Posts contrassegnato dai tag ‘iowa’

Sin dal momento in cui si è sparsa la notizia del test di Barrichello in IndyCar, tra gli addetti ai lavori e gli appassionati si è generata una certa perplessità circa un effettivo impegno a tempo pieno oltreoceano per il pilota brasiliano, uno scetticismo che si poggiava sulla promessa fatta da Rubens alla moglie di non correre sugli ovali.
Invece dopo il positivo test svolto a Sebring (che sembra aver soddisfatto tutti: pilota,squadra e promotori del campionato) lo scenario potrebbe cambiare, almeno ad ascoltare le dichiarazioni di Barrichello. (altro…)

Annunci

immagine tratta dal sito media.indycar.com

I test della nuova Dallara. Prosegue spedito il programma di sviluppo della nuova Dallara 2012: dopo la prima uscita sullo stradale di Mid-Ohio, la nuova monoposto,siglata IR12, ha debuttato sugli ovali: prima all’ Iowa Speedway e poi in quello che sarà il suo teatro di gara più prestigioso e cioè Indianapolis.
Finora i test sono stati sempre condotti al volante da Dan Wheldon,campione IRL 2005 e due volte vincitore (e campione in carica) della Indy 500.
Sull’ovale piccolo dell’Iowa (lungo 0.875 miglia) l’inglese ha girato due giorni la settimana scorsa,coprendo in ciascuna giornata l’equivalente della distanza di gara senza lamentare problemi tecnici.
Questa settimana,invece,la monoposto, gestita in pista dal team Bryan Herta Autosport, ha girato ad Indianapolis.
Di entrambi i test non sono stati divulgati i riscontri cronometrici,anche perchè in questa fase iniziale,come ha dichiarato lo stesso Wheldon, non si stanno cercando le prestazioni,ma si stà facendo un lavoro preliminare di “sgrossatura” della monoposto volto soprattutto alla raccolta di dati e alla verifica dell’affidabilità e della corretta progettazione e assemblaggio dei vari componenti.
L’esemplare del nuovo telaio Dallara ha girato finora sempre spinto dal nuovo motore Honda turbo di 2.2 litri di cilindrata,ma già a partire dal prossimo test sarà approntata una seconda monoposto dotata del nuovo propulsore Chevrolet.
Intanto è stato ufficializzato che la Brembo è stata designata come fornitore esclusivo del sistema frenante, con un accordo fino al 2015.
La Brembo ha progettato un nuovo sistema finalizzato ad un triplice obiettivo: contenimento del peso con l’uso del carbonio (si stima un peso totale sui 2 kg), lunga durata dell’impianto (che consenta qundi alle squadre di contenere i costi), e adeguamento al nuovo regolamento,che a differenza del passato,prevede che lo stesso sistema frenante debba essere utilizzato sia per gli ovali che per gli stradali.
La scelta di Brembo,come quella di Dallara,mi si perdoni la considerazione personale, dimostra ancora una volta che la nostra tecnologia presenta delle eccellenze straordinarie,incoraggiamento in un momento difficile per il nostro Paese,ma anche ennesima conferma che la via della crescita e della ripresa non può che passare dalla ricerca in tutti i campi. (altro…)

Todd Warshaw/Getty Images for NASCAR

Prossimi appuntamenti

Sprint Cup – Good Sam RV Insurance 500 @ Pocono Raceway, domenica 7 agosto dalle 19:00 ora italiana

Nationwide Series – U.S. Cellular 250 @ Iowa Speedway, Domenica 7 agosto dalla 1:30 ora italiana

Camping World Truck Series – Good Sam RV Emergency Road Service 125 @ Pocono Raceway, sabato 6 agosto dalle 19:00 ora italiana

Sprint Cup news

Carl Edwards rinnova con il Roush Fenway Racing – alla fine Carl Edwards ha scelto, e ha scelto di restare al Roush Fenway Racing, siglando un accordo pluriennale che comincerà nel 2012. Ancora non si conoscono i dettagli precisi dell’accordo, ma Carl avrà probabilmente ottenuto un ingaggio milionario, consono ai risultati ottenuti e all’attuale situazione di classifica. Si parla non ufficialmente di qualcosa come 40 milioni di dollari in tre anni. Di sicuro Ford ha messo sul piatto un aiuto “pesante”, consistente, secondo quanto riporta Sirius-Speedway.com, in un programma di incentivi e in pacchetti di azioni Ford da attribuire alla scadenza del contratto. L’essere riusciti a trattenere il pilota di punta del team dovrebbe facilitare anche le altre operazioni che attendono Jack Roush, il quale deve ancora trovare accordi e sponsor per le vetture di Matt Kenseth e Dadi Ragan. Allo stesso tempo, accasato il pezzo da novanta del mercato, le attenzioni dei media si sposteranno principalmente su Clint Bowyer, Juan Pablo Montoya e Mark Martin, oltre che, naturalmente, su Dale Earnhardt Jr., della cui situazioni potrete leggere più in basso. “Apprezzo sinceramente la grande opportunità che Jack Roush mi ha dato in questo sport e sono onorato di correre per lui,” ha detto Carl Edwards. “Come organizzazione, il Roush Fenway Racing mi fornisce le risorse di cui necessito per vincere, e come pilota, questa è la cosa più importante. Stiamo avendo una stagione divertente in pista visto che siamo in testa alla classifica e siamo in ottima posizione per la Chase. Questo è il risultato di un sacco di duro lavoro degli uomini e delle donne del Roush Fenway, di Ford Motor Company e di Roush Yates Engines. Mi diverto molto a lavorare con queste persone e mi aspetto di continuare questa relazione in futuro.” (altro…)