Posts contrassegnato dai tag ‘bristol motor speedway’

credits: Bristol Motor Speedway

Durante una conferenza stampa a cui hanno presenziato anche Jerry Caldwell, General Manager del circuito, e Darrell Waltrip, Bruton Smith ha fatto ufficialmente chiarezza su quelli che sono gli interventi in atto al Bristol Motor Speedway per venire incontro alle richieste del pubblico, che ha disertato la recente prova della Sprint Cup, vinta da Brad Keselowski. (altro…)

Annunci

Ci siamo finalmente! I lavori per le modifiche al Bristol Motor Speedway, tanto attese e volute dai fan, sono finalmente partiti.  Lo Speedway ha annunciato mercoledì che Bruton Smith, presidente di Speedway Motorsports Inc., società proprietaria del Bristol Motor Speedway, terrà una conferenza stampa, il 25 aprile, con cui ufficializzerà l’inizio delle operazioni di cantiere che accenderanno i riflettori  sullo Speedway da mezzo miglio del Tennessee.

Smith  ha recentemente confermato che si comincerà rimuovendo le barriere SAFER ,  per poi concentrarsi  sulla sede stradale, completamente da modificare in modo da renderla più conforme possibile a quella pre-2007, anno in cui è stato modificato lo Speedway nello stato in cui è ora.  Smith ha deciso di riconfigurare ancora il Bristol Motor Speedway in seguito alla penuria di spettatori registrata, solo 102.000 spettatori “ufficiali”, ma a occhio sembravano molti di meno,  contro una capienza effettiva di 160.000,  in occasione della gara del 18 marzo scorso, la Food City 500.

Credit: Todd Davis, LAT USA

SPRINT CUP SERIES

Hendrick Motorsports ritira la macchina #48 di Daytona: Ricorderete tutti le proteste  che si sono sollevate  riguardo le presunte irregolarità che la macchina #48 di Johnson aveva avuto durante il weekend di Daytona , lo scorso febbraio, causando una temporanea penalizzazione del team di 25 punti e la sospensione per sei gare del crew-chief Chad Knaus.  Ebbene, l’Hendrick Motorsports ha deciso di ritirare quella macchina, che farà compagnia, nel cosiddetto cimitero delle macchine di Dale Earnhardt Jr., a Cleveland County, North Carolina, a quella di Montoya ,schiantatasi contro il jet-dryer , sempre a Daytona lo scorso febbraio ,  causando quella infinita bandiera rossa durata più di 2 ore e facendo finire la gara alle 7 del mattino ora italiana.  Rick Hendrick ha dichiarato che , ritirando la macchina #48 ,  finalmente finiranno gli incubi di quel famigerato mese (febbraio-marzo) quando il team si è  visto piovere addosso centinaia di critiche e l’attenzione di tutti i media sia sportivi  che non. Molti hanno subito sostenuto che, nel  ritirare la macchina incriminata, Hendrick ha  indirettamente  ammesso che la macchina fosse illegale nonostante la sentenza di  John Middlebrook che non ha ritenuto  colpevole l’Hendrick Motorsports.  Sembra che questa vicenda non conosca fine! (altro…)

Photo by Geoff Burke/Getty Images for NASCAR

Bruton Smith, presidente di Speedway Motorsports Inc., società proprietaria del Bristol Motor Speedway, era già deciso ad assecondare il volere dei fans quando nei giorni scorsi aveva annunciato di essere disposto a spendere un milione di dollari per riportare il pubblico sulle tribune dello storico ovale del Tennesse. Nella giornata di mercoledì Smith ha però ufficializzato che le modifiche si faranno, annunciando che nei prossimi giorni comunicherà esattamente quali interventi verranno effettuati sul tracciato, che ospita la Sprint Cup dal 1961. (altro…)

credits: Getty Images for NASCAR

Un’accoppiata di prime ha contraddistinto lo scorso fine settimana per quanto riguarda il primo appuntamento stagionale della  K&N Pro Series East. Il debutto della serie al Bristol Motor Speedway è coinciso sabato scorso con il primo successo su ovale del brasiliano ex-formula1  Nelson Piquet Jr.

Piquet è impegnato dal 2010 in una nuova carriera nella NASCAR, che lo ha visto offrire buone prestazioni al volante del Silverado del Kevin Harvick Inc. nella Camping World Truck Series nella scorsa stagione. Per il 2012 il pilota di Brasilia ha in programma qualche gara in Nationwide Series, oltre all’impegno completo in Truck Series, ed ha deciso di mettersi alla prova anche contro i giovani rampanti della K&N Pro Series East, per accumulare esperienza sul ovale da mezzo miglio del Tennessee. (altro…)

credits: Getty Images for NASCAR

La stagione in corso potrebbe dare molte soddisfazioni a Brad Keselowski, rivelazione della Sprint Cup 2011, che punta a confermare quanto di buono fatto vedere l’anno scorso e ha conquistato la seconda vittoria consecutiva sul difficile tracciato di Bristol.

La vittoria ottenuta lo scorso agosto a Bristol da Keselowski era stata parzialmente offuscata dalle polemiche sul posizionamento delle timing line nella corsia box, perfettamente sfruttato a proprio vantaggio dal pilota della Dodge Charger #2 e dal crew chief Paul Wolfe.

Per l’edizione 2012 della gara primaverile nella Thunder Valley, gli organizzatori hanno aggiunto delle timing line in pit road, ma il risultato non è cambiato e a imporsi è stato nuovamente Keselowski, questa volta in modo perentorio, dimostrando di essere il più veloce in pista. (altro…)

Photo by Geoff Burke/Getty Images for NASCAR

La Food City 500 di domenica è stata una gara in cui lo spettacolo non è certo mancato. Questa corsa verrà ricordata per il duello infinito tra Brad Keselowski, il vincitore, e Matt Kenseth, arrivato secondo, che ha infiammato una gara con poche bandiere gialle, una rarità per Bristol, diventata abitudine dopo il reconfig del 2007. Sarà proprio Matt Kenseth a dare la sua versione della gara esprimendo le sue impressioni. (altro…)

fonte immagine: knoxnews.com

Il pubblico presente sulle tribune del circuito che, fino a poco tempo fa, era una delle mete più ambite di tutto il calendario della Sprint Cup, era ben lontano dalle 102.000 presenze citate dalla NASCAR. Dove sono finiti i 160.000 e più spettatori a gara, registrati costantemente fino al 2006?

Jeff Gluck ci ha scherzato sopra su Twitter, con un messaggio ironico – “La NASCAR stima l’affluenza per la gara odierna a Bristol in 102.000 spettatori. Un numero record di persone indossava il mantello dell’invisibilità” – sottolineando la crisi di un evento per cui solo qualche anno fa si faticava a trovare un biglietto. (altro…)

credits: Getty Images for NASCAR

E’ arrivato il video completo della Ford Ecoboost 300, quarta prova della Nationwide Series, disputatasi sabato al Bristol Motor Speedway e vinta da Elliott Sadler.

Ringraziamo ancora una volta l’utente EdwinTV9. Il video dopo il salto, enjoy! (altro…)

credits: Getty Images for NASCAR

La gara della Sprint Cup di oggi si disputa su uno dei circuiti preferiti da fan e piloti della NASCAR. il mezzo miglio più veloce del mondo di Bristol, Tennessee, un circuito che, sebbene alterato nel carattere dall’introduzione del banking variabile, presenta molte difficoltà e regala sempre grande spettacolo.

Il circuito

0,533 miglia di cemento con un enorme stadio da 160.000 persone intorno, la quarta struttura sportiva più grande d’America. Benvenuti al Bristol Motor Speedway, nel Tennessee, uno dei centri nevralgici dell’ America che vive e respira passione per la NASCAR. (altro…)

Credit: Justin Edmonds/Getty Images for NASCAR

Elliott Sadler e il crew chief Luke Lambert hanno portato di nuovo in victory lane la Chevrolet Impala del Richard Childress Racing, grazie ad un’ottima combinazione di strategia e ritmo.

Il pilota di Emporia, Virginia, che a Bristol aveva già vinto  nel 2001, è rimasto in pista in occasione dell’ultima delle quattro neutralizzazioni della giornata, avvenuta al giro 264 a causa di un testacoda di Kyle Busch, ed al restart è andato ad allungare inesorabilmente, pur con gomme usurate, fino a conquistare la sua seconda vittoria di questo inizio di stagione, la settima su 168 presenze nella Nationwide Series. (altro…)

Credit: Chris Graythen/Getty Images for NASCAR

Greg Biffle, al volante della Ford Fusion #16 del Roush Fenway Racing, ha conquistato la pole position per la Food City 500, quarta prova della Sprint Cup, che si disputerà domenica 18 marzo a partire dalle 18 italiane. (altro…)

Questo fine settimana vedrà Sprint Cup e Nationwide Series impegnate su uno dei circuiti più belli del calendario della NASCAR, il velocissimo ovale da mezzo miglio di Bristol, Tennessee.

Le due serie maggiori saranno affiancate dalla K&N Pro Series East, serie riservata alle Late Models e vera fucina di talenti che puntano a farsi strada nella NASCAR. (altro…)

Photo by Chris Graythen/Getty Images

Cosa abbiamo visto a Bristol

Groove esterno – La gran parte dei piloti lo ha utilizzato per quasi tutta la gara, sfruttando l’interno solo nei tentativi di sorpasso, per lo più con scarso successo. Abbiamo addirittura intravisto un terzo groove, a metà tra i due, utilizzato principalmente da Jeff Gordon. Una vera e propria rivoluzione rispetto all’epoca in cui a Bristol c’era una traiettoria obbligata e per passare bisognava praticare il bump&run, levando fisicamente di mezzo chi precedeva. L’unico dei primi a sfruttare molto bene la traiettoria più bassa è sembrato Jamie McMurray, mentre Brad Keselowski l’ha utilizzata per scavalcare Truex in restart. Jeff Gordon è rimasto addirittura bloccato dietro a Kenseth e Johnson, mentre il cinque volte campione non riusciva a sopravanzare all’interno la Ford #17. Ad un certo punto del suo assalto alla seconda posizione di Treux, di nuovo Gordon ha dovuto alzare il piede e accodarsi per qualche giro, in modo da raffreddare la propria posteriore destra. Dovremo farci l’abitudine, Bristol è cambiata. (altro…)