Posts contrassegnato dai tag ‘tv’

Premessa: chiariamo subito una cosa, questo non è, e non vuole essere, un post di insulti gratuiti. Piuttosto cerca di essere una disamina, forse per alcuni versi anche ingiusta, di una situazione che si tira avanti da troppo tempo. Una critica si, ma si spera anche costruttiva. Io non odio la Rai (anzi!), ne ho rancori personali verso qualcuno in particolare. Anche perchè non conosco nessuno di persona e, pensate un pò, mi piacerebbe lavorare in quella redazione. Probabilmente con i dovuti distinguo. Quindi, ripeto, questo post non è la solita sequela di insulti, ma un accorato appello di un amico che vede un compagno in difficoltà. L’amico, quello vero, non fa finta di niente, non fa lo yes man. Anche a costo di risultare antipatico, l’amico cerca di far notare al compagno in difficoltà gli sbagli, provando a trovare una soluzione. Con estrema umiltà, ma lucida analisi.

Motorsportrants ha traslocato. Vi aspettiamo QUI

Perchè può essere che io abbia dei pregiudizi, e può essere che, come me, li abbia anche qualcun altro. Ma quando quel “qualcun altro” diventano migliaia di persone, diventano gruppi e pagine su Facebook, forum, siti e video su Youtube, quando quel “qualcun altro” prende le sembianze di giornali e settimanali di punta, delle firme motoristiche più famose, quando quel “qualcun altro” diventa pensiero comune, beh, allora, forse qualcosa che non va c’è davvero. (altro…)

Annunci

Lo so, non sono nato ieri e seguo il motorsport da tempo quindi questo discorso può risultare retorico ma la cosa mi fa incazzare. Anche oggi il futuro astro nascente del cavallino rampante, quel pilota tanto pompato da giornali e tv di settore italici, ne ha combinata un’altra delle sue. Jules Bianchi…doveva essere il suo anno…doveva annichilire la concorrenza…doveva dare 3 giri di distacco a tutti…eppure continua ad essere imbarrazzante ad ogni gara. A questo punto mi chiedo, stampa e tv (vero Mazzoni?) lo pompano solo perchè pilota della scuderia di Luca Cordero di Montezzemolo? E’ li in questa posizione privilegiata, e dovrà essere il futuro del cavallino non dimentichiamolo,solo perchè il suo manager è Nicolas Todt, figlio di Jean? Suvvia. Il nostro Mirko Bortolotti, ottimo nei test in F1, buono in F2, non male in gp3 nonostante un team non di primo piano, è stato scartato dal Ferrari Accademy per molto molto molto molto meno! Oggi il buon Mazzoni non ci ha messo un secondo a spalare letame su Filippi…ma chissà perchè ad altri piloti certe frasi, certi commenti, non li esterna mai? Cara Ferrari, con Bortolotti,Valsecchi,Mortara ormai persi perchè non hanno alle spalle un manager di rilievo, visto che in casa hai ancora Rigon….finiamola di fargli provare il simulatore e mettiamo al posto di Bianchi dandogli le stesse possibilità…vediamo poi se è solo il manager a fare la differenza.
Lo so…son pensieri retorici…riprova lo è il fatto che Massa, anche lui con manager figlio di Todt si trova seduto sul sedile della Rossa…Cosa che non meriterebbe affatto negli ultimi anni.
Cari piloti connazionali, non mollate! prima o poi zittiremo tutti! Anche se la Ferrari ha quel giovane kartista canadese (in italia non ce ne sono) figlio di un miliardario guarda caso amico di Schumacher e Montezzemolo sotto contratto per il futoro…ma avremmo tempo di parlarne.

La gara fantasma: Petit Le Mans 2010

Pubblicato: 1 ottobre 2010 da Depailler on Tyrrell P34 in endurance, formula 1
Tag:, , ,

I giornali di settore in Italia non ne hanno nemmeno parlato…pensare di vederla in tv è un sogno…eppure alla Petit le Mans che si corre domani a Road Atlanta abbiamo 4 piloti italiani  in gara tra i più forti al mondo nel settore sportcars. Dindo Capello ed Emanuele Pirro per i veri appassionati non hanno bisogno di presentazione (in futuro preparerò un articolo su di loro) alcuna, Dindo è in lizza per la vittoria assoluta a bordo della sua Audi r15+, Emanuele lotta con una Lola del team Dryson subito dietro ai top team con la grinta e la voglia di sempre. Bruni è super in gt2 da anni ormai e Fisichella, anche lui su Ferrari gt2 come bruni, di certo a velocità non è da meno anche se al momento manca forse di esperienza ( e fortuna in certi casi) in gare come queste.

Aggiungiamoci poi che è la seconda gara dell’International Cup, la perenne lotta tra audi e pegeout, la lotta sempre aperta in gt2, l’esordio in gara della porsche gt ibrida, la bellezza ed il fascino di queste gare sempre molto movimentate ed un circuito sali scendi mozzafiato con una curva in discesa prima del traguardo che toglie il fiato…tutto questo non riusciremo a vederlo…a meno che di trovare qualche streaming in internet  (sarà mio onore passarvi eventuali link se li trovo, seguite il twitter del sito). Ormai ci siamo abituati, già non vediamo la IRL o la Nascar ad esempio, ma non è possibile avere ogni giorno una partita di calcio o altri sport sui canali digitali, e non avere la possibilità di poterci gustare questi avvenimenti motoristici top di caratura mondiale dove ripeto, tra l’altro, i nostri piloti italiani da anni vincono ripetutamente. Lo so che le cose non cambieranno mai…anche perché purtroppo ormai ho paura che in Italia si stia perdendo la cultura del motorsport. 

Always flat out TR83