopra riportate.

image

image

image

image

Da domani partono i tests di f1 in quel del Mugello. Tempo permettendo (chiamano pioggia) i teams gireranno con i piloti come indicato qui sotto. Trovate anche i prezzi per prato e tribune (ne vale la pena). Ma la cosa assurda è che…La ferrari non porterà tutte le novità perchè non sono pronte in temp0. E’ ridicolo dai. Nessuno dei nostri media lo dirà mai,ma che il team che deve rincorrere gli avversari, non si faccia trovare pronto per questi test è assurdo. Dicono di non voler portare in pista tante novità prima del gp di Spagna per testarle al meglio in fabbrica…ma se queste novità al gp di Spagna non vanno che fanno?. Fossi Montezzemolo comincerei a fare rotolare qualche testa…Guardate la Redbull..Quante novità ha portato ai primi 4 gp fuori Europa, riuscendo a rivoluzionare in meglio la vettura? E al Ferrari manco è pronta per i test in casa del Mugello tanto voluti da Montezzemolo stesso. Costa se la starà ridendo alla Mercedes.

Martedì 1 maggio
Kamui Kobayashi - Sauber
Jean Eric Vergne - Toro Rosso
Valtteri Bottas - Williams
Jules Bianchi - Force India
Charles Pic - Marussia
Fernando Alonso - Ferrari


Rodolfo Gonzales - Caterham
Jerome D'Ambrosio - Lotus
Oliver Turvey e Gary Paffett - McLaren
Nico Rosberg e Michael Schumacher - Mercedes
Mark Webber - Red Bull

Mercoledì 2 maggio
Kamui Kobayashi - Sauber
Daniel Ricciardo e Jean Eric Vergne - Toro Rosso
Bruno Senna - Williams
Paul Di Resta - Force India
Charles Pic e Timo Glock - Marussia
Felipe Massa - Ferrari
Vitaly Petrov - Catheram
Romain Grosjean - Lotus
Gary Paffett - McLaren
Michael Schumacher - Mercedes
Sebastian Vettel e Mark Webber - Red Bull

(altro…)

Ha destato tanto scalpore la manovra difensiva di Rosberg su Hamilton prima e Alonso poi. Molti, convinti del fatto che dovesse essere punito per manovra pericolosa, sono rimasti basiti dinanzi alla mancata penalizazione, arrivando perfino a parlare di complotto: “Come si può punire il vincitore dell’ultima gara? Però se l’avesse fatta Hamilton…” Altri invece han tirato fuori la nuova regola FIA che impone al pilota che si difende un solo cambio di traiettoria per cercare un penalty per il tedesco.

Cerchiamo di fare un pò di chiarezza, su tante cose. (altro…)

Grazie all’ottimo lavoro di FG Group, che si sta impegnando davvero tanto nella promozione del campionato, possiamo goderci i migliori momenti delle due appassionanti gare di Imola!

Gara 1

(altro…)

COPYRIGHT @stephanesamson

COPYRIGHT @stephanesamson

Vettel 10: non sbaglia niente. Chi lo dava per morto ha sbagliato i suoi calcoli. Resta freddo anche quando Kimi gli arriva alle spalle a drs aperto.

Webber 6,5: la redbull torna in forma e lui fa un piccolo passo indietro…come accade di solito in queste occasioni

Button 5: si sciolgie via via col passare dei giri, certo il ritiro non è colpa sua,ma dopo Melbourne ha buttato via troppi punti

Hamilton 6: consiglio…4 ruote da treno prossima gara cosi non deve più fermarsi a cambiare le gomme. Box McLaren degno di raccolgiere il testimone di quello williams degli annio 80/90. Lewis soffre le gomme in gara e spariace un poco alla volta.

Alonso6,5: raccoglie più del dovuto, ma è lui ad esserci e gli altri a mancare…quindi tutto di guadagnato giustamente

Massa 6: è riuscito a fare un sorpasso…è riuscito a fare un punto…incredibile…ora lasciatelo riposare va

Rosberg 6,5: torna sul deserto,pardon,terra. Passa tutto il tempo a chiudere chi gli è dietro rispetto che guardare avanti,ma alla mercedes non poteva chiedere di più

Schumacher 5: altro weekend no…ma appena riuscirà  a far girare tutto al meglio…

Raikkonen9: che gara,che rimonta,meglio anche del Kimi dei vecchi tempi. È un valore aggiunto a questo campionato,puntava a vincere..ma forse per la Lotus ancora non è il momento giusto

(altro…)

Niente, neanche un guasto al cambio nel finale di gara 2, con la vettura che fumava come una locomotiva a vapore, è riuscito nell’impresa di fermare lo svedese dell’Audi KMS oggi. Semplicemente imprendibile. Pole, vittoria in gara 1 partendo dal palo e vittoria in gara 2 partendo dall’ottava piazzola. Poche chiacchere, oggi non ce n’era per nessuno. Era il suo giorno e così è stato. Ed ora Johan Kristonffersson è anche in testa al campionato.

(altro…)

image

Ve l’avevamo detto, occhio alle Audi e alla sorpresa di Monza, il 23enne Johan Kristoffersson! Infatti sarà proprio lo svedese, con la sua Audi RS5, a partire dal palo domani sui sali scendi di Imola, nel secondo appuntamento della SuperStars! Prima pole per la casa tedesca con una vettura nuovissima ma subito al top grazie ad un ottimo giro nel finale del giovane pilota del team Audi Sport KMS. Una qualifica che si è infiammata nei minuti finali, con numerosi cambi di posizione sullo scadere. In prima fila, alle spalle di Kristoffersson, ci sarà l’altra sorpresa di Monza, Andrea Larini con la sua Mercedes C63. Il pilota di Camaiore tiene fede al cognome di famiglia e stampa all’ultimissimo un ottimo secondo tempo, ribadendo le ottime performance messe in mostra a Monza. In seconda fila, dopo esser stato a lungo primo, Thomas Biagi con la Bmw, accompagnato in quarta piazza da Gianni Morbidelli con la seconda Rs5. L’eroe di Monza Vitantonio Liuzzi, con la Mercedes della Caal, apre la terza fila, buon piazzamento considerando la zavorra che si porta a spasso. Sesta posizione per Francesco Sini, che a metà sessione si era anche ritrovato al comando, dando prova di una buona competivitià anche a Imola della sua Chevrolet Lumina. Settima piazza per la terza Audi, quella del tedesco Thomas Schoffler, grande è la competività delle berline di Inglostat su questa pista. Solo ottava la Jaguar del leader del campionato Max Pigoli, fermato sul finale da un problema al cambio. La prima Maserati è nona con la star Christian Fittipaldi, al suo debutto nella categoria, una posizione che sancisce ancora una volta l’alta competitività raggiunta dal campionato. Chiude la top ten Stefano Gabellini, con la seconda BMW del team Dyanamic.

In sesta fila troviamo il 17 enne Andrea Boffo e Paolo Meloni, seguiti dal debuttante indonesiamo Ananda Mikola e da Mauro Cesari con l’altra Maserati. Seguono la Mercedes di Mugelli poi Bettini, Ascani, Giudici, Walter Meloni e la coppia Fumagalli-Perlini tutti su Bmw. Chiude lo schieramento Nico Caldarola, che deve aver avuto qualche guaio di troppo sulla sua Mercedes.

Appuntamento domani in pista alle 11.15 per gara 1 e alle 16.00 per gara 2. Sulla Rai la cosìdetta “diretta” sarà alle 18 per gara 1 e alle 23 per gara 2…

Affilate i paraurti e preparate i pop corn, domani ci si diverte (per chi riesce a vedere la gara…)!

twitter: @Palumbo_Max
mpalumbo@motorsportrants.com

image

Anche a Imola si ripetono le grandi operazioni promozionali già viste a Monza, che hanno portato sugli spalti quasi 30mila persone. La FG Gruop sta facendo un lavoro decisamente lodevole da questo punto di vista, in pista e fuori!

Anche in riva al Santerno verrà riproposto l’ormai classico free ticket (potete scaricarlo qui http://www.superstars.it/FreeTicket.aspx) che permette di entrare gratis sulle tribune, ma vi consiglio caldamente anche di prendere il supplemento paddock una volta arrivati in circuito. Per soli 5\10 euro avrete la possibilità di scorazzare in piena libertà tra piloti, team e box, farvi firmare autografi o scattare una foto con il vostro idolo, toccare con mano (e non è un modo di dire!) auto e piloti. Un’occasione che i veri appassionati non possono decisamente perdersi.

(altro…)

image

Importante appuntamento a Imola per la SuperStars, che domenica prossima festeggerà con gara 2 il traguardo delle 100 corse disputate! Di acqua ne è passata sotto i ponti da quel lontano 2004, quando nacque la serie ed era poco più di un monomarca BMW, con la timida presenza di qualche Audi e Jaguar. Oggi la serie è maturata molto, sono arrivati i piloti professionisti con curriculum di alto profilo, team di grido e 8\9 marchi stabilmente rappresentati. E sarebbero 10 se Rangoni trovasse i giusti appoggi per poter schierare le due Porsche Panamera che ha in garage! Decisamente un gran bel record, che accostato al vedere un parco partenti composto mediamente da 25 auto da l’idea del grande lavoro svolto e degli ottimi risultati conseguiti in questi 8 anni dal gruppo di lavoro di Flammini.

Ma lasciamo questi romanticismi e torniamo a noi e ciò che più ci riguarda, le gare!

(altro…)

fonte pilotoons

fonte pilotoons

Da dove cominciamo? Dal fatto che oggi in tribuna per le prime libere c’erano 58 spettatori? si si contanti da quelli della bbc. Dalla situazione surreale attorno alla pista di Manama? Io come già scritto in precedenza non voglio commentare queste fasi politiche mediorentali estremamente delicate. Ho fornito in precedenza link ad articoli nel modo che tutti voi possiate farvi la vostra opinione. Noi siamo troppo piccoli per poter dare nostre opinioni…Probabilmente se fossi inviati la sapremo meglio come vanno le cose. Di certo la Force India proprio in queste ora sta decidendo se ritirare il team dalle seconde prove libere per mandare a in hotel i suoi tecnici alla luce del giorno dopo che ieri dei suoi meccanici sono stati coinvolti in scontri tra manifestanti e polizia.

Dal punto di vista sportivo invece i temi secondo noi sono questi:

  • Mercedes: è vera gloria? La pista del Bahrain è sempre stata esigente per le gomme, vedremo se hanno veramente risolto il problema dell’usura sulle frecce d’argento. L’f-duct aiuterà in prova, e partire davanti potrebbe essere un grande aiuto
  • RedBull: quale scarico mi metto? la sensazione che stiano brancolando nel buoi c’è, ma sia Webber che Seb si sono dimostrati mastini in gara in Cina
  • Ferrari: cercherà di concludere la gara limitando i danni  in attesa degli sviluppi.

(altro…)

FONTE PILOTOONS

FONTE PILOTOONS

Pagelle Depailler on Tyrrell p34

Vettel 7: la sua red bull vista dal camera car sembra più una force india che la vettura campione del mondo in carica,ma Seb lotta stringe i denti e raccoglie il massimo.

Webber 7,5: bella la gara di Mark che è stato per tutto il weekend più in palla del capo squadra…speriamo si sia scrollato di dosso un pessimo 2011

Button 8,5: è lui il più pericoloso per nico. Belle lotte in pista, perde forse la vittoria per il problema al cambio gomme ma, in pubblico,non si lamenta.

Hamilton 8: la penalità forse gli leva la vitoria…ma ragazzi…a lui kers e drs non servono,lui li ha incorporati nel piede destro…gaaasssss

Alonso6: ne carne ne pesce, forse un paio di posizioni dietro rispetto il vero valore della ferrari atuale ma di più non può chiedere. Consiglio…guardare gli specchietti quando si rientra in pista

Massa 5,5: timido risveglio,  poi scompare ancora…La sensazione che la rossa provi con lui assetti e strategie differenti orami è confutata.  Come sopporti il suo ingegnere di pista invece non so…possibile che abbia il tatto di un pachiderma in cristalleria ad ogni team radio?!

Rosberg 10: perfetto…l’avversi scrollato di dosso la sindrome di Amon lo aiuterà

(altro…)

Nico Rosberg ed il regalo per Schumacher

Pubblicato: 16 aprile 2012 da Depailler on Tyrrell P34 in autosport, Autosprint, fia, formula 1, FOTA, MERCEDES, mercedes
Tag:

Al tempo Graham Hill mandò un libro di scuola guida a Bandini, dopo che l’italiano lo tamponò in Messico nella gara decisiva per il mondiale…Ed oggi? ecco il regalo di Nico per Schuamcher…

Ringraziamo il nostro amico @sacco89 per questa idea scherzosa…ma forse, conoscendo la simpatia di Nico, ci ha pensato anche lui… 🙂