Archivio per la categoria ‘Porsche’

L’Audi R18 Ultra #3 dell’equipaggio Dumas/Duval/Gené ha vinto la 6 ore di Spa, seconda prova del Mondiale Endurance, disputatasi sabato pomeriggio sulla pista delle Ardenne. Secondo posto per la R18 e-tron quattro #1 di Fassler/Lotterer/Treluyer staccata di 46″ e rellentata da un forte sottosterzo una volta asciugata la pista. Terzo posto per la seconda R18 Ultra di Jarvis e Bonanomi, autore di una bella gara al debutto in gara con una Lmp1. Quarta piazza, e vittoria nel Michelin Green X Challenge, per la e-tron quattro #2 di Capello/Kristensen/Mcnish apparsi un po’ sotto tonodopo la vittoria alla 12 ore di Sebring. Quinta e sesta piazza, staccate di quattro e cinque giri, per le Lola del Team Rebellion. Buona prestazione per la Dome Judd del Team Pescarolo a lungo in lotta con le Lola e rallentata, nell’ultima ora di gara, da alcuni problemi che l’hanno relegata alla quindicesima posizione finale.
Annunci

Con il tempo di 2:01.579 lo scozzese Allan Mcnish ha conquistato la pole position per la 6 ore di Spa, che scatterà domani alle 14.30. Alle sue spalle si è piazzato l’italiano Marco Bonanomi al debutto con la R18 Ultra. Terza piazza per la seconda e-tron quattro che aveva dominato anche l’ultima sessione di prove libere. Chiude la seconda fila la R18 Ultra #3. Quinta piazza, e prima delle Lmp1 a benzina, la Lola del team Rebellion seguita dalla Hpd del Team Strakka. Solo nona posizione per la Dome del Team Pescarolo. In Lmp2 pole position per l’Oreca-Nissan #25 del Team Adr, seguita dalla Lola Lotus #32 e dalla Zytek del Team Jota.

In Gte-Pro pole position per la Ferrari #59 del Luxury Racing con il tempo di 2:19.770 realizzato da Fred Makowiecki. Dalla seconda posizione scatterà la 458 #51 del Team Af Corse seguita dalla sorprendente Aston Martin Vantage. In Gte-Am pole per la Porsche Imsa-Matmut guidata da Nicolas Armindo. Al secondo e al terzo posto le Ferrari dei team Af Corse #81 e Luxury Racing #58.

(altro…)

 

Sessione 1 

Nei primi 90′ disputati questa mattina, è stata la nuova Audi R18 e-tron quattro #1 guidata da Benoit Tréluyer a segnare il miglior tempo con il crono di 2’04”434 ad una media di 202.6 km/h. Vicinissima alla sue spalle l’Audi R18 Ultra di Dumas, che precede la seconda e-tron quattro. Quarta la seconda R18 Ultra guidata dai giovani Jarvis e Bonanomi. Dopo le quattro Audi si sono classificate le due Lola del Team Rebellion che hanno preceduto la Dome di Pescarolo. Sessione complicata per le Hpd e per la Oak-Pescarolo. In Lmp2 miglior tempo per l’Oreca-Nissan #49 del Team Pecom guidata da Pierre Kaffer. In Gte-Pro comanda la Ferrari 458 #51 del Team AF Corse. In Gte-Am miglior tempo di Christian Ried con la Porsche 997 del Team Felbmayer-Proton.

(altro…)

Dopo la photogallery di questa mattina, continuiamo a ricordare Michele Alboreto con le immagini delle sue due vittorie più significative: il Gran Premio di Germania 1985 e la 24 ore di Le Mans 1997. Si ringraziano ClassicF1Vids1 e Wiperm11 per i video.

Gran Premio di Germania 1985

24 ore di Le mans 1997

(altro…)

credit: pagina FB della SuperStars Series

54 anni e non sentirli, Max Pigoli, su Jaguar XFR, fa ancora sua la pole a Monza. Qualifiche che hanno dato un risultato decisamente non aspettato con una grande prestazione dell’outsider Andrea Larini, fratello di Nicola, sempre al top in questi giorni e secondo in classifica. Terzo Thomas Biagi con una Bmw data per sfavorita sui lunghi rettifili brianzoli. Farà compagnia in seconda fila Mika Salo con la Maserati Quattroporte, un crescendo di prestazioni per il finlandese man mano che prende fiducia con l’auto. (altro…)

immagine presa dal sito eurosuperstars.com

Ci siamo! domani con i primi test sul circuito di Monza, prenderà ufficialmente il via la stagione 2012 della Superstars Series. Venerdi test liberi, per permettere a team e piloti di prendere confidenza con le vetture e, per alcuni, fare un vero e proprio shake down. Sabato prove libere e qualifca. Domenica si affilano i parurti e si parte! Gara 1 11.15, gara 2 16.15! 25 minuti più un giro di pura adrenalina da vivere tutta d’un fiato. A corollario anche le gare del Gt Sprint e del Ferrari Challenge, intervallate, la domenica a ora di pranzo, dall’accesso in pista di fortunati possessori di Ferrari stradali (da ammirare nel paddock).

Cambiamento all’entry list dell’ultima ora, sulla Lexus del team MRT by Nocentini salirà Simone Monforte al posto di Luca Capellari, improrogabili impegni di lavoro lo hanno trattenuto a casa. Ma ci dovrebbe essere sicuramente per la prossima. Per la lista partenti potete fare riferimento al nostro precedente articolo, cambiando Cappellari con Monforte e aggiungendo Gabbiani sulla seconda Jaguar Ferlito. (altro…)

Sono state rivelate del settimanale inglese Autosport le idee proposte da Aco e Fia per il regolamento 2014 dei prototipi. Il regolamento, che verrà annunciato dettagliatamente prima della 24 ore di Le Mans di quest’anno, avrà come primo punto una riduzione delle dimensioni del 5% rispetto a quelle delle Lmp1 attuali. Per quanto riguarda la veste areodinamica si è deciso di privilegiare le coupé rispetto alle barchette, garantendo però una maggiore visibilità rispetto ai prototipi attuali. L’ala posteriore verrà ulteriormente ridotta nelle dimensioni, ma contemporaneamente ne verrà aumentata l’efficienza. Attualmente allo studio la riduzione della dimensione degli pneumatici anteriori. Novità anche per quanto riguarda la pinna posteriore le cui dimensioni dovrebbero essere ridotte senza pregiudicarne la funzione di evitare decolli. Ma la vera novità sarà l’introduzione della FORMULA BASATA SULL’ ENERGIA DISPONIBILE che imporrà ad ogni tipologia di motore una quantità massima di “energia” utilizzabile durante ogni singolo giro. I motori utilizzati però non potranno superare i 5000 cc. Questo nuovo regolamento, almeno nelle intenzioni iniziali, dovrebbe mettere finalmente alla pari i team ufficiali che stanno studiando sistemi di recupero dell’energia sempre più sofisticati, e i piccoli team che, nonostante risorse economiche inferiori, da sempre hanno dato il loro contributo nelle gare endurance.

Venerdi iniziano i test ufficiali, sabato le prove libere e di qualificazione e domenica si aprono le danze! La SuperStars prende il via il primo aprile al Monza e dirama un’entry list quasi definitiva: 23 auto al via per 7 marchi rappresentati. Un bel successo da parte di Flammini e del suo gruppo di lavoro in questi tempi di crisi. Spicca l’assenza delle due Porsche di Rangoni, ma le si dovrebbe vedere a stagione iniziata, e delle tre RS4 del team Durango che doveva portare in pista tre formulisti. Mancheranno anche i primi 3 dello scorso campionato, il campione internazionale Bertolini è stato dirottato dalla Ferrari nel neonato WEC (che potrete seguire sempre qui su Motorsport Rants), Luigi Ferrara passato al campionato Porsche e Alberto Cerqui, campione italiano, portato da BMW e Ravaglia nel mondiale turismo (Wtcc) dopo le belle prove disputate lo scorso anno. A ben vedere, una SuperStars che si dimostra anche un’ottima vetrina per i piloti.

Parlato di chi non c’è, veniamo a chi ci farà battere i cuori. Se Bertolini, Ferrara e Cerqui non saranno più della partita, possiamo sempre rifarci con star internazionali come Mika Salo, ex pilota Ferrari in F.1 (fu il sostituto di Schumacher quando si fratturò la gamba nel ’99 in Inghilterra) e attuale pilota di riferimento del Cavallino nelle competizioni GT, ma sopratutto con Vitantonio Liuzzi, proveniente direttamente dalla Formula 1. (altro…)

Secondo alcuni rumors apparsi oggi su internet la Porsche, che a fine giugno dell’anno scorso aveva annunciato il ritorno tra i prototipi nel 2014, sarebbe pronta a far debuttare la sua nuova Lmp1 nelle ultime gare del Mondiale Endurance dell’anno prossimo. La Lmp1 di Stoccarda, grazie ad una deroga concessa dalla Fia, correrebbe con un’auto già in configurazione 2014 contro Audi e Toyota. Al momento non sono trapelate informazioni circa le gare e i piloti che saranno coinvolti nel progetto.