Posts contrassegnato dai tag ‘canada’

immagine tratta dal sito http://www.indycar.com

Il mercato dei team e dei motori Il 2012 sarà un anno di grandi cambiamenti per l’IndyCar: esordirà,infatti, il nuovo telaio Dallara e ci sarà il ritorno ai motori turbo (V6 di 2.2 litri di cilindrata) che saranno forniti da tre motoristi: Honda, Chevrolet e Lotus.
Proprio quest’ultima nei giorni scorsi ha comunicato di aver raggiunto l’accordo di fornitura con 4 team (HVM, Herta, Dreyer & Reinbold e il neonato Michael Shank Racing), ponendo fine alle illazioni che si erano create sulla sua effettiva partecipazione al campionato, originatesi a causa dell’iniziale ritardo del programma del costruttore inglese.
In particolare il Dreyer & Reinbold Racing, team che quest’anno ha schierato per tre gare anche il nostro Giorgio Pantano, dovrebbe avere una posizione privilegiata assurgendo probabilmente a team ufficiale. (altro…)

Annunci

Credit: Richard Wolowicz/Getty Images

L’australiano Marcos Ambrose, fresco vincitore della gara di Watkins Glen della Sprint Cup di domenica scorsa, è volato dal Michigan al Canada per aggiudicarsi la NAPA Auto Parts 200 sul Circuit Gilles Villeneuve di Montreal, 24esima prova della Nationwide Series, ultimo appuntamento su stradale del campionato.

Per Ambrose, alla sua unica partecipazione nella categoria per il 2011, si tratta della prima vittoria su quattro partecipazioni a Montreal, la quarta su 75 presenze in Nationwide. (altro…)

Stamattina accendo la radio e sento dire dai giornalisti italiani di mamma rai che ai piloti McLaren viene concesso di tutto dai commissari e che Button ha deliberatamente buttato fuori Alonso. Ora, oltre a mancare la solita onestà intellettuale e dire che Massa è imbarazzante e che anche Alonso poteva stare più attento, non capisco perchè qui in Italia bisogna sempre giustificare la Ferrari e smerdare gli altri, vedi la campagna denigratoria contro Hamilton. Bastava che il giornalista rai che segue sempre la F1 si leggesse i comunicati Fia post gara qui sotto per non arrivare alle solite decisioni di parte pro Ferrari.  Perchè biosgna anche smetterla di piangere per tutti i contatti in gara, sono cose che a 300km/h possono anche succedere (che poi molti piloti poi sembano alla guida di gp2 quello è un altro discorso)…altrimenti mettiamo la regola che è vietato sfiorarsi in gara e così i piloti manco non ci provano più a sorpassare. Ultimo pensiero va ancora al DRS (di cui io continuo a chiedere l’abolizione), che se da un lato ha aiutato la rimontona di Jenson, da l’altro ha negato a Schumacher la possibilità di difendere un podio meritatissimo…e la faccia della moglie in TV è stata eloquente.