Posts contrassegnato dai tag ‘bruton smith’

credits: Bristol Motor Speedway

Durante una conferenza stampa a cui hanno presenziato anche Jerry Caldwell, General Manager del circuito, e Darrell Waltrip, Bruton Smith ha fatto ufficialmente chiarezza su quelli che sono gli interventi in atto al Bristol Motor Speedway per venire incontro alle richieste del pubblico, che ha disertato la recente prova della Sprint Cup, vinta da Brad Keselowski. (altro…)

Annunci

Ci siamo finalmente! I lavori per le modifiche al Bristol Motor Speedway, tanto attese e volute dai fan, sono finalmente partiti.  Lo Speedway ha annunciato mercoledì che Bruton Smith, presidente di Speedway Motorsports Inc., società proprietaria del Bristol Motor Speedway, terrà una conferenza stampa, il 25 aprile, con cui ufficializzerà l’inizio delle operazioni di cantiere che accenderanno i riflettori  sullo Speedway da mezzo miglio del Tennessee.

Smith  ha recentemente confermato che si comincerà rimuovendo le barriere SAFER ,  per poi concentrarsi  sulla sede stradale, completamente da modificare in modo da renderla più conforme possibile a quella pre-2007, anno in cui è stato modificato lo Speedway nello stato in cui è ora.  Smith ha deciso di riconfigurare ancora il Bristol Motor Speedway in seguito alla penuria di spettatori registrata, solo 102.000 spettatori “ufficiali”, ma a occhio sembravano molti di meno,  contro una capienza effettiva di 160.000,  in occasione della gara del 18 marzo scorso, la Food City 500.

Photo by Geoff Burke/Getty Images for NASCAR

Bruton Smith, presidente di Speedway Motorsports Inc., società proprietaria del Bristol Motor Speedway, era già deciso ad assecondare il volere dei fans quando nei giorni scorsi aveva annunciato di essere disposto a spendere un milione di dollari per riportare il pubblico sulle tribune dello storico ovale del Tennesse. Nella giornata di mercoledì Smith ha però ufficializzato che le modifiche si faranno, annunciando che nei prossimi giorni comunicherà esattamente quali interventi verranno effettuati sul tracciato, che ospita la Sprint Cup dal 1961. (altro…)

fonte immagine: knoxnews.com

Il pubblico presente sulle tribune del circuito che, fino a poco tempo fa, era una delle mete più ambite di tutto il calendario della Sprint Cup, era ben lontano dalle 102.000 presenze citate dalla NASCAR. Dove sono finiti i 160.000 e più spettatori a gara, registrati costantemente fino al 2006?

Jeff Gluck ci ha scherzato sopra su Twitter, con un messaggio ironico – “La NASCAR stima l’affluenza per la gara odierna a Bristol in 102.000 spettatori. Un numero record di persone indossava il mantello dell’invisibilità” – sottolineando la crisi di un evento per cui solo qualche anno fa si faticava a trovare un biglietto. (altro…)

Streeter Lecka/Getty Images

IL CIRCUITO

L’ovale da 1,5 miglia di Charlotte, più precisamente Concord, è, insieme a Daytona, il cuore pulsante della NASCAR. Quasi tutti i teams hanno sede nei dintorni della città e utilizzano gli appuntamenti sul circuito per incontrare gli sponsors consolidati e potenziali.

Progettato e costruito nel 1959 da Bruton Smith e Curtis Turner, il “quadriovale” della Carolina del Nord deve il suo successo soprattutto all’azione del noto promoter Howard Augustine Wheeler, detto “Humpy”, che ne ha fatto un punto nevralgico delle corse per stock-cars durante il periodo della sua presidenza, tra il 1976 e il 2008. (altro…)

97esimo burnout per Busch, fonte nascarmedia.com

Kyle Busch sale a quota 97 – Vittoria sudata per Kyle Busch nella settima prova della Camping World Truck Series. Il pilota del nevada ha dovuto fare i conti con un mezzo molto sovrasterzante e con un testacoda in solitaria, prima di affrontare Clint Bowyer in uno shootout negli ultimi venti giri. Busch ha superato lo Chevrolet Silverado #2 di Bowyer quando mancavano solamente 7 giri alla fine, per poi resistere, anche grazie ad una fase di doppiaggio, al rientro del pilota del Kansas, compromesso anche da una leggera toccata a muro. Busch porta a quota 97 il suo bottino di vittorie nelle tre serie NASCAR. Al terzo posto è giunto il primo dei piloti in lizza per il campionato Trucks, il diciannovenne Cole Whitt, che si è anche portato in testa alla classifica generale con un solo punto di vantaggio su Johnny Sauter e 3 su Ron Hornaday. (altro…)