Posts contrassegnato dai tag ‘AYRTON SENNA’

1 Maggio 1994…come dimenticare questa data? Noi ricordiamo Ayrton a modo nostro, con una gallery di  foto particolari.

il grande amore

il grande amore

implacabile..e pensare che voleva tornare in Brasile

implacabile..e pensare che voleva tornare in Brasile

re anche a macao col patron Teddy Yip

macao col patron Teddy Yip

con la Brabham bt52

con la Brabham bt52

(altro…)

Annunci

Ovunque tu stia correndo ora…tanti auguri magic…52 oggi

Avrebbe compiuto 69 anni tra qualche giorno, ma oggi un infarto ci ha portato via uno dei più grandi cantautori della storia della musica italiana: Lucio Dalla.
Per noi appassionati di motori la sua voce sarà indissolubilmente legata alle canzoni che il cantante bolognese ha voluto dedicare a due dei piloti più forti di ogni tempo: Tazio Nuvolari e Ayrton Senna.
E proprio riproponendovi questi due splendidi brani vogliamo salutare Lucio Dalla: riposa in pace. (altro…)

Subito dopo l’annuncio dell’accordo tra Bruno Senna e la Williams, che di fatto ha lasciato Barrichello senza un sedile in F1 dopo ben 19 stagioni di militanza, su twitter Tony Kanaan, grande amico di Rubens, invitava il recordman di presenze nei Gran Premi a raggiungerlo in IndyCar.
Ebbene non si trattava di una proposta fine a sè stessa: Barrichello proverà lunedi e martedi prossimo a Sebring con il team KV Racing di Jimmy Vasser e Kevin Kalkhoven (proprio la squadra di Kanaan) al volante della nuova Dallara DW12 motorizzata Chevrolet.
KV Racing ha ancora disponibili due sedili, visto che del trio Kanaan-Sato-Viso schierato lo scorso anno è stato confermato il solo brasiliano.
C’è curiosità per capire con quale spirito e con quali obiettivi Barrichello, 40 anni e nessuna esperienza specifica degli ovali, affronterà il test: si tratta di semplice divertimento oppure di qualcosa di più concreto che prelude ad un effettivo passaggio in IndyCar?
Corsi e ricorsi storici, 20 anni fa un altro brasiliano,il mitico Ayrton Senna, anche allora su un invito di un amico e connazionale (Emerson Fittipaldi),testò una vettura di Formula Indy (anche in quel caso motorizzata Chevrolet).
Dopo il salto vi proponiamo il video di quel test, che, ovviamente, nasceva in un contesto e con motivazioni molto diverse da quelle della prova di Barrichello. (altro…)

Da guastare durante queste ferie natalizie…Senna non aveva mai vinto in brasile prima del 1991. La vittoria gli era sfuggita con la Lotus, squalificato nel 1988, aveva perso il primo posto nel 90 per un contatto banale con Nakajima. La pressione era tanta, i rivali, le Williams di Mansell prima e Patrese poi, fortissimi. Ayrton va in testa, resiste con un lungo tira e molla a Mansell. Poi quando Mansell si ritira, invece di godersi la vittoria in arrivo, iniziano i problemi. A meno di dieci giri dalla fine il cambio gli si blocca in sesta! Patrese comincia a recuperargli manciate di secondi. Ayrton lotta contro la sua auto…come faccia ad affrontare alcuni punti lenti di Interlagos in sesta è un mistero che va oltre la tecnica. Ad un paio di giri dalla fine anche uno scroscio di acuqa arriva a complicare il tutto, ma ormai la vittoria è li…Ayrton collassa quasi esausto nella sua auto nel giro di rientro. Troppo il dolore alle braccia provocatogli dal gestire il motore della sua McLaren con il cambio bloccato, troppa tutta la pressione di un’intera nazione su di lui ma che ora sta festeggiando sugli spalti alla follia. Sembra un’altra epoca, quasi un romanzo…ma succedeva solo 20anni fa…eccovi la gara completa.

(altro…)

Domenica prossima il Gp del Brasile chiuderà il campionato 2011 di F1.
Venti anni fa Ayrton Senna vinceva il suo terzo ed ultimo titolo mondiale (il nipote Bruno e Felipe Massa ricorderanno la ricorrenza con un richiamo sul casco) e sempre nel 1991 il brasiliano coglieva la sua prima vittoria nella gara di casa.
Trattandosi di Senna il successo,già di per sè speciale, non poteva che avvenire,per la sua dinamica, in modo da assumere i contorni dell’impresa sportiva.
Ayrton,infatti, partito dalla pole e in testa per tutta la gara, nella fase finale del Gp cominciò ad accusare problemi al cambio perdendo progressivamente tutte le marce ad eccezione della sesta,che lo costringeva a rallentare vistosamente specialmente in uscita dalle curve lente.
Nonostante ciò riusci a controllare la rimonta della Williams di Patrese e a trionfare, superando anche l’ultima insidia della pioggia che cominciava a scendere negli ultimissimi passaggi.
La tv brasiliana Rede Globo aveva la possibilità di trasmettere le comunicazioni radio della McLaren di Ayrton e ciò consenti’ a tutti i tifosi di ascoltare l’urlo di Senna, con il quale, superata la linea del traguardo, quest’ultimo scaricò tutte le sue emozioni, in un misto di gioia, liberazione, ma anche dolore, per via degli sforzi notevoli che aveva sostenuto per (azionare prima e per tentare di sbloccare poi) il cambio.
Nonostante fosse molto provato fisicamente Ayrton raccolse le ultime forze sul podio per sollevare la coppa del vincitore, dimostrando anche in questo gesto piccolo ma simbolico, tutta la sua determinazione,carisma e voglia di vincere.
Nel video in alto vi proponiamo il racconto di quella gara da un estratto di Grand Prix del 2004, che a 10 anni dalla morte del brasiliano, ne ricordava le imprese più significative.
A seguire,invece, vi postiamo il video della telecronaca di Galvao Bueno per Rede Globo dell’ultimo giro, della bandiera a scacchi e del giro d’onore, con il famoso urlo di Senna e l’esplosione di gioia della torcida brasiliana,che coinvolge gli stessi commissari di pista che si abbracciano felici. (altro…)

20anni…sembra ieri eppure sono passati 20 anni dal terzo ed ultimo titolo di Magic vinto in quel di Suzuka nel 1991. Per un volta è il mio cuore di tifoso a parlare e devo dire che ancora oggi mi aspetto di vedere sbucare da una curva quel casco, ma purtroppo so che non succederà più. Nel 91 si pensava che Ayrton avesse ancora molti successi davanti a se, i 5 titoli di fangio da raggiungere…eppure da li a poco quell’incidente di Imola ce l’ha portato via…e con lui una F1 che non tornerà più. Ciao Magic…mi manchi

Vogli riportare qua il sito della fondazione Ayrton Senna  http://senna.globo.com/senna_tri_landingpage/

Qui ddi seguito un’intervista mai apparsa di Ayrton fatta nel 1991 da Autosport:

(altro…)

La prima vittoria in auto di Senna – 30anni fa

Pubblicato: 15 marzo 2011 da Depailler on Tyrrell P34 in fia, formula 1
Tag:,

Mi sento di consigliarvi questo link con un ricordo di Keith Sutton (famoso fotografo di motorsport) della prima vittoria di Ayrton Senna a Brands Hatch proprio il 15/3/1981…Keith seguiva il giovane Ayrton nei suoi primi passi nel mondo del motorsport britannico in quegli anni. Leggere di Ayrton è sempre emozionante…spero vi faccia piacere questo link condiviso con voi

http://www.sutton-images.com/pr.asp?index=436