Posts contrassegnato dai tag ‘daytona 500’

Streeter Lecka/Getty Images

La NASCAR ha usato la mano pesante con il team di Jimmie Johnson in seguito alle irregolarità riscontrate nelle carenature dei montanti posteriori della Chevrolet Impala #48 durante le verifiche preliminari per la Daytona 500.

Chad Knaus e la squadra sono stati riconosciuti colpevoli di aver infranto i paragrafi 12-1 (azioni a detrimento delle gare per stock cars), 12-4j (equipaggiamento non conforme al regolamento e/o non approvato in precedenza dalla NASCAR stessa) e 20-2.1E (modifiche non approvate dalla NASCAR che possono arrecare un vantaggio aerodinamico). (altro…)

Annunci

Credit: Streeter Lecka/Getty Images

E’ arrivato, grazie alla contemporanea segnalazione dell’utente Pennywise del forum di gpx.it e di fabio Monti su Facebook, il video integrale della Daytona 500, vinta da Matt Kenseth dopo una vera e propria maratona da 6 ore e spiccioli.

Il video dopo il salto, grazie anche all’utente EdTV9. Enjoy! (altro…)

Credit: Jonathan Ferrey/Getty Images for NASCAR

Juan Pablo Montoya è rimasto coinvolto nel’incidente più strano di questo scoppiettante inizio di stagione della NASCAR, andando ad impattare, in regime di bandiera gialla, contro un jet dryer intento a rimuovere piccoli detriti dal banking di Daytona a 40 giri dalla fine della 500 miglia. (altro…)

fonte immagine: cbsnews.com

Matt Kenseth ha conquistato la sua seconda 500 miglia di Daytona quasi sei ore dopo la bandiera verde, precendo in volata, in regime di green-white-checkered, Dale Earnhardt Jr. e Greg Biffle.

La 54esima edizione della Great American Race, posticipata due volte a causa del maltempo e partita alle 19 americane di lunedì, è stata una vera e propria maratona, interrotta da ben 10 bandiere gialle e da una bandiera rossa durata più di due ore. (altro…)

Credit: Tom Pennington/Getty Images for NASCAR

“Gli sforzi per correre la Daytona 500 si spostano da mezzogiorno alle 19″. Con queste parole Mike Helton, presidente della NASCAR, ha annunciato il nuovo posticipo della partenza della 500 miglia di Daytona, prima e più importante prova della Sprint Cup 2012.

La gara dovrebbe quindi partire pochi minuti dopo l’una di notte italiana, sperando che non ci siano ulteriori ritardi. (altro…)

fonte immagine: profilo facebook del Furniture Row Racing

Non era mai accaduto nei primi 53 anni di storia della 500 miglia di Daytona, ma questa volta gli organizzatori si sono dovuti arrendere all’inclemenza del tempo. (altro…)

Credit: Chris Graythen/Getty Images for NASCAR

Dopo le sorprese riservateci dalla Camping World Truck Series e dalla Nationwide Series, ci aspetta un atro vincitore inatteso nella 500 miglia di Daytona? Possibile? Quasi probabile.

IL CIRCUITO

Daytona rappresenta per le stock-cars il centro del mondo, con le sue 2,5 miglia di asfalto costruite vicino alla spiaggia di Daytona Beach, per volerer di Bill France, che hanno l’inizio ufficiale dell’epopea della NASCAR e, non a caso, occupano un posto molto speciale nel cuore degli appassionati di motori americani.

Le storie che circondano il superspeedway inaugurato nel 1959, ma ben presente nelle idee del fondatore Bill France già dal ’53, sono moltissime: una di queste racconta che France, a corto di fondi per terminare il circuito, si rivolse alla Coca-cola per ottenere un sostegno economico, che gli fu negato. Big Bill passò allora all’attacco presso la Pepsi-Cola, riuscendo a completare l’opera. Proprio in vistù di quell’accordo, fino al 2008 a Daytona non si è venduta nemmeno una bottiglia di Coca-Cola. (altro…)

Photo by Jamie Squire/Getty Images

Nella giornata di giovedì, il Daytona International Speedway vedrà i piloti della Sprint Cup sfidarsi nei Gatorade Duels, due gare da 150 miglia che assegneranno le posizioni sullo schieramento di partenza per la Daytona 500 di domenica 26 febbraio.

La prima fila è già stata decisa delle qualifiche di domenica scorsa e saranno Carl Edwards e Greg Biffle ad occuparla, mentre i Duels attribuiranno rispettivamente le posizioni sulla fila interna e su quella esterna dello schieramento.  (altro…)

Settimana ricca di appuntamenti a Daytona, con le tre serie principali della NASCAR impegnate nella prima gara dei rispettivi campionati.

Dopo i Gatorade Duels di Giovedì, il Daytona International Speedway ospiterà la Nextera Energy Resources 250, la Drive4copd 300 e la Great American Race, ovvero la Daytona 500.

Nascar Sprint Cup Series

Gatorade Duels: Giovedì 23 febbraio, a partire dalle 20:00 italiane

Prossima gara: Daytona 500
Circuito: Daytona International Speedway
Data: Domenica 26 Febbraio
Ora: a partire dalle 19:00 ora italiana
Lunghezza: 500 miglia (200 giri) (altro…)

fonte immagine: profilo Facebook del Roush Fenway racing

Prima fila tutta Ford in vista della Daytona 500 di domenica prossima. Carl Edwards e Greg Biffle, entrambi al volante delle Fusion del Roush Fenway Racing, si sono aggiudicati le prime due posizioni sulla griglia di partenza della Great American Race, mentre il resto dello schieramento sarà determinato dall’esito dei Gatorade Duels di giovedì.

Edwards si é aggiudicato la sua undicesima pole position in carriera su 266 presenze, stabilendo un tempo di 46.216 secondi, pari a 194.738 miglia orarie. La media sul giro ottenuta dal pilota del Missouri è la piú alta dal 1999 a questa parte. (altro…)

Scattano ufficialmente le Speedweeks al Daytona International Speedway, e con esse prende il via la stagione della Sprint Cup, aperta come da tradizione dal Budweiser Shootout, gara fuori campionato sulla distanza di 75 giri, pari a 187,5 miglia.

Al via dello Shootout saranno ammessi i migliori 25 piloti della classifica 2011, con l’aggiunta di coloro che hanno vinto almeno una gara a Daytona, tra 500 miglia, Coke Zero 400 e precedenti Shootout. (altro…)

Jared C. Tilton/Getty Images for NASCAR

Il Richard Childress Racing ha trovato fondi sufficienti per approfittare del posto in griglia garantito per la Chevrolet Impala #33 nelle prime 5 gare della stagione 2012. A dividersi il sedile saranno Elliott Sadler, che prenderà parte alla 500 miglia di Daytona, e Brendan Gaughan, che sarà al via delle successive quattro prove.

La mossa di Childress è perfettamente in linea con quanto proposto dal Roush Fenway Racing, che schiererà Ricky Stenhouse Jr. a Daytona sulla Ford Fusion #6 lasciata libera da David Ragan e dallo sponsor UPS. L’intento di entrambi i team è quello di trovare, magari grazie ad un buon risultato sul superspeedway della Florida, altri sponsor che consentano di proseguire la stagione. Inoltre Sadler e Stenhouse potranno fornire un’importante aiuto ai compagni di team quando sarà necessario ricorrere al tandem drafting. (altro…)

Credit: Jerry Markland/Getty Images for NASCAR

Quando mancano 34 giorni alla 500 miglia di Daytona, la NASCAR ha reso note le caratteristiche tecniche con cui le vetture dovranno scendere in pista per le Speedweeks, che inizieranno venerdì 17 febbraio con le prove libere per il Budweiser Shootout. Il pacchetto di regole è derivato dai dati raccolti durante i test del Preseason Thunder e sarà ovviamente suscettibile di cambiamenti durante le giornate precederanno la Great American Race.

Secondo quanto riportato da Bob Pockrass per Scenedaily.com, la configurazione iniziale prevede restrictor plates da 29/32esimi di pollice e una valvola di sfogo del radiatore impostata a 25psi, esattamente come durante l’ultimo giorno di test di gennaio. E’ confermato anche lo spoiler “basso” visto durante il Preseason Thunder, mentre sarà differente la dimensione della presa d’aria anteriore, fissata a 50 pollici quadrati contro i 40 provati in precedenza. (altro…)

Credit: Jerry Markland/Getty Images for NASCAR

Sarà un inizio di stagione particolare per Jimmie Johnson, così come particolare è stato il finale dello scorso anno. Per la prima volta dal 2006 anni a questa parte, il pilota di El Cajon non partirà con i gradi di campione in carica, ma sono in molti a guardare comunque a lui come il punto di riferimento per costanza di risultati e prestazioni in pista. (altro…)

Credit: Jerry Markland/Getty Images for NASCAR

La seconda giornata di test sul Daytona International Speedway è stata caratterizzata da ulteriori aggiustamenti regolamentari e dal primo tentativo di girare in gruppo. I risultati hanno soddisfatto la NASCAR, che sembra convinta di aver ridotto l’efficacia del tandem drafting.

Le novità tecniche della seconda giornata del Daytona Preseason Thunder hanno riguardato restrictor plates e impianto di raffreddamento. I team hanno montato plates con fori maggiorati di 1/32esimo di pollice, portando il diametro complessivo di ciascuna apertura a 15/16 di pollice e “restituendo” ai V8 25 cavalli circa. La valvola di sfogo dell’impianto di raffreddamento è stata tarata per entrare in funzione a 25psi, contro i 30 precedenti, mentre la superficie della presa d’aria anteriore è stata ulteriormente ridotta. (altro…)