Archivio per la categoria ‘endurance’

L’Audi R18 Ultra #3 dell’equipaggio Dumas/Duval/Gené ha vinto la 6 ore di Spa, seconda prova del Mondiale Endurance, disputatasi sabato pomeriggio sulla pista delle Ardenne. Secondo posto per la R18 e-tron quattro #1 di Fassler/Lotterer/Treluyer staccata di 46″ e rellentata da un forte sottosterzo una volta asciugata la pista. Terzo posto per la seconda R18 Ultra di Jarvis e Bonanomi, autore di una bella gara al debutto in gara con una Lmp1. Quarta piazza, e vittoria nel Michelin Green X Challenge, per la e-tron quattro #2 di Capello/Kristensen/Mcnish apparsi un po’ sotto tonodopo la vittoria alla 12 ore di Sebring. Quinta e sesta piazza, staccate di quattro e cinque giri, per le Lola del Team Rebellion. Buona prestazione per la Dome Judd del Team Pescarolo a lungo in lotta con le Lola e rallentata, nell’ultima ora di gara, da alcuni problemi che l’hanno relegata alla quindicesima posizione finale.
Annunci

Con il tempo di 2:01.579 lo scozzese Allan Mcnish ha conquistato la pole position per la 6 ore di Spa, che scatterà domani alle 14.30. Alle sue spalle si è piazzato l’italiano Marco Bonanomi al debutto con la R18 Ultra. Terza piazza per la seconda e-tron quattro che aveva dominato anche l’ultima sessione di prove libere. Chiude la seconda fila la R18 Ultra #3. Quinta piazza, e prima delle Lmp1 a benzina, la Lola del team Rebellion seguita dalla Hpd del Team Strakka. Solo nona posizione per la Dome del Team Pescarolo. In Lmp2 pole position per l’Oreca-Nissan #25 del Team Adr, seguita dalla Lola Lotus #32 e dalla Zytek del Team Jota.

In Gte-Pro pole position per la Ferrari #59 del Luxury Racing con il tempo di 2:19.770 realizzato da Fred Makowiecki. Dalla seconda posizione scatterà la 458 #51 del Team Af Corse seguita dalla sorprendente Aston Martin Vantage. In Gte-Am pole per la Porsche Imsa-Matmut guidata da Nicolas Armindo. Al secondo e al terzo posto le Ferrari dei team Af Corse #81 e Luxury Racing #58.

(altro…)

 

Sessione 1 

Nei primi 90′ disputati questa mattina, è stata la nuova Audi R18 e-tron quattro #1 guidata da Benoit Tréluyer a segnare il miglior tempo con il crono di 2’04”434 ad una media di 202.6 km/h. Vicinissima alla sue spalle l’Audi R18 Ultra di Dumas, che precede la seconda e-tron quattro. Quarta la seconda R18 Ultra guidata dai giovani Jarvis e Bonanomi. Dopo le quattro Audi si sono classificate le due Lola del Team Rebellion che hanno preceduto la Dome di Pescarolo. Sessione complicata per le Hpd e per la Oak-Pescarolo. In Lmp2 miglior tempo per l’Oreca-Nissan #49 del Team Pecom guidata da Pierre Kaffer. In Gte-Pro comanda la Ferrari 458 #51 del Team AF Corse. In Gte-Am miglior tempo di Christian Ried con la Porsche 997 del Team Felbmayer-Proton.

(altro…)

RIVOLUZIONATA LA TOYOTA PER LE MANS! Analisi tecnica

Pubblicato: 3 maggio 2012 da Depailler on Tyrrell P34 in ACO, ALMS, AUDI, autosport, Autosprint, endurance, LE MANS, Toyota
Tag:,

Ora abbiamo capito. La toyota non correrà a Spa questo fine settimana perchè ha rivoluzionato la vettura. Girata aerodinamicamente come un calzino. In realtà la Toyota è a Spa, ma solo per una sessione fotografica e di presentazione. Dalle foto possiamo evincere i tanti micro/macro cambiamenti effettutati alla vettura. Si comincia dai fari, dalla linea dell’abitacolo con la portiera. Nuovi passaruota anteriori e posteriori. Nuovo alettone posteriore, ma sopratutto nuovo frontale con musetto rialzato, splitters tra i passatuora e prese d’aria che possono essere, o per i freni, o per per il pacco batteria ibrido. La sfida ad Audi, sembra ora più reale e seria già dal primo anno.

(altro…)

Mancano ormai poche ore all’inizio ufficiale del secondo round del Mondiale Endurance, che si disputerà sulla pista belga di Spa Francorchamps. La gara, che scatterà alle 14:30 di sabato, vedrà al via 42 auto.

Assenti, come annunciato, Toyota e la nuova Pescarolo, saranno dieci le Lmp1 al via. Atteso il debutto delle nuove Audi R18 e-tron quattro, affiancate da due R18 Ultra, completamente riviste rispetto a quelle che hanno corso e vinto la 12 ore di Sebring nel marzo scorso. Debutto anche per la Dome 102.5 del Team Pescarolo. Da non sottovalutare le due Hpd dei Team Strakka e Jrm e le nuovissime Lola B12/60 del Team Rebellion. Diciotto partecipanti in Lmp2 dove, oltre agli iscritti del Mondiale, prenderanno il via alcuni team della Elms venuti per preparare la 24 ore di Le Mans, dopo l’annullamento della gara di Zolder, inizialmente prevista per il 20 maggio. Solo cinque partecipanti in Gte-Pro dove si assisterà allo storico duello tra Ferrari e Porsche, con Aston Martin pronta a confermare le buone prestazioni della sua Vantage. Nove infine le Gte-Am che si daranno battaglia sulla pista delle Ardenne, con Ferrari e Porsche che se la dovranno vedere con le due Corvette del Team Larbre.

Chi vorrà seguire integralmente la gara potrà utilizzare i live streaming messi a disposizione dal sito ufficiale del campionato www.fiawec.com oppure da audi tv http://tv.audi.com/#/01. Per chi preferisse invece seguire la corsa in televisione, Eurosport 2 si collegherà alle 19:00 e seguirà in diretta l’ultima ora e mezza di gara. Come di consueto www.radiolemans.com seguirà live tutto il weekend. Primo collegamento previsto per le 11.45 di questa mattina per seguire le prove libere.

http://www.lemans.org/wpphpFichiers/1/1/ressources/Pdf/2012/wec/epreuves/6-hours-of-spa-francorchamps/2012_entry-list_fiawec-6-hours-of-spa-francorchamps-wec.pdf

Audi e Toyota presentano la E-tron Quattro e la Ts030 Hy in attesa della 24 Ore di Le Mans ©FIAWEC.COM

Dopo la photogallery di questa mattina, continuiamo a ricordare Michele Alboreto con le immagini delle sue due vittorie più significative: il Gran Premio di Germania 1985 e la 24 ore di Le Mans 1997. Si ringraziano ClassicF1Vids1 e Wiperm11 per i video.

Gran Premio di Germania 1985

24 ore di Le mans 1997

(altro…)

Ad undici anni da quel tragico 25 aprile 2001, tutta la redazione Motorsport Rants desidera ricordare così Michele Alboreto

Motorsportrants ha traslocato. Vi aspettiamo QUI

1981

Debutto in F1 al Gran Premio di San Marino 1981 con una Tyrrell 010-Ford

Al volante della Lancia Beta Montecarlo si classifica 8°, 2° di classe, al debutto nella 24 ore di Le Mans. Nel corso della gara divide l’auto con Facetti e Cheever

(altro…)

Il team francese, guidato dal grande Henri Pescarolo, ha annunciato in mattinata che parteciperà alla 6 ore di Spa prevista per il 5 maggio con una sola auto, la Dome 102.5. Il team ha preso questa decisione in seguito alle difficoltà incontrate nell’allestimento della nuova Lmp1, basata sulla scocca utilizzata l’anno scorso dall’Aston Martin amr-one. Il forfait impedirà al team transalpino di difendere il primo posto, nella classifica riservata ai team privati, conquistato con il 5° posto assoluto alla 12 ore di Sebring.

Si può pensare a tutto, ogni tipo di accorgimento, però questo video ci fa capire che l’imprevedibilità nel motorsport è sempre dietro l’angolo. Dallara ha lavorato moltissimo per evitare i decolli delle auto, tanto che le DW12 sembrano dei proto visti da dietro, eppure i decolli ci sono ancora… Motorsport is dangerous dicono gli ingelsi, molto molto più sicuro grazie al lavoro dei costruttori e delle federazioni, ma l’impoderabile può sempre capitare…

Marc Gené tredicesimo pilota Audi Sport

Pubblicato: 19 aprile 2012 da lemans2003 in ACO, AUDI, endurance, Mondiale endurance, peugeot, wec

Audi Sport ha annunciato che sarà il trentottenne spagnolo a sostituire, nella seconda gara del Mondiale Endurance a Spa, il tedesco Timo Bernhard, infortunatosi a Sebring in un incidente in una sessione di test successiva alla gara. Lo spagnolo, pilota ufficiale Peugeot dal 2007 al 2011 e vincitore della 24 ore di Le Mans nel 2009, disputerà la gara belga sulla R18 Ultra insieme ai francesi Dumas e Duval. E’ probabile che Gené possa disputare la 24 ore di Le Mans qualora Bernhard non fosse totalmente recuperato dall’incidente.

La nuova lola Rebellion per Le Mans, motorizzata toyota, prende la pista per dei test in previsione della gara di Giugno Foto dal twitter di Jeroen Bleekemolen


Nel pomeriggio di lunedì il team americano diretto da Rob e Chris Dyson ha annunciato che non prenderà parte alla classica francese prevista per il 16 e 17 giugno prossimi. Il team, che ad inizio anno aveva acquistato una nuova Lola B12/60 e disponeva di due selezioni d’ufficio per la 24 ore di Le Mans, ha preso questa decisione in seguito alle difficoltà incontrate nella ricerca di sponsor e finanziamenti per la trasferta francese. Il team avrà quindi come obiettivo 2012 quello di bissare il successo dell’anno passato nell’American Le Mans Series. La defezione del team americano fa scendere a 13 il numero delle Lmp1 in pista, mentre, con gli ingressi della Lola del Team Status e del Team Murphy Prototypes con un’Oreca, sale a 20 quello delle Lmp2 in pista.

Quando pensi al motorsport in pista, pensi ad auto incollate all’asfalto, grip mostruosi, aderenze stratosferiche. La Formula 1 poi… Sigillate all’asfalto!! Ma c’è un pilota, sempre lo stesso, che riesce a dimostrare il contrario. Un “aviatore” dei tempi moderni, uno che proprio non riesce a rimanere incollato all’asfalto! C’è qualcosa lassù che lo ispira proprio tanto! E così, ogni tanto, ci prova, ad andare lassù. Con ottimi risultati peraltro.

Oggi altro tentativo, il volo non è riuscito granchè, ma lo spettacolo c’è stato tutto! Fra qualche anno potrà dire ai suoi nipoti di essere stato l’unico pilota capace di impennare con un Formula 1… Una Penna da far impallidire anche Valentino Rossi!

(altro…)

Toyota ha annunciato in mattinata, sul proprio account twitter, il forfait per la seconda gara del Mondiale Endurance prevista per sabato 5 maggio sul circuito belga di Spa. La decisione di rinviare il debutto è stata presa in seguito all’impossibilità di riparare la scocca rimasta danneggiata la scorsa settimana in un incidente durante una sessione di test sul circuito del Paul Ricard. Il team giapponese debutterà quindi nei test ufficiali della 24 ore di Le Mans che si terranno domenica 3 giugno.

Consiglio.Leggete comunque queste righe anche se siete puristi delle corse,vecchi cuore da corsa. Come dice Baretzky, ingnegnere motorista audi, il rumore nel motorsport è come una donna a letto…c’è a chi piace silenziosa e a chi piace rumorosa. Se continuate a leggere queste righe meglio che siate amanti del primo tipo di donna perché  nel futuro campionato di auto elettriche che la Fia sta pensando..di rumore ne sentiremo ben poco.

Non ci sarà motore endotermico ma solo batterie che genereranno la forza motrice necessaria a far muovere la vettura. Chi si sta impegnando a fondo su questo tema è Lord Drayson, pilota e fondatore dell’omonimo team. Dryson,ex ministro del governo britannico, da quando è sceso in pista ha sempre cercato di farlo in modo eco friendly.

Cominciò a correre nella alms con le aston martin alimentate a bioetanolo. Ma la vera sfida per lui, e per la Fia ora, è un altra…

Gare con propulsione esclusivamente a batteria. In circuiti ma anche

(altro…)