Posts contrassegnato dai tag ‘chevrolet impala’

credits: Davide Amaduzzi

Davide Amaduzzi debutterà nella Whelen All American Series il 5 maggio prossimo all’Hickory Speedway, al volante della Chevrolet Impala Late Model #11 del Lee Faulk Racing

Il pilota bolognese ha diramato il calendario dei suoi prossimi impegni, che fanno seguito al test svolto, sempre sull’ovale da 0,363 miglia del North Carolina, il 10 febbraio scorso. Amaduzzi ha in programma atri due test sul circuito di Hickory, il primo nelle prossime settimane, seguito da un’altro il 4 maggio. Il debutto nella Whelen All American Series avverrà invece sabato 5 maggio, nel corso di una tipica giornata densa di gare all’Hickory Speedway. (altro…)

Annunci

Credit: By Jonathan Ferrey/Getty Images for NASCAR

Tony Stewart è partito a spron battuto all’inseguimento del suo quarto titolo nella Sprint Cup, stravolgendo tutte le statistiche, che lo vedono solitamente raggiungere i migliori risultati nel periodo estivo.

Nonostante una posizione media al traguardo di 17.3, il campione di Columbus, Indiana, è salito al quarto posto della classifica generale, grazie alle due vittorie ottenute a Las Vegas e Fontana, che continuano perfettamente la sequenza iniziata nella Chase For The Cup 2011, quando Stewart vinse 5 gare su 10. Con il successo di domenica, il pilota/owner dello Stewart-Haas Racing ha portato la sua Chevrolet Impala in victory lane per 7 volte nelle ultime 15 gare, una striscia che somiglia molto a quella realizzata da Jimmie Johnson a cavallo tra il 2009 e il 2010, quando vinse 4 prove della Chase e 3 delle prime 5 della stagione successiva. (altro…)

Credit: Justin Edmonds/Getty Images for NASCAR

Elliott Sadler e il crew chief Luke Lambert hanno portato di nuovo in victory lane la Chevrolet Impala del Richard Childress Racing, grazie ad un’ottima combinazione di strategia e ritmo.

Il pilota di Emporia, Virginia, che a Bristol aveva già vinto  nel 2001, è rimasto in pista in occasione dell’ultima delle quattro neutralizzazioni della giornata, avvenuta al giro 264 a causa di un testacoda di Kyle Busch, ed al restart è andato ad allungare inesorabilmente, pur con gomme usurate, fino a conquistare la sua seconda vittoria di questo inizio di stagione, la settima su 168 presenze nella Nationwide Series. (altro…)

Credit: Jonathan Ferrey/Getty Images for NASCAR

Juan Pablo Montoya è rimasto coinvolto nel’incidente più strano di questo scoppiettante inizio di stagione della NASCAR, andando ad impattare, in regime di bandiera gialla, contro un jet dryer intento a rimuovere piccoli detriti dal banking di Daytona a 40 giri dalla fine della 500 miglia. (altro…)

fonte immagine: Davide Amaduzzi

E’ un Davide Amaduzzi  decisamente entusiasta quello che è rientrato in Italia dopo aver completato la prima giornata di test in vista del debutto nella Whelen All American Series, categoria propedeutica della NASCAR, ricavandone prestazioni convincenti, esperienza e soprattutto sensazioni positive.

Il pilota bolognese, che punta a intraprendere una nuova carriera nelle corse per stock-cars americane, ha compiuto un totale di 125 giri all’Hickory Speedway, un ovale da 0,363 miglia (pari a circa 600 metri) con curve inclinate di 14 e 12 gradi, al volante della Chevrolet Impala del Lee Faulk Racing con cui affronterà un programma di sviluppo inseguire il titolo nel 2013.

Il test, svoltosi il 10 febbraio scorso, si è tenuto in condizioni decisamente invernali, con temperature intorno agli zero gradi, che hanno reso più difficili i primi giri, quelli in cui le coperture devono scaldarsi per garantire il miglior grip.

Un nuovo esordio

Pur avendo già disputato delle gare nella ARCA Truck Series nel 2010, Amaduzzi si è detto decisamente emozionato per questo nuovo debutto. “Mi sentivo come se fosse stato un debutto assoluto. Nessuna agitazione però, solo una curiosità pazzesca! Mi ha impressionato il suono, bellissimo, della Impala. Non vedevo l’ora di mettermi al volante e girare all’infinito. Una sensazione bellissima, ho ritrovato la passione. Quando sono entrato nel mio nuovo ‘ufficio’  mi è sembrato tutto familiare e ho capito di aver fatto la scelta giusta”.  (altro…)

credit: Jonathan Ferrey/Getty Images

Grazie ad un accorpamento dei punti della classifica Owners tra la Chevy #10 dello Stewart-haas Racing e la Chevy #36 del Tommy Baldwin Racing, Danica Patrick avrà un posto garantito in griglia per la 500 miglia di Daytona.

Lo Stewart-Haas Racing, in cerca di una soluzione per garantire a Danica Patrick un posto sulla griglia della 500 miglia di Daytona, si è accordato per acquisire, sfruttando uno dei punti piú controversi del regolamento della NASCAR ovvero quello che consente lo scambio di punti tra i proprietari delle vetture, i punti della classifica Owners accumulati lo scorso anno da Dave Blaney al volante della Chevrolet Impala #36. Blaney, che aveva portato la stock-car di Tommy Baldwin al 33esimo posto finale, sarà obbligato a ottenere sul campo la qualificazione per la Great American Race a bordo di una “nuova” #36, mentre la #10 verrà schierata in 10 prove dallo Stewart-Haas Racing e nelle restanti 26 dal Tommy Baldwin Racing, con David Reutimann al volante. Reutimann aveva già raggiunto nelle scorse settimane un accordo con il team per un programma limitato in Sprint Cup. (altro…)

Jared C. Tilton/Getty Images for NASCAR

Il Richard Childress Racing ha trovato fondi sufficienti per approfittare del posto in griglia garantito per la Chevrolet Impala #33 nelle prime 5 gare della stagione 2012. A dividersi il sedile saranno Elliott Sadler, che prenderà parte alla 500 miglia di Daytona, e Brendan Gaughan, che sarà al via delle successive quattro prove.

La mossa di Childress è perfettamente in linea con quanto proposto dal Roush Fenway Racing, che schiererà Ricky Stenhouse Jr. a Daytona sulla Ford Fusion #6 lasciata libera da David Ragan e dallo sponsor UPS. L’intento di entrambi i team è quello di trovare, magari grazie ad un buon risultato sul superspeedway della Florida, altri sponsor che consentano di proseguire la stagione. Inoltre Sadler e Stenhouse potranno fornire un’importante aiuto ai compagni di team quando sarà necessario ricorrere al tandem drafting. (altro…)

Dopo la chiusura del Kevin Harvick Inc, la Chevrolet Impala #2 è passata al Richard Childress Racing, che ha confermato Elliott Sadler per puntare al titolo della Nationwide Series nel 2012.

Per Sadler si prospetta un’occasione d’oro, dopo il secondo posto nella generale conquistato lo scorso anno. Il 36enne di Emporia, Virginia, è stato sconfitto da Ricky Stenhouse Jr. per 45 punti, dopo aver accumulato 12 top-5, 24 top-10 ed un driver rating di 100,3, e verosimilmente dovrà vedersela nuovamente con l’alfiere di casa Roush Fenway Racing, sebbene ancora non ci sia stato un annuncio ufficiale da parte di Jack Roush in merito ai programmi del campione in carica.  (altro…)

Todd Warshaw/Getty Images

Le voci che circolavano negli ultimi giorni del 2011 sono state confermate e il JR Motorsports ha annunciato ufficialmente che sarà Cole Whitt a guidare la Chevrolet Impala #88 in tutti gli appuntamenti della Nationwide Series 2012.

Il 20enne di Alpine, California, il pilota più giovane a vincere andrà ad occupare il sedile lasciato libero da Aric Almirola, passato in Sprint Cup con il Richard Petty Motorsports e affronterà così la sua prima stagione completa nella Nationwide Series. (altro…)