Archivio per la categoria ‘Varie’

C’è voluto un po’ ma ce l’abbiamo fatta! Da oggi potrete leggere i nostri post sul nuovissimo Motorsportrants.com. Il nuovo sito è appena nato e necessita ancora di un (bel) po’ di lavoro, ma siamo fiduciosi che incontrerà il gradimento di tutti i nostri lettori.

Grazie per il vostro supporto e la vostra passione, che ci spingono a dare sempre del nostro meglio!

Vi aspettiamo QUI

Annunci

Il carrozzone del mondiale di F1 torna a fare tappa in Europa e si ritrova a Barcellona. Il vero mondiale (dovrebbe) comincia(re) domenica e molti sono i team che cercano certezze nella pista catalana.

  • Ferrari: poche novità ai test ma Alonso, i tecnici, ed i giornali di settore italiani dicono che recuperanno 8 decimi e saranno velocissimi…Mah io ci credo poco in quanto le novità portate non sono entusiasmanti. Però è la gara di casa di Fernando e lui sarà aggressivo come non mai.
  • Red Bull: in cerca di certezze dopo il Bahrain…sono tornati grandi oppure è stato un caso isolato come alcune vittorie della Brabham del 1984 team campione dle mondo uscente?
  • Mclaren: muso nuovo e poco altro, sembrano sicuri del loro pacchetto. Di certo nelle trasferte extraeuropee hanno gettato al vento troppe occasioni per scappare nel mondiale
  • Mercedes: dal Mugello ne escono con le ossa rotte, non sono stati test entusiasmanti. Barcellona ci farà capire veramente dove è la casa tedesca…se può puntare al mondiale o a qualche successo di tappa. Di sicuro l’fduct in qualifica potrebbe dargli la pole
  • Lotus: si sta trasformando in cenerentola del mondiale, se i soldi non finiscono potrebbero dar fastido la davanti, non vincere il mondiale ma sicuramente rompe le uova nel paniere ai primi…
  • Sauber: tantissime novità nei test nel Mugello. La volgia di stare costantemente nei punti c’è…serve un risveglio di Kobayashi e un Perez un pò più brillante del dopo Malesia.
  • Toro Rosso,Williams,Force India:  in cerca di certezze per restare stabilmente nei punti. Force India e Toro Rosso devono cercare più costanza in gara
  • Caterham: sono incredibilemente dietro alla Marussia nel campionato. Devono trovare almeno un punto quest’anno…
by BRUNO BETTI

by BRUNO BETTI

COPYRIGHT @stephanesamson

COPYRIGHT @stephanesamson

Vettel 10: non sbaglia niente. Chi lo dava per morto ha sbagliato i suoi calcoli. Resta freddo anche quando Kimi gli arriva alle spalle a drs aperto.

Webber 6,5: la redbull torna in forma e lui fa un piccolo passo indietro…come accade di solito in queste occasioni

Button 5: si sciolgie via via col passare dei giri, certo il ritiro non è colpa sua,ma dopo Melbourne ha buttato via troppi punti

Hamilton 6: consiglio…4 ruote da treno prossima gara cosi non deve più fermarsi a cambiare le gomme. Box McLaren degno di raccolgiere il testimone di quello williams degli annio 80/90. Lewis soffre le gomme in gara e spariace un poco alla volta.

Alonso6,5: raccoglie più del dovuto, ma è lui ad esserci e gli altri a mancare…quindi tutto di guadagnato giustamente

Massa 6: è riuscito a fare un sorpasso…è riuscito a fare un punto…incredibile…ora lasciatelo riposare va

Rosberg 6,5: torna sul deserto,pardon,terra. Passa tutto il tempo a chiudere chi gli è dietro rispetto che guardare avanti,ma alla mercedes non poteva chiedere di più

Schumacher 5: altro weekend no…ma appena riuscirà  a far girare tutto al meglio…

Raikkonen9: che gara,che rimonta,meglio anche del Kimi dei vecchi tempi. È un valore aggiunto a questo campionato,puntava a vincere..ma forse per la Lotus ancora non è il momento giusto

(altro…)

image

La F1 si ritroverà a Barcellona con una certezza…non ci sono certezze. Quattro gare,quattro vincitori,quattro podii diversi.Oggi è stato il turno della Redbull e del ritorno di Vettel…Noi di motorsportrants non l’abbiamo mai dato per morto e nemmeno gli abbiamo dato del fermo alla prima difficoltà. Anzi avevamo già detto in Cina che Seb nonostante l’auto aveva fatto una grande gara,coriacea e di sostanza.
Se riescono a sitemare la questione scarichi saranno cavoli amari ancora per tutti.

(altro…)

Premessa: chiariamo subito una cosa, questo non è, e non vuole essere, un post di insulti gratuiti. Piuttosto cerca di essere una disamina, forse per alcuni versi anche ingiusta, di una situazione che si tira avanti da troppo tempo. Una critica si, ma si spera anche costruttiva. Io non odio la Rai (anzi!), ne ho rancori personali verso qualcuno in particolare. Anche perchè non conosco nessuno di persona e, pensate un pò, mi piacerebbe lavorare in quella redazione. Probabilmente con i dovuti distinguo. Quindi, ripeto, questo post non è la solita sequela di insulti, ma un accorato appello di un amico che vede un compagno in difficoltà. L’amico, quello vero, non fa finta di niente, non fa lo yes man. Anche a costo di risultare antipatico, l’amico cerca di far notare al compagno in difficoltà gli sbagli, provando a trovare una soluzione. Con estrema umiltà, ma lucida analisi.

Motorsportrants ha traslocato. Vi aspettiamo QUI

Perchè può essere che io abbia dei pregiudizi, e può essere che, come me, li abbia anche qualcun altro. Ma quando quel “qualcun altro” diventano migliaia di persone, diventano gruppi e pagine su Facebook, forum, siti e video su Youtube, quando quel “qualcun altro” prende le sembianze di giornali e settimanali di punta, delle firme motoristiche più famose, quando quel “qualcun altro” diventa pensiero comune, beh, allora, forse qualcosa che non va c’è davvero. (altro…)

Settimana scorsa twitter sembrava la propaganda di regime nordcoreana. Meda e Beltramo non facevano altro che parlare di Vale qua, Uccio la…Ok all’autodromo di Monza e al campionato Blancpain fa comodo vendere la figura di Rossi, ma l’abuso è alquanto fastidioso devo dire. Pensate che per seguire Vale…e Uccio…Uccio mio dio, ci son stati collegamenti nei tg sportivi di mediaset, un servizio anche su gran prix (ormai ombra del programma che era una volta) e per non parlare dei tanti tweet dei suddetti Meda e Beltramo che sembrano discepoli del dio 46. O pensiamo ai servizi della gazzetta,ormai giornale gossipparo che ben si addicce al suo colore rosa.

Motorsportrants ha traslocato. Vi aspettiamo QUI

Vale qua,vale la, vale alla guida parla come fosse in poltrona (gli altri invece sono schiappe), va fortissimo,guida con l’auto storta…Nessuno mai che ricorda che guida in realtà per un team, il Kessel racing, che non è l’ultimo arrivato, e che ha esperienza da anni nella preparazione delle rosse. Sembra quasi che guidimuna carriola.

Fermi un atto però…Ma cosa abbiamo imparato dalla mancanza di piloti italiani da portare al top? Nulla…quando vogliamo mai trovare sponsor e spazio per i nostri ragazzi se

(altro…)

FONTE PILOTOONS

FONTE PILOTOONS

Pagelle Depailler on Tyrrell p34

Vettel 7: la sua red bull vista dal camera car sembra più una force india che la vettura campione del mondo in carica,ma Seb lotta stringe i denti e raccoglie il massimo.

Webber 7,5: bella la gara di Mark che è stato per tutto il weekend più in palla del capo squadra…speriamo si sia scrollato di dosso un pessimo 2011

Button 8,5: è lui il più pericoloso per nico. Belle lotte in pista, perde forse la vittoria per il problema al cambio gomme ma, in pubblico,non si lamenta.

Hamilton 8: la penalità forse gli leva la vitoria…ma ragazzi…a lui kers e drs non servono,lui li ha incorporati nel piede destro…gaaasssss

Alonso6: ne carne ne pesce, forse un paio di posizioni dietro rispetto il vero valore della ferrari atuale ma di più non può chiedere. Consiglio…guardare gli specchietti quando si rientra in pista

Massa 5,5: timido risveglio,  poi scompare ancora…La sensazione che la rossa provi con lui assetti e strategie differenti orami è confutata.  Come sopporti il suo ingegnere di pista invece non so…possibile che abbia il tatto di un pachiderma in cristalleria ad ogni team radio?!

Rosberg 10: perfetto…l’avversi scrollato di dosso la sindrome di Amon lo aiuterà

(altro…)

image

image

Era ora…Rosberg si leva dalle spalle la sindrome di Crish Amon e va a vincere il suo primo gran premio. Meritatamente. Pole e vittoria. Gara attenta e con un pit in meno degli altri. La vittoria Mercedes mancava come team totale in f1 dal 1955 con Fangio e la freccia d’argento la ottiene in un gran premio commercialmente molto importante. Pit stops che invece hanno creato scompiglio dietro a Nico. Ci rimette la gara Schumi,col dado non avvitato. Button, che il dado si accorgono invece di non stare avvitandolo bene. E ci rimettono un po’ tutti che entravano ed uscivano sempre dai box sempre nei momenti meno opportuni spesso nel bel mezzo del gruppone. Grandi lotte in pista col coltello tra i denti, dure ma corrette. Solo Mazzoni più di tanto non se ne è accorto continuando a parlare dei ferrari days o altro non inerente con la gara. Si scioglie la sauber in gara,kamui ottiene il giro più veloce ma penso si aspettassero di più. Perez fumava ad ogni staccata come una locomotiva di fine800. La ferrari con una gara normale si ritrova dietro,mentre continua l’incredibile mancanza di tatto di comunicazione tra massa ed il suo ingegnere di pista Smedley. Forti le williams e devo dire,e fare mea culpa, buono Senna,che sta stupendo molti. Perse le toro rosso e force india.  Da dire che la redbull nonostante le difficoltà  tecniche è seconda in campionato ed oggi i due piloti taurini hanno fatto una gara coriacea ed intensa.  Io vedo ancora favorita la McLaren per il mondiale,da oggi però la Mercedes avrà  il dovere di provarci per non trasfromarsi in una nuova Bmw dalla vittoria solitaria.

image

Un grazie sincero all’amico Baldi di gpx che ci ha regalato questa stupenda vignetta…Intramontabile tyrrell p34!

Consiglio a tutti di dare un occhi alle altre opere di Baldi cliccando su questo link http://www.gpx.it/index.php?option=com_wrapper&view=wrapper&Itemid=58

 

Ebbene si. Dal 2013 la F1 tornerà in Francia al Paul Ricard e si alternerà con il gp del Belgio.Bene bravi bis…continuiamo a rovinare il calendario del mondiale di F1.

Ci potevano stare benissimo entrambe visto la storia dei due paesi e delle due piste…Scommettiamo che tra i tanti layout disponibili al Le Castellet sceglieranno quello più brutto?

Domani conferenza stampa del ministro dello sport francese. Qui il link del tracciato: http://www.circuitpaulricard.com/accueil

Qui il link con il logo per salvare SPA ed i circuiti storici del mondiale di f1..fatelo girare please.

 

Giusto per sorridere un po’ 😀 😀 😀

Che Paolino Andreucci si stia preparando il futuro per quando abbandonerà i rally? Insieme a Peugeot Italia, che quest’anno sta investendo molto sul CIR e le imprese di Paolo (6 volte Campione Italiano Rally) con pagine FB e Youtube aggiornate spesso live, la coppia Andreucci – Andreussi gira questo splendido video da far invidia al più celebre Ken Block. A bordo della loro ormai inseparabile 207 Super 2000 Ucci-Ussi risalgono il monte Zoncolan seguendo la pista da sci filmando immagini degne della Pikes Peak. Una volta arrivati in alto, Anna inforca gli sci e si fionda giù per la discesa inseguita da Ucci con la fida 207… Bellissimi i commenti live catturati dall’interfono.

Questo è il video, i credit vanno a Peugeot ITalia, i complimenti si estendono alla coppia da corsa più bella che l’Italia ricordi!

http://www.youtube.com/watch?v=dmHGyv-whnE

twitter: @palumbo_max

A pochi giorni dall’inizio della stagione 2012 dell’IndyCar, vogliamo proporvi il film “Driven”: di e con Sylvester Stallone, regia di Renny Harlin, la pellicola, realizzata nel 2001, è ambientata nella ex Formula Cart e segue la sfida (in pista e fuori) tra il campione in carica Beau Brandenburg e la giovane promessa Jimmy Bly.
Stallone interpreta Joe Tanto, ex pilota richiamato a correre dal suo vecchio team manager Carl Henry (figura in parte ispirata a Frank Williams) per aiutare e sostenere il giovane Bly nella corsa al titolo.
Nel film compaiono brevemente per un cameo Jacques Villeneuve, Jean Alesi, Juan Pablo Montoya, Kenny Bräck, Max Papis, Tony Kanaan, Roberto Moreno, Mario e Michael Andretti.
Dopo il salto il video completo del film, caricato su Youtube dall’utente “SlyitalianMovie”,che ringraziamo. (altro…)