Posts contrassegnato dai tag ‘india’

Vi proponiamo il video dell'(ennesimo) incidente tra Massa ed Hamilton,occorso nel corso del giro 24 del GP d’India.
Nel rettilineo che precede la curva 5 il pilota inglese si propone all’interno del ferrarista,senza però riuscire ad affiancarlo totalmente.
Il brasiliano, che si trova all’esterno percorrendo la traiettoria ideale, è avanti di circa mezza macchina al momento dell’impostazione della curva e chiude stringendo verso l’interno, Hamilton non molla e le due vetture vengono al contatto, riuscendo comunque a proseguire (Lewis riporta la rottura dell’alettone anteriore).
I giudici di gara decidono di penalizzare Massa con un drive through per aver causato la collisione, come deduciamo dal documento ufficiale della FIA (di cui vi proponiamo il link in basso).
L’ex pilota presente nel collegio giudicante era Johnny Herbert, inglese, quest’anno impegnato nel campionato Superstars al volante della Mercedes.
ind-document-45

Annunci

E’ solo venerdi, ma due sessioni di libere sembrano esser state sufficienti per il “Buddh International Circuit” (questo il nome ufficiale del nuovissimo tracciato indiano) per farsi apprezzare dai piloti del grande Circus della F1.
La pista sorge a Greater Noida,nelle vicinanza di Dehli, e si sviluppa su una lunghezza complessiva di 5137 metri.
La progettazione è stata affidata come sempre a Tilke (ancora? ma possibile che al mondo esiste solo lui?), che ha concepito un layout che si compone di 16 curve, di cui 9 a destra e 7 a sinistra (come potete vedere nell’immagine in alto).
Il punto più tecnico del circuito sembra essere costituito dalla sequenza di curve 10-11-12, che ha consigliato la Pirelli di portare le gomme Hard come mescola più dura, vista l’elevato stress subito dai pneumatici (paragonabile a quello della famosa curva 8 della Turchia). (altro…)

immagine tratta dal sito http://www.motorsport.com

Lewis Hamilton e Sergio Perez sono stati penalizzati di tre posizioni sullo schieramento di partenza del Gp di India in quanto hanno ottenuto la loro miglior prestazione nella prima sessione di libere non rispettando le bandiere gialle sventolate alla curva 16 per la presenza della Williams di Maldonado, ferma per un problema tecnico e in attesa di essere recuperata dai commissari che si trovavano già in prossimità della pista al passaggio dei due piloti penalizzati.
Ricordiamo che anche Petrov dovrà scontare una penalizzazione in griglia (5 posizioni per il tamponamento a Schumacher in Corea) e che in questa occasione l’ex pilota facente parte del collegio giudicante è l’inglese Johnny Herbert.

GP INDIA 2011 – Lo stato dei lavori

Pubblicato: 30 settembre 2011 da Depailler on Tyrrell P34 in fia, formula 1, FOTA
Tag:, , , ,

Da qualche tempo monitoriamo la situazione del gp d’india…ecco oggi un video fatto questa settimana…Auguri agli organizzatori…

Italiani, gente rara in F1 di questi tempi. Dopo Trulli e Liuzzi,che già stentanto da alcuni anni nei rispettivi teams, c’è il vuoto. Per quanto possiamo capire da quello che sta succedendo negli ultimi periodi, nel giro di uno o 2 anni non avremmo più piloti italiani in griglia e questo sarà per molto tempo…anche se spero vivamente di sbagliarmi. Durante il FOTA fans forum fatto ad inizio Settembre a Milano è stato chiesto a Domenicali perchè non ci siano piloti italiani in F1 ora ed in previsione futura. La risposta è stata che non ce ne sono attualmente che meritano. Ma siamo sicuri? E’ veramente così?In una F1 dove, grazie ai milioni di dollari, trovano posto piloti indiani dal palmares molto discutibile, non c’è veramente spazio per i nostri ragazzi? Diamo un occhiata… Edo Mortara: vincitore della f3 euroseries, vincitore in gp2, vincitore di 2 gp di macao consecutivamente…vincitore e a podio nel primo anno di dtm con l’audi…Non ha un curriculum forse adatto? Può essere Edo meno di un Kartikheyan qualsiasi?

(altro…)

Gp in India, 1 altra KOrea? Foto del tracciato

Pubblicato: 1 marzo 2011 da Depailler on Tyrrell P34 in fia, formula 1
Tag:, ,

Queste sono le foto che provengono dalluogo dove dovrà nascere il futuro circuito del gp d’India per il campionato di F1 del 2011..che ne dite? Ce la faranno per ottobre oopure sarà un’altra storia coem per il tracciato di Korea? qui in questo forum http://www.skyscrapercity.com/showthread.php?t=708714&page=28 da pagina 27 28 29  ci sono tutte le altre foto

F1 al completo: Hrt e Force India si presentano

Pubblicato: 9 febbraio 2011 da Depailler on Tyrrell P34 in fia, formula 1
Tag:, , , ,

Le utlime 2 scuderie svelano le loro monoposto per il mondiale 2011…La Force India a motore Mercedes di Sutil e di Resta e la HRT che per ora è solo un’immagine di computer grafica. Si può notare che la Force India ha la presa d’aria a coltello come la Lotus e come la Mercedes dello scorso anno. La HRT dovremmo aspettare di vederla in pista per capire quali novità vere ci siano anche se sembra un affinamento della vettura dello scorso anno. A mio modesto parere le livree di queste due vetture, aspettando quella definitiva Williams, sono le più belle.

Volevo nominare questo articolo italiani rara gente, ma ho trovato che il giornalista di autosprint ha avuto la mia stessa idea quindi ho cambiato 😉

Aspettavo solo la conferma per perdere anche quell’ ultima flebile possibilità di vedere più di un italiano in F1 e non è tardata ad arrivare…Kolles a capo della HRT ha dichiarato che dopo l’ingaggio di Karthikeyan (uno che si è lesionato una spalla saltando un muretto a le mans nel 2009 prima della partenza,per dire) per motivi di soldi, darà anche l’altro posto sempre ad un pilota pagante…questo vuol dire che, a meno di clamorosi ripensamenti, non vedremmo ne Liuzzi ne Valsecchi nella scuderia spagnola (sempre che avesse fatto bene alla loro carriera andare in quel team).

Trulli resterà così l’ultimo nostro portacolori nel circus…Circus dove trovano posto russi,indiani, venezuelani…ma da anni luogo off limits per il nostro tricolore. Liuzzi esce dalla Force India (nulla di ufficiale per ora ma è così) dopo un anno non all’altezza delle aspettative e anche a causa di una pressione sul team indiano che arriva da Mercedes e dai media ingelsi, che un giorno si, e l’altro anche, hanno in copertina Paul di Resta…pupillo scozzese (da noi non succede…pensiamo di più a Vale Rossi in F1). Valsecchi non ha il grano e non è supportato da nessun grande sponsor e nonostante abbia fatto molto bene nei test di Abu Dhabi deve ripiegare ancora nella gp2. C’è un vuoto che fa venire il mal di pancia dopo Trulli. Per riportare i piloti italiani in F1, nei siti e nei giornali, tutti del settore motorsport parlano, parlano e parlano su cosa e come bisognerebbe fare, ma nessuno fin’ora, federazione in primis, pare aver la voglia e la volontà certa di affrontare seriamente il problema alla radice. Certo il campionato di F3 sta pian piano riprendendo splendore, ma pare non bastare…Io la butto li e spero di sbagliarmi…prima di rivedere un Italiano in F1 dopo Jarno dovremmo attendere 10 o 15 anni…veramente, non vedo futuro..anche perché la Ferrari stessa ha appena scaricato dal suo programma giovani 2 piloti nostrani ed ha messo sotto contratto un bimbo canadese nei go kart (lasciamo stare se il papà di quest’ultimo multi milionario è amico delle sfere alte della casa di Maranello).

I tempi dei 10 15 piloti italiani in F1 non torneranno più, nessuno è stupido e si sa, ma nemmeno si può accettare stando fermi  questa moria di talenti in un paese dove le corse sono sempre state parte integrante del nostro dna. Facciamoci un grosso in bocca al lupo, rimbocchiamoci le maniche e italiani..se ci siete battete un colpo.

L’unica cosa che consola, è che siamo veramente al top nelle categorie endurance e gt.