Posts contrassegnato dai tag ‘Ricky Stenhouse Jr.’

credits: Getty Images For NASCAR

Vittoria agrodolce a Darlington per Joey Logano, che ha conquistato il secondo successo stagionale in Nationwide Series dopo aver involontariamente rovinato la gara di Elliott Sadler.

Denny Hamlin ha scavalcato il poleman Ricky Stenhouse Jr. dopo nemmeno 20 giri e ha dominato per lunghi tratti la VFW Sport Clips Help a Hero 200, percorrendo anche il maggior numero di giri in testa (103). (altro…)

Annunci

Credits: Getty Images For NASCAR

Kurt Busch ha contenuto brillantemente, nel corso dell’ultimo giro, la rimonta di uno scatenato Denny Hamlin e ha portato per la prima volta in victory lane la Toyota #54 di proprietà del fratello Kyle. (altro…)

Credit: Tom Pennington/Getty Images for NASCAR

Ricky Stenhouse Jr., campione in carica della Nationwide Series, ha vinto la O’Reilly Auto Parts 300 di Fort Worth, Texas, involandosi dopo un restart a 6 giri dalla bandiera a scacchi e andando a conquistare la seconda vittoria stagionale, un risultato che gli permette di pareggiare il conto con Elliott Sadler e di portarsi a quattro punti dalla vetta della classifica generale, occupata proprio dal grande rivale nella lotta per il titolo. (altro…)

credits: Getty images for NASCAR

Joey Logano ha vinto una vivace Royal Purple 30o, quinta prova del calendario della Nationwide Series, al volante della Toyota Camry #18 del Joe Gibbs Racing.

Il successo del 21enne di Middletown, Connecticut, il decimo su 92 presenze in Nationwide, prosegue una serie clamorosa di affermazioni del Joe Gibbs Racing, team vincitore delle ultime 8 gare consecutive della categoria all’Auto Club Speedway. (altro…)

Credit: Justin Edmonds/Getty Images for NASCAR

Elliott Sadler e il crew chief Luke Lambert hanno portato di nuovo in victory lane la Chevrolet Impala del Richard Childress Racing, grazie ad un’ottima combinazione di strategia e ritmo.

Il pilota di Emporia, Virginia, che a Bristol aveva già vinto  nel 2001, è rimasto in pista in occasione dell’ultima delle quattro neutralizzazioni della giornata, avvenuta al giro 264 a causa di un testacoda di Kyle Busch, ed al restart è andato ad allungare inesorabilmente, pur con gomme usurate, fino a conquistare la sua seconda vittoria di questo inizio di stagione, la settima su 168 presenze nella Nationwide Series. (altro…)

Credit: Tom Pennington/Getty Images

Per chi non avesse avuto modo di vederle, sono arrivati su youtube i video integrali delle gare di Nationwide Series e di Sprint Cup di Las Vegas, vinte rispettivamente da Ricky Stenhouse Jr. e Tony Stewart.

Ringraziamo anche questa volta l’utente EdwinTV9, i video dopo il salto! (altro…)

Credit: Tom Pennington/Getty Images for NASCAR

Il campione in carica della Nationwide Series è andato a prendersi il primo successo stagionale con un ultimo run decisamente dominante che gli ha consentito di battere Mark Martin.

Per il 24enne pilota del Roush Fenway Racing, quella ottenuta al Las Vegas Motors Speedway è la terza vittoria in carriera, la prima su uno speedway da 1.5 miglia, una tipologia di circuito fondamentale nella NASCAR moderna. (altro…)

Credit: Christian Petersen/Getty Images

Una strategia vincente ha consentito a Elliott Sadler ed il pilota di Emporia ha contenuto per 25 giri il rientro di Brad Keselowski, andando a vincere la seconda prova della Nationwide Series e prendendosi la testa della classifica.

Per Sadler si tratta del ritorno in victory lane in Nationwide Series dopo 91 gare. La sua ultima vittoria nella categoria risaliva all’ottobre del 1998, al North Carolina Motor Speedway. Quello ottenuto al volante della Chevrolet Impala #2 del Richard Childress Racing è il sesto successo in 166 presenze nella serie. (altro…)

Matthew Stockman/Getty Images for NASCAR

Seconda parte della carrellata sui principali team che prenderanno parte alla Sprint Cup 2012 con programmi completi o parziali. Per chi volesse, qui trovate la prima parte della preview.

NEMCO Motorsports (Toyota) *

#87 Joe Nemechek – AM FM Energy LLC/?
#97 Bill Elliott – ??

Il veterano pilota/owner di Lakeland, Florida, ha disputato tutte e 36 le gare della Sprint Cup 2011 parcheggiando molto rapidamente la sua Toyota per incassare qualche migliaio di dollari da reinvestire nel programma della Nationwide Series, dove ha ottenuto un 14esimo posto nella generale con 1 top-5, e probabilmente farà la stessa cosa anche quest’anno. In occasione della 500 miglia di Daytona il team schiererà anche la vettura #97 per Bill Elliott. (altro…)

Jared C. Tilton/Getty Images for NASCAR

Il Richard Childress Racing ha trovato fondi sufficienti per approfittare del posto in griglia garantito per la Chevrolet Impala #33 nelle prime 5 gare della stagione 2012. A dividersi il sedile saranno Elliott Sadler, che prenderà parte alla 500 miglia di Daytona, e Brendan Gaughan, che sarà al via delle successive quattro prove.

La mossa di Childress è perfettamente in linea con quanto proposto dal Roush Fenway Racing, che schiererà Ricky Stenhouse Jr. a Daytona sulla Ford Fusion #6 lasciata libera da David Ragan e dallo sponsor UPS. L’intento di entrambi i team è quello di trovare, magari grazie ad un buon risultato sul superspeedway della Florida, altri sponsor che consentano di proseguire la stagione. Inoltre Sadler e Stenhouse potranno fornire un’importante aiuto ai compagni di team quando sarà necessario ricorrere al tandem drafting. (altro…)

Dopo la chiusura del Kevin Harvick Inc, la Chevrolet Impala #2 è passata al Richard Childress Racing, che ha confermato Elliott Sadler per puntare al titolo della Nationwide Series nel 2012.

Per Sadler si prospetta un’occasione d’oro, dopo il secondo posto nella generale conquistato lo scorso anno. Il 36enne di Emporia, Virginia, è stato sconfitto da Ricky Stenhouse Jr. per 45 punti, dopo aver accumulato 12 top-5, 24 top-10 ed un driver rating di 100,3, e verosimilmente dovrà vedersela nuovamente con l’alfiere di casa Roush Fenway Racing, sebbene ancora non ci sia stato un annuncio ufficiale da parte di Jack Roush in merito ai programmi del campione in carica.  (altro…)

John Harrelson/Getty Images for NASCAR

Arriva una buona notizia anche per Ricky Stenhouse Jr.. Il campione 2011 della Nationwide Series, che ancora non ha un programma definito per la difesa del titolo, sarà però al via della 500 miglia di Daytona al volante della Ford Fusion #6 del Roush Fenway Racing.

Secondo quanto riportato da Speedtv.com, il 24enne talento di Olive Branch, Mississippi, porterà in pista la vettura lasciata da David Ragan dopo l’abbandono dello sponsor UPS. La Ford #6 dovrebbe correre senza uno sponsor, quindi a carico del Roush Fenway Racing, che però ha già fatto sapere di non essere intenzionato a schierarla per tutta la stagione senza che vengano reperiti fondi adeguati. E’ possibile invece che Roush decida di affrontare almeno le prime 5 gare, visto che la posizione in classifica Owners ottenuta lo scorso anno garantirebbe la presenza sullo schieramento di partenza fino all’appuntamento di Fontana. (altro…)

Chris Graythen/Getty Images for NASCAR

Trevor Bayne, vincitore a sorpresa della Daytona 500 2011, sarà nuovamente impegnato in Sprint Cup con il Wood Brothers Racing, anche se non è ancora chiaro quante gare affronterà ed è probabile che si tratti di un programma parziale.

L’annuncio del team WBR si inserisce in un quadro, quello dei piloti in orbita Roush Fenway Racing, che dovrà necessariamente andare incontro ad altri chiarimenti, soprattuto per quanto riguarda la posizione di Ricky Stenhouse Jr, che vede a questo punto chiudersi la porta della Sprint Cup e rischia di non essere impiegato a tempo pieno nemmeno in Nationwide Series, nonostante il titolo conquistato nella scorsa stagione. (altro…)

Chris Graythen/Getty Images for NASCAR

Anche per la Nationwide Series, questa off-season si sta rivelando ricca di incertezze, dettate principalmente dalla congiuntura economica. Molti sedili sono ancora vacanti e piloti di primissimo piano come Kyle Busch, Ricky Stenhouse Jr ed Aric Almirola non hanno ancora, per un verso o per l’altro, confermato i propri programmi, mettendo i presupposti per un “effetto domino” che presumibilmente si scatenerà nelle prime settimane del 2012.

Almirola lascia il JR Motorsports per passare in CUP con RPM?– In mezzo a tante situazioni incerte, Aric Almirola pareva sistemato a dovere, grazie ad un contratto per disputare tutta la prossima stagione in Nationwide con il JR Motorsports, al volante della Chevy #88. Negli ultimi giorni però le cose sono decisamente cambiate: secondo quanto riporta il Charlotte Observer, Almirola sarebbe addirittura in pole-position per prendere il posto di AJ Allmendinger al volante della Ford #43 del Richard Petty Motorsports in Sprint Cup. Il rumor vorrebbe Almirola alla corte di Petty insieme ad uno sponsor, che aiuterebbe almeno in parte a coprire il budget, ma il passaggio ad una Ford renderebbe incompatibile la sua presenza in Nationwide su una Chevrolet. Aric,  Il team RPM ha in programma di annunciare il nuovo pilota, insieme ad un nuovo sponsor, dopo le festività. (altro…)

Credit: John Harrelson, Getty Images for NASCAR

Quella appena finita è stata senza dubbio una stagione ricca di colpi di scena e di momenti memorabili, anche guardando oltre la splendida vittoria di Tony Stewart, che rappresenta comunque l’apice di un 2011 entusiasmante, in cui ci sono stati qualcosa come 131.989 sorpassi in bandiera verde ed una media di 12,8 piloti ad alternarsi al comando in gara, per una media di 27,1 sorpassi al vertice a gara.

La NASCAR ha voluto sottoporre gli eventi più significativi della stagione al voto dei giornalisti di tutto il mondo,per stilare una classifica in cui per poco la vittoria di Trevor Bayne alla Daytona 500 non ha rubato la scena all’impresa di Stewart.

1 – La vittoria di Stewart a Homestead gli consegna la Sprint Cup

Era il finale che alla NASCAR sognavano da un po’. Dopo 9 tesissime gare della Chase For The Cup, Tony Stewart è riuscito nell’impresa di soffiare il titolo a Carl Edwards, che lo precedeva di 3 punti prima della gara. Stewart è stato autore di un vero capolavoro, rimontando più volte dalle retrovie, compiendo una serie di sorpassi infinita per precedere Edwards di poco più di un secondo sotto la bandiera a scacchi. La classifica ha attribuito a entrambi 2403 punti, ma la Sprint Cup è andata a Stewart in virtù delle cinque vittorie contro una in stagione. (altro…)